Sci: slalomgigantiste pronte per Aspen

oa-logo-correlati.png

Nel prossimo weekend inizia la tradizionale tappa nordamericana anche per il Circo Rosa: ad Aspen, infatti, si disputeranno un gigante e uno slalom, nei quali le azzurre cercheranno di essere tra le protagoniste.

Arrivate a Copper Mountain a metà settimana, le ragazze agli ordini di Stefano Costazza e Cesare Pastore si son ben allenate nella località del Colorado e sono quindi pronte a ricominciare a pieno ritmo la Coppa del Mondo, dopo le aperture a Sölden e a Levi e prima del debutto delle velociste a Lake Louise. Il contingente italiano è composto da Manuela Moelgg, Denise Karbon, Irene Curtoni, Lisa Magdalena Agerer, Nadia Fanchini, Federica Brignone, Sabrina Fanchini, Chiara Costazza ed Elena Curtoni. Ovviamente, ogni atleta può puntare ad un obiettivo diverso in vista del weekend: sarà anzitutto importante capire le reali condizioni fisiche di Manuela Moelgg, che in Finlandia era sembrata ancora troppo condizionata dai noti problemi. Le due Fanchini, impegnate in gigante, hanno bisogno di fare punti per non scivolare troppo indietro nell’ordine di partenza: entrambe hanno fatto vedere buone cose sul Rettenbach, senza però riuscire a concretizzare le rispettive prove. Chiara Costazza è chiamata alla conferma, dopo quell’ottimo piazzamento di Levi a ridosso delle 15 che profumava davvero di rinascita dopo un lungo periodo buio. Lisa Agerer, tra le porte larghe, deve invece riscattare la performance del Tirolo, dove certo è andata a punti, ma senza riuscire a incidere come ha dimostrato di saper fare in più occasioni, tanto in Coppa del Mondo quanto in Coppa Europa; per Federica Brignone il riscatto deve essere davvero totale, considerando quella scivolata di Sölden che le ha impedito di iniziare la stagione col piede giusto e la qualificazione alla seconda manche di Levi, in slalom, sfuggita per pochi centesimi. Denise Karbon e Irene Curtoni sono state le migliori azzurre in Austria, senza però riuscire, in entrambi i casi, a mettere insieme due prove di altissimo livello che avrebbero garantito all’altoatesina e alla valtellinese un piazzamento quantomeno a ridosso del podio. Elena Curtoni, infine, è ancora alla caccia delle migliori sensazioni in gigante, per confermare una volta per tutte le sue doti da polivalente.

foto tratta da fusiorari.org

marco.regazzoni@olimpiazzurra.com

Vuoi trovare uno sci club nella tua zona? Guarda qua: http://www.olimpiazzurra.com/fai-sport-nella-tua-citta/

Lascia un commento

scroll to top