Golf, BMW International Open: Ernie Els ancora al comando, 18° Manassero

oa-logo-correlati.png

Ernie Els si mantiene in testa al BMW International Open di Monaco di Baviera dopo il secondo giro, concluso in 69 (-3). Sei birdie, un bogey ed un doppio bogey la card del sudafricano, leader con 132 (63 69, -12) al Munchen Golfclub Eichenried. Ad inseguire, c’è ancora l’inglese Matthew Baldwin (64 69), insieme al francese Alexander Levy (65 68)  133 (-11).

Balzo di 46 posizioni per il detentore del titolo, Danny Willett, grazie ad un giro in 65 (-7); l’inglese, ora, è in quarta posizione con 134 (-10) insieme all’austriaco Bernd Wiesberger, davanti ad un quintetto formato da Martin Kaymer, Tommy Fleetwood, Miguel Angel Jimenez, Alexander Noren e Marcel Siem (135, -9).

I punteggi bassi non premiano la regolarità di un buon Matteo Manassero, 18° con 137 (68 69, -7) e sfortunato in più occasioni con il putt quest’oggi. Supera un taglio importante Lorenzo Gagli, in ripresa dopo un periodo nero e 48° con 140 (69 71, -4). Rischia un po’ Marco Crespi ma accede alle ultime 36 buche, che inizierà dalla 62ma posizione con 141 (69 72, -3). Le uniche note stonate arrivano da Alessandro Tadini e Matteo Delpodio, eliminati; in particolare, Delpodio ha perso 73 posizioni con il 76 (+4) odierno, scivolando al 102° posto con 144 (68 76, Par), mentre a Tadini non è bastato un 71 (-1), chiudendo il torneo in 92ma posizione con (72 71, -1).

Foto: AP

daniele.pansardi@olimpiazzurra.com

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top