Gaia Vuerich: “Ho lavorato bene, punterò sopratutto sulle sprint”

oa-logo-correlati.png

Con la Coppa del mondo ormai alle porte, abbiamo intervistato in esclusiva Gaia Vuerich, uno dei talenti della squadra azzurra di sci di fondo. La 21enne del C.S. Carabinieri ci ha raccontato come è andata la preparazione e quali obiettivi si è prefissata:

“Per ora la preparazione è andata come speravo, non ci sono stati significativi intoppi; ho avuto un infortunio alla caviglia a maggio ma non mi ha rallentato di molto. Non ho lavorato pensando ad obiettivi specifici (non me la sento ancora) nonostante ci siano i Mondiali in casa quest’anno. Preferisco prepararmi bene per tutte le gare, sopratutto per le sprint e vedere cosa riesco a raccogliere lì, poi per quelle più lunghe ho tempo! Tra due settimane dovrò fare i test per qualificarmi alle prime gare di Coppa del mondo e poi, se tutto va bene, partirò i primi di dicembre con le gare in Canada. Novembre per me è sempre un mese un po’ strano perché sono 5 anni che mi ammalo e devo prendere antibiotici per la gola; per ora la mia forma non è al top ma sono fiduciosa perché ho lavorato bene con il mio allenatore Saracco”.

Foto di Marianna Felicetti

francesco.drago@olimpiazzurra.com

Lascia un commento

scroll to top