Amstel Gold Race 2016: le squadre al via. Team Sky favorito

12239935_10154160984324873_1073275334101126682_n1.jpg

248 chilometri, 34 muri, da Maastricht e arrivo a Berg en Terblijt, nei pressi di Valkenburg. Si passa dal pavè alle Ardenne: il ciclismo internazionale vedrà domenica svolgersi l’Amstel Gold Race. Andiamo a vedere le squadre al via e le possibilità delle stesse compagini.

Grande favorito il Team Sky, che presenta nelle proprie fila il campione uscente, il polacco Michal Kwiatkowski, che lo scorso anno si impose in una volata ristretta con la maglia iridata. Un vero e proprio squadrone quello britannico: Sergio Henao, Peter Kennaugh, Wout Poels e Ben Swift, tutti corridori che possono scattare sul Cauberg o provare a sprintare negli ultimi 500 metri. Il corridore favorito della vigilia però è Michael Matthews, terzo nel 2015, e sempre più migliorato in percorsi del genere. La Orica GreenEdge sarà tutta per il suo velocista: gregari di lusso del calibro di Simon Gerrans e Michael Albasini per l’australiano; obiettivo per la compagine oceanica tentare uno splendido bis tra Roubaix e Amstel.

Parlato delle due squadre faro, da seguire assolutamente Etixx – Quick Step, BMC e Katusha. Capitani rispettivamente Julien Alaphilippe, Philippe Gilbert e Joaquim Rodriguez, tutti corridori che, in un modo o nell’altro, potrebbero provare a cambiare le carte in tavola. La Lampre – Merida, unica compagine italiana nel World Tour, si presenta al via con l’ex campione del mondo Rui Costa e Diego Ulissi, due carte da podio.

In casa Italia presenti altre due squadre al via, che proveranno a far di tutto per farsi vedere all’attacco in una corsa dallo scenario simile: la Bardiani di Sonny Colbrelli e la Nippo Vini Fantini di Damiano Cunego.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.bruno@oasport.it

Foto: FB Team Sky

Lascia un commento

Top