Softball, al via le finali



Tempo di rush finale per il campionato italiano di softball: a partire da domani, sabato 1 settembre, la Sanotint Bollate e la Des Caserta si sfideranno, al meglio delle cinque gare, per conquistare il Tricolore.

Le campane puntano ad un clamoroso poker: infatti, dal 2009 le ragazze di Enrico Obletter sono le dominatrici delle Italian Series. Caserta giunge all’atto conclusivo al termine di un’altra, ottima stagione, che l’ha vista conquistare la Coppa Italia e difendersi egregiamente in Coppa Campioni, dove solo le olandesi dello Sparks Haarlem hanno piegato le nostre campionesse nazionali, in una finale dal sapore davvero amaro. In campionato, lo score di 28 vittorie e 4 sconfitte nella regular season è a dir poco impressionante, anche se in semifinale le casertane hanno sudato le proverbiali sette camicie per sbarazzarsi delle Blue Girls Bologna, ko solamente in gara 5.  Assieme ad alcune stelle straniere, la Des Caserta vanta nel roster l’ossatura portante della nazionale che ha recentemente ben figurato ai Mondiali: Giulia Longhi, Sandra Bosdachin, Priscilla Brandi, Alice Fiorio e Bianca Novelli erano infatti agli ordini di Marina Centrone durante la spedizione iridata, e saranno ora tra le protagoniste delle Italian Series.

Loading...
Loading...

Dall’altro lato, la Sanotint Bollate che giocherà in casa le gare di domani sera. Il manager Luigi Soldi è riuscito a riportare le milanesi all’ultimo atto dopo quattro anni dalla finale persa contro Forlì e ben sette dall’ultimo Tricolore conquistato nel 2005.  Bollate ha chiuso al terzo posto la regular season con uno score di 19 vinte e 13 perse, prima di eliminare la Rhibo La Loggia in semifinale con un nitido 3-0: la rosa della giocatrici ha un’età media relativamente bassa, per quanto non manchino alcuni elementi più esperti. Accanto a straniere forti come Lindsey Meadows e Saskia Kosterink, c’è una buona ossatura azzurra nella quale spiccano Lara Buila, Greta Cecchetti e Valeria Bortolomai, una delle migliori nelle semifinali contro le torinesi e MVP della Coppa delle Prealpi, tradizionale torneo primaverile vinto dalle ragazze di coach Soldi. In Coppa Italia invece l’avventura della Sanotint si è interrotta nel girone, a causa della classifica avulsa.

Dunque, l’avventura-scudetto inizia domani sera con gara 1 e 2 nell’impianto di Ospiate di Bollate, seguite, tra una settimana, da gara 3 e dalle eventuali 4 e 5 a Caserta.

foto tratta da nanopress.it

marco.regazzoni@olimpiazzurra.com

 

Loading...

Lascia un commento

scroll to top