Tirreno-Adriatico 2017, terza tappa: Monterotondo Marittimo-Montalto di Castro, spazio ai velocisti?

2017-01-TA17_T03_Montalto-di-Castro_alt_web.jpg

Nella giornata odierna si disputerà la terza tappa della Tirreno-Adriatico 2017: un’altra frazione molto lunga con i suoi 204 chilometri che però dovrebbe sorridere ai velocisti in gruppo, pur con un finale non scontato che potrebbe mescolare le carte sul tavolo.

IL PERCORSO

Prima parte di gara mossa con tendenza alla discesa in cui si dovrebbe creare la fuga. A metà un paio di salite lunghe (Scansano e Catabbio), mentre entrando nella parte conclusiva il gruppo si troverà davanti alcuni saliscendi che non renderanno scontato l’inseguimento. Gli ultimi 30 chilometri sono abbastanza facili, ma ancora nel finale l’ultima insidia: all’interno dell’ultimo chilometro uno strappetto di 300 metri che si concluderà a 500 metri dalla conclusione. I treni, lì, potrebbero deragliare.

I FAVORITI

Vanno ricercati, senza dubbio, tra le ruote veloci. Non possiamo che partire dal colombiano Fernando Gaviria (QuickStep-Floors), che si è imposto su questo arrivo lo scorso anno. Quella odierna potrebbe essere la prima sfida diretta con Peter Sagan (Bora-Hansgrohe) in vista della Milano-Sanremo, quello che potrebbe essere lo scenario per la sfida finale tra questi due assoluti talenti. Ieri si è “riposato” di potrebbe trarre vantaggio: Mark Cavendish (Dimension Data) è come al solito molto pericoloso e tra i corridori esperti citiamo anche Tom Boonen, che potrebbe essere chiamato ad aiutare Gaviria su un arrivo per lui perfetto.

GLI ITALIANI

Sostanzialmente Sacha Modolo (UAE Emirates) ed Elia Viviani (Team Sky), i migliori sprinter nostrani tra i big internazionali per quanto hanno fatto vedere. Entrambi puntano alla Milano-Sanremo e battere un colpo qui potrebbe dare maggiore convinzione a loro e alle squadre. Quinto ieri, Francesco Gavazzi (Androni Sidermec) potrebbe trarre giovamento dallo strappetto nell’ultimo chilometro ma potrebbe pagare sulla potenza pura. Potrebbe buttarsi anche Fabio Felline (Trek-Segafredo), magari anticipando?

Twitter: @Santo_Gianluca

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.santo@oasport.it

Tag

Lascia un commento

Top