Italbasket: buona la prima, Beli Show!

oa-logo-correlati.png

Era la partita da cui più che pretendere si cercavano le prime sensazioni, si oliavano gli ingranaggi e si guardava con curiosità alle novità in maglia azzurra. Una su tutte il play naturalizzato Travis Diener. Il risultato è positivo con le precauzioni d’obbligo della prima uscita.

L’Italia del primo tempo sembrava non avere troppe difficoltà a tenere a bada la Georgia, nei primi minuti più che la coralità di gioco erano i singoli a cercare l’iniziativa e allora ecco Belinelli ad attaccare con decisione il ferro, Cinciarini che trovava minuti e carattere, e Datome a cercare il suo tiro d’autore. Non tutto è oro ciò che luccica però, appare infatti subito evidente come il tallone d’Achille del gruppo di Pianigiani sia la protezione del pitturato, anche e soprattutto a rimbalzo, si intravede però una disponibilità degli uomini di perimetro ad andare a recuperare palloni importanti.

L’ingresso di Diener porta musicalità al gioco azzurro e distribuisce palloni che sono caramelle da scartare per i compagni.

A inizio ripresa la Georgia sembra voler inserire una marcia in più e l’Italia si fa rimontare fino al -5, con il Mago ai box sale però in cattedra il Beli. Il neo-spurs si esibisce in un one-man-show che riporta il gap alla soglia dei 20 punti. L’ultimo quarto è l’occasione per provare le rotazioni e allora Aradori, Gentile, Poeta e Mancinelli mettono la loro firma sul 85-69 finale.

Domani secondo test con Israele che oggi ha battuto la Polonia 81-67.

Tag

Lascia un commento

Top