Bridgestone Invitational: Woods controlla, perdono posizioni i nostri

oa-logo-correlati.png

Con il torneo già in cassaforte dopo il pazzesco -9 di ieri, Tiger Woods si limita a gestire il corposo vantaggio accumulato con un più umano 68 (-2), restando in testa al Bridgestone Invitational con 195 (66 61 68, -15). Cinque birdie e tre bogey per la Tigre sul Firestone CC di Akron (Ohio), percorso che gli ha regalato gioie per ben sette volte.

Invariato il distacco di sette colpi per il secondo classificato, con lo svedese Henrik Stenson a quota 202 (65 70 67, -8). Sale in terza posizione un regolare Jason Dufner con 203 (67 69 67, -7), davanti ad un finalmente competitivo Luke Donald, Chris Wood e Bill Haas, quarti con 204 (-6). Keegan Bradley, secondo ieri, scende in quinta posizione (205, -5) in compagnia dello spagnolo Miguel Angel Jimenez, autore di un ottimo -5.

Francesco Molinari disputa un giro regolare – un birdie ed un bogey – fino alla buca 16, quando il torinese incappa in un sanguinoso doppio bogey che gli costa un 72 (+2) e nove posizioni in classifica, dove ora è 28° con 212 (70 70 72, +2). Va peggio a Matteo Manassero, mai in gara quest’oggi con cinque bogey ed un birdie (74, +4), che fanno scivolare Manny in 45ma posizione (215 – 71 70 74, +5).

 

daniele.pansardi@olimpiazzurra.com

Clicca qui per iscriverti al gruppo su Facebook e qui per mettere Mi Piace alla pagina.

Lascia un commento

Top