Calcio: esordio amaro per Ventura, la Francia vince 3-1 in amichevole

Courtois-Italia-Belgio-Pellè-calcio-foto-twitter-uefa-euro-2016.jpg

Esordio con pochissime luci e tante ombre per Giampiero Ventura sulla panchina della nazionale italiana: nella prima partita per il nuovo ct azzurro arriva subito una sconfitta per 3-1 con la Francia. Sprazzi azzurri soltanto nel primo tempo, con buone giocate a memoria soprattutto tra gli attaccanti Pellé ed Eder, ma è mancata davvero tanta qualità. Ci sarà da lavorare molto in vista delle prossime qualificazioni ai Mondiali 2018: lunedì sera l’esordio in casa di Israele.

L’ex allenatore del Torino segue il lavoro del suo predecessore Antonio Conte e schiera in campo un 3-5-2 quasi identico a quello messo in campo dal neo mister del Chelsea agli Europei di questa estate: manca Bonucci nella difesa tutta juventina (al suo posto Astori), sulle fasce Candreva e De Sciglio, con Bonaventura testato interno assieme a Parolo e De Rossi, mentre in attacco resta la coppia Pellé-Eder. Per i vice campioni d’Europa invece molte novità, ma la qualità resta altissima con mister 110 milioni Pogba a centrocampo e l’attacco formato da Griezmann, Giroud e Martial.

L’Italia parte molto forte e nel primo quarto d’ora mantiene benissimo il possesso di palla, schiacciando i francesi nella loro metà campo. Mancano però le opportunità e, in una delle prime a disposizione, passa la Francia: svarione della difesa azzurra, liscio per Chiellini e vantaggio siglato da Martial. Neanche 5′ e l’Italia reagisce, al 22′ arriva il pari: Eder sfonda sulla destra e mette in mezzo per Pellè che si gira e mette dentro di sinistro. Al 28′ però il nuovo vantaggio transalpino: altra dormita della difesa azzurra con Astori e Chiellini che si perdono Giroud che riesce a beffare Buffon con un sinistro al volo. Gli azzurri sul finale ci provano con delle iniziative di Candreva, ma non riescono a sfondare per trovare il pareggio.

Girandola di cambi nella ripresa: in casa Italia storico esordio per Gigio Donnarumma che prende il posto di Buffon a difesa della porta azzurra. Poche le emozioni nei secondi 45′ con l’Italia che non riesce a sfondare a causa dell’assenza di un regista vero e proprio. L’unica occasione degna di nota è quella di Montolivo, che con un tiro dai 30 metri mette in difficoltà Mandanda. La Francia si chiude dietro ma appena può riparte e sfrutta la sua classe: giocata fantastica di Pogba che libera Kurzawa sulla sinistra, con il terzino del PSG che beffa Donnarumma sul primo palo centrando il 3-1.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.bruno@oasport.it

Foto: Twitter UEFA Euro 2016

Lascia un commento

Top