Golf, Open d’Italia: inizio senza squilli per gli azzurri

oa-logo-correlati.png

Ha preso il via l’Open d’Italia di golf presso il Royal Park I Roveri a Fiano Torinese.
Al termine del primo giro è in testa lo svedese Joel Sjoeholm con 64 colpi, -8 sotto il par. Lo scandinavo precede di una lunghezza l’inglese Slattery e di due un manipolo di ben sette inseguitori: gli inglesi McEvoy, Bland e Howell, il nord-irlandese Maybin, il francese Dubuisson ed i sudafricani Mulroy e Horne.

Discrete ma non eccezionali le prestazioni degli azzurri. Il migliore è stato Francesco Molinari (7 birdie e 3 bogey per lui) che ha girato in 68, seguito ad un colpo di distanza da Lorenzo Gagli e Matteo Manassero. Hanno chiuso con 70, invece, Edoardo Molinari, Joon Kim, Andrea Pavan ed Alessandro Grammatica. Su un percorso che consente punteggi bassi come quello torinese, non sarà semplice per i rappresentanti del Bel Paese entrare in lizza per la vittoria finale.

Inizio non esaltante anche per il tedesco Martin Kaymer: -2 per l’ex n.1 del mondo. Bene invece lo spagnolo Rafa Cabrera-Bello (-5), uno dei grandi favoriti della vigilia.

 

federico.militello@olimpiazzurra.com

Foto: Sport 2.0

Lascia un commento

Top