Volley, Coppa del Mondo – Italia, per continuare al meglio: c’è l’Australia, a caccia del bis

GalleryPic-12.jpg

Dopo il positivo e vincente esordio contro il Canada, l’Italia è pronta per scendere nuovamente in campo alla caccia di tre punti fondamentali. A Hiroshima (Giappone) gli azzurri sono attesi dall’Australia per la seconda giornata della Coppa del Mondo di volley maschile, il torneo che mette in palio due pass per le Olimpiadi 2016.

Questa notte (ore 05.10, diretta tv su SkySport2) gli uomini di Blengini andranno alla caccia del secondo successo consecutivo dopo la bella prova esibita contro i nordamericani. I volleyroos, guidati da Santilli in uno dei tanti derby azzurri in panchina, sono però ben altra cosa rispetto ai biancorossi e ci incutono qualche pensiero in più. Nulla di impossibile, sia chiaro. L’Italia deve vincere, è favorita e deve proseguire nel suo buon momento dopo l’esordio delle tante prime volte.

 

Brucia ancora la figuraccia di Jesolo di qualche mese fa quando l’Australia ci sconfisse per la prima volta nella sua storia (gli altri precedenti parlando di 18 vittorie italiane), proprio dove iniziò il patatrac che avrebbe poi portato alla cacciata di Rio, alla brutta World League, alle dimissioni di Berruto e a tutto il resto che ben sappiamo.

Guai scherzare col fuoco, soprattutto al secondo giorno di torneo. Sulla carta si potrebbe anche operare un po’ di turnover ma siamo solo al secondo giorno, non è necessario. C’è già la facile gara contro l’Egitto a permetterci un po’ di rilassamento (ben memori dell’umiliazione subita contro Porto Rico).

Il sestetto titolare funziona davvero bene anche se deve migliorare ulteriormente alcuni automatismi e correggere quelle pecche che ci hanno fatto perdere un set contro il Canada. Alcune disattenzioni ed errori, soprattutto in ricezione, potrebbero costare care contro questa Australia che si aggrappa quasi esclusivamente al talento di Thomas Edgar oltre che a un collettivo compatto ben solido a muro e ben guidato dalla panchina. L’Australia è reduce dal netto ko contro gli USA e vorrà sicuramente riscattarsi.

Osmany Juantorena ormai ha rotto il ghiaccio, Ivan Zaytsev è in formissima, Simone Giannelli è in palla e riesce a gestire tutto il fronte d’attacco, proviamo a buttare nella mischia i centrali forse troppo poco cercati in fase offensiva. Manteniamo alta la concentrazione sottorete e speriamo ancora nei miracoli di Colaci in difesa.

L’importante, oltre ai tre punti, sarà trovare ulteriormente affiatamento e fiducia nei propri mezzi da rinsaldare contro i Faraoni per poi buttarsi con convinzione verso il primo big match di questa Coppa del Mondo: sabato ci aspettano gli USA.

 

Articoli correlati:

Coppa del Mondo – Italia subito in campo: c’è l’Australia a caccia del bis

Coppa del Mondo – Programma, orari e tv di mercoledì 9 settembre (seconda giornata)

Coppa del Mondo – Seconda giornata: l’ora di Russia vs Polonia, il primo big match. Facili le altre grandi

 

(foto FIVB)

Lascia un commento

Top