Barcellona 2013, pallanuoto: il remake della finale olimpica, ma vale solo per il bronzo

oa-logo-correlati.png

A Barcellona si prepara tutto per l’ultima emozionante giornata del Mondiale di pallanuoto maschile che vedrà sfidarsi Montenegro-Ungheria per il titolo e Croazia-Italia per la medaglia di bronzo.

Quello tra i croati e gli azzurri è un match molto recente nella storia delle grandi competizioni internazionali: infatti, poco più di un anno fa, a Londra erano le due nazionali a giocarsi nell’ultima giornata olimpica l’oro (andato poi ai croati). Ma non solo la finale in Gran Bretagna dell’anno scorso, la sfida tra Italia e Croazia ricorre da più di tre anni a risultati alterni: doppia vittoria a Zagabria per i padroni di casa nell’Europeo (l’Italia chiuse seconda), vittoria per il Settebello nella semifinale di Shanghai, Mondiale poi vinto dagli azzurri e incontro vinto dai croati ad Eindhoven (Europei).

In questo 2013 le due sfidanti si sono incontrate due volte: ai Giochi del Mediterraneo di Mersin vittoria per i croati di Ivica Tukac per 7-5 in semifinale, invece nell’amichevole di lusso a Verona, largo successo per il Settebello di Sandro Campagna. Quindi sarà un match dal pronostico indecifrabile, di sicuro però sarà spettacolare e ci offrirà una grande pallanuoto.

Appuntamento alle 16.30, gli azzurri andranno alla caccia dell’ennesima medaglia.

gianluca.bruno@olimpiazzurra.com

clicca qui per mettere “mi piace” alla nostra pagina Facebook

clicca qui per unirti al nostro gruppo

 

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top