Tour de France 2013, i tapponi: l’arrivo ad Ax 3 Domaines

oa-logo-correlati.png

Il Tour de France 2013 si caratterizzerà per un profilo molto più “mosso” rispetto al recente passato. Oltre ad alcune frazioni intermedie adatte a colpi di mano-già nelle primissime giornate in Corsica-, non mancheranno le grandi montagne: l’ottava tappa, da Castres ad Ax 3 Domaines, è la prima, grande difficoltà di questa edizione della Grande Boucle.

La località sciistica del comune pirenaico di Ax-les-Thermes verrà raggiunta dopo 195 km di una corsa che diventa davvero dura negli ultimi 30: infatti, all’altezza di Axat, inizia l’ascesa verso il Col de Pailhères, salita hors catégorie che scollina a quota 2001 metri. 15.3 km all’8% di pendenza media, con uno strappo al 10.5%, condurranno i corridori a 29 km dalla conclusione di giornata: la discesa successiva porta proprio ad Ax-les-Thermes, dove incomincia la salita finale, un prima categoria di 7.8 km all’8.2%.

Questa frazione sarà dunque la prima realmente probante sulla capacità di tenuta in montagna, e dunque sulle ambizioni di maglia gialla, per tutti i big che si presenteranno in Corsica, sabato 29 giugno, con l’intenzione di salire sul podio a Parigi; non mancheranno altre occasioni, ma già in questa giornata potrebbero esserci distacchi significativi.

foto tratta da letour.fr

marco.regazzoni@olimpiazzurra.com

Tag

Lascia un commento

Top