America’s Cup: dichiarazioni e dati da San Francisco

oa-logo-correlati.png

Con quella partenza così aggressiva Chris Draper si è preso una bella rivincita. Il 35enne britannico ha raccontato di essere molto soddisfatto:

“È così che dobbiamo fare. Artemis Racing è migliorato moltissimo e sappiamo che continueranno a crescere. Hanno grandi talenti in campo. Ma, ripeto, abbiamo fatto una grande regata e sono orgoglioso di ciò”. 

Nonostante la sconfitta, anche il timoniere di Artemis Nathan Outteridge è contento dei progressi della sua barca: “Oggi è stata una giornata migliore per noi in termine di boat handling. Le nostre strambate sono risultate più efficaci – ha commentato l’australiano – mentre la partenza non è stata all’altezza della situazione e ci siamo trovati in una pessima posizione. Se avessimo comandato alla prima boa avremmo assistito a una regata molto equilibrata”.

Analisi della regata 

Percorso: sette lati
Lunghezza: 15.53 nm
Tempo di percorrenza: Luna Rossa – 47:36; Artemis – 48:54
Distacco: Luna Rossa +1:18
Distanza coperta: Luna Rossa – 19.6 nm; Artemis – 19.5 nm
Velocità media: Luna Rossa – 24.7 kn; Artemis – 24.0 kn
Velocità di punta: Luna Rossa – 39.71 kn; Artemis – 37.25 kn
Vento: media 15.2 kn; punta 17.2 kn

francesco.drago@olimpiazzurra.com

Tag

3 thoughts on “America’s Cup: dichiarazioni e dati da San Francisco”

  1. Luca46 scrive:

    Infatti è probabile che loro visto il vantaggio non si siano scoperti piu’ di tanto. Si potrebbe però presumere che chi è già ad un buon livello abbia meno margini di miglioramento nel breve. E’ confortante sapere che Luna Rossa abbia fatto passi in avanti nella speranza di non rimanere a 0. Se la differenza non è troppa ci puo’ essere la speranza di colmarla con la tattica o con qualche azzardo. Anche per la manifestazione stessa che a livello di competizione è stata finora pietosa. Molto piu’ succose le dispute legali.

  2. Francesco Drago scrive:

    I dati tecnici dimostrano che Luna Rossa è stato il Team più veloce: 15,83 miglia nautiche in 43 min e 20 sec nella regata di venerdì. ETNZ aveva percorso le 15,47 miglia nautiche in 43′ 52” e le condizioni meteo erano simili(vento poco più di 16 nodi circa. I miglioramenti ci sono stati ma ETNZ è sempre favorita, poi non è detto che non siano migliorati pure loro in queste settimane dopo il round robin.

  3. Luca46 scrive:

    E’ possibile prendere i dati delle regate con Artemis e fare dei confronti con quelli espressi da New Zeland nelle regate precedenti per clacolare un seppur ipotetico gap che ci separi dai Kiwi?
    Nelle regate di round robin il gap si è dimostrato enorme e difficilmente colmabile ma Luna Rossa nel frattempo è riuscita a fare qualche progresso oppure è rimasta stabile?

Lascia un commento

Top