Wimbledon 2013, Italia avanti tutta: anche la Knapp agli ottavi

Knapp_Karin_Estoril_03_05_2012_05.jpg

Avesse vinto anche Camilla Giorgi ci saremmo ritrovati con tre azzurre agli ottavi di Wimbledon 2013, ma il bilancio giornaliero da Londra è più che positivo: l’erba dello Slam più prestigioso al mondo ci regala infatti l’accesso al quarto turno di una ritrovata Flavia Pennetta, che dopo un pessimo inizio di gara contro la Cornet compie una rimonta eccezionale e supera la francese.

Un gran torneo per la 31enne brindisina, che ritorna in auge dopo un lungo stop per l’infortunio e l’operazione al polso che l’ha fatta precipitare in classifica al 166° posto.
Lunedì negli ottavi la sfida contro la belga Kirsten Flipkens, numero 20 del seeding, che ha sconfitto per 64 62 la serba Vesna Dolonc.

Potevamo trovarci addirittura un derby tricolore agli ottavi, ma la francese Marion Bartoli ha eliminato la bella Camilla Giorgi in due set: 64 75 dopo un’ora e 31 minuti. Per la giovane marchigiana non si ripete quindi l’exploit dello scorso anno, con gli ottavi di finale raggiunti dopo essere partiti dalle qualificazioni. Peccato solo per lo stop per pioggia che ha fatto svanire il break di vantaggio nel secondo set in favore della Giorgi.

Adesso la francese, favorita numero 15 e finalista sull’erba londinese nel 2007, troverà negli ottavi Karin Knapp: l’altoatesina centra il suo miglior risultato in un torneo dello Slam, nel giorno del suo 26° compleanno. Michelle Larcher De Brito, ventenne portoghese e numero 131 mondiale partita dalle qualificazioni, la sua vittima sacrificale: un match non semplice se si pensa che due giorni fa la lusitana aveva clamorosamente eliminato Maria Sharapova.

Il punteggio finale recita 75 62 con ben 14 ace dell’azzurra; avanza anche il duo Errani-Vinci nel doppio, con quest’ultima impegnata domani per tentare l’accesso agli ottavi.

In campo maschile svanisce subito il sogno di Sergiy Stakhovsky, che dopo aver eliminato Federer viene sconfitto da Melzer. Avanza senza problemi Murray, che non mostra segnali di cedimento contro Robredo e si candida ad essere il favorito numero uno di questa edizione, complice anche i ritiri altrui.

gianluigi.noviello@olimpiazzurra.com

Twitter: @Giannoviello

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top