Motomondiale: la dinamica dell’incidente di Luis Salom a Barcellona. I motivi dello schianto e della morte

13254056_819411354857104_2598799014773227092_n.jpg

E’ ancora fresca la notizia della morte del povero Luis Salom, pilota 22enne della Moto 2, ma dalle prime immagini che la Dorna ha messo a disposizione si è già compreso, per sommi capi, la dinamica dell’incidente. Il pilota spagnolo in ingresso alla curva 12 ha perso l’assetto sull’anteriore anche per via di un asfalto con qualche buca prodotta dal passaggio delle F1. Uno scompenso, forse dettato da un eccesso di foga nell’accelerazione, che ha fatto perdere l’equilibrio sul davanti a Luis portandolo a partire per la tangente a velocità elevata con la moto. L’asfalto, come via di fuga, non ha affatto comportato una decelerazione del mezzo ma bensì ha portato, anche per una sfortunata coincidenza, il pilota ad urtare la moto e non le protezioni dopo che quest’ultima era quasi rimbalzata contro i cosiddetti airfence. Una dinamica che quindi può mettere in dubbio la scelta della Race Direction di aver asfaltato quella zona del circuito in termini di sicurezza e in queste ore si sta discutendo sull’adottare una scelta alternativa, come lo sfruttamento del tratto dedicato alla F1.

IL VIDEO DELL’INCIDENTE

IL NUMERO DI MORTI NEL MOTOMONDIALE

LE DICHIARAZIONI

LA BIOGRAFIA DI LUIS SALOM

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

giandomenico.tiseo@oasport.it

Twitter: @Giandomatrix

Immagine: pagina FB Luis Salom

Lascia un commento

Top