Calcio: Italia-Spagna 1-1. Bella prova degli azzurri a cui manca lucidità sotto porta. Grandiosi Insigne e Bernardeschi

12243459_795879173868370_4529659525858179108_n.jpg

Una gran bella Italia quella vista allo Stadio “Friuli” di Udine al cospetto della Spagna di Vicente Del Bosque. Il match si chiude sul 1-1 per effetto delle reti di Lorenzo Insigne al 67′ ed Aritz Aduritz al 68′. Entrambe le squadre scendo in campo con grandi assenze: tra le fila italiane le indisponibilità di Claudio Marchisio e Marco Verratti e tra quelle spagnole Andres Iniesta e Sergio Busquets.

Azzurri che si presentano con un 3-4-3 con difesa guidata da Leonardo Bonucci,  esterni di centrocampo Alessandro Florenzi ed Emanuele Giaccherini, Thiago Motta in cabina di regia e il tris offensivo con perno centrale Graziano Pellè sostenuto dagli attaccanti esterni Antonio Candreva ed Eder. Un primo tempo ben giocato dagli azzurri a cui manca il guizzo giusto nella conclusione.  Pellè ed Eder, bravi in fase di non possesso, non riescono ad essere sufficientemente lucidi negli ultimi 15 metri. Dopo 10′ di uno sterile possesso di palla spagnolo, sono infatti i ragazzi di Conte a rendersi pericolosi con un tiro a pelo d’erba di  Candreva che costringe l’estremo difensore iberico David De Gea ad un intervento non semplice. Giocatore della lazio migliore in campo e sempre nel cuore dell’azione in entrambe le fasi. Al 22′ l’azione più pericolosa del primo tempo è firmata da una combinazione Pellè-Florenzi dove il giocatore della Roma pecca di imprecisione rendendo facile la parata a De Gea. Un’Italia che piace per atteggiamento e qualità di gioco, senza concedere nulla ad Alvaro Morata e compagni e intercettando diversi palloni in mezzo al campo con l’accoppiata Motta-Parolo.

Nel secondo tempo il canovaccio dell’incontro non cambia: Spagna che fa molto possesso di palla e l’Italia che cerca rapide verticalizzazioni. E’ da una di queste, grazie ad una splendida sponda di tacco di Pellè che Eder ha una buona chance ma sbaglia l’ultimo controllo consentendo il rientro della retroguardia iberica. Conte e Del Bosque mescolano molto le carte: tra le fila azzurre entrano Lorenzo Insigne (al posto di Eder), Simone Zaza (al posto di Pellè) e l’esordiente Federico Bernardeschi (al posto di Candreva). E sono i nuovi entrati a creare le occasioni più pericolose su due ottime ripartenze: al 59′ Insigne con un tiro dai 20 metri impegna severamente De Gea mentre su una rifinitura del giocate del Napoli è Florenzi a sfiorare nuovamente il goal del vantaggio al 63′. Appuntamento con il goal solo rimandato di 5′ quando da un’azione splendida in verticale dell’Italia Bernardeschi prima e Giaccherini poi rifiniscono per Insigne che insacca in scivolata. Neanche il tempo di godersi la marcatura che la Spagna pareggia sugli sviluppi di un calcio di punizione viziato dalla posizione di un fuorigioco di Morata nella quale è bravo Aritz Aduritz a farsi trovare pronto. Lorenzo il Magnifico è uno spettacolo questa sera: pressa gli avversari al 77′ tenta un colpo alla Francesco Totti, un pallonetto in cui il portiere iberico si supera, dopo uno scambio d’alta scuola con Bernardeschi. Sono decisamente ispirati i fantasisti partenopeo e fiorentino ispirando a più non posso azioni pericolose a cui manca solo quel pizzico di cattiveria sotto porta.

 

ITALIA – SPAGNA 1-1

Marcatori: Insigne 67′, Aduritz 68′

Italia: Buffon, Darmian, Bonucci, Astori, Florenzi, Motta, Parolo, Giaccherini, Candreva, Pellè, Eder. A disp: Perin, Sirigu, Acerbi, Antonelli, De Silvestri, Ranocchia, Rugani , Jorginho, Montolivo, Soriano, Bernardeschi (dal 60′), Bonaventura, El Shaarawy, Insigne (dal 55′), Okaka, Zaza (dal 60′). Allenatore: Antonio Conte

Spagna: De Gea, Juanfran , Piquè, Ramos, Azpiculeta, Fabregas, Dominguez, Alcantara, Mata, Paco Alcacer, Morata. A disp: Rico, Aragall, Koke (dal 45′), Garcia, Ledesma, Nacho (dal 45′), Ramos, Perez, Silva, Isco, Nolito e Carnicer. Allenatore: Vicente Del Bosque

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

giandomenico.tiseo@oasport.it

Twitter: @Giandomatrix

Immagine: pagina FB Lorenzo Insigne

Lascia un commento

Top