Volley – Blengini, l’Italia e il doppio incarico: Macerata, 4 azzurri, 2 convocati in Nazionale

oa-logo-correlati.png

Si è parlato tanto del doppio incarico di Gianlorenzo Blengini, nuovo Commissario Tecnico della Nazionale Italiana di volley maschile, che ad ottobre inizierà anche la propria avventura alla guida della Cucine Lube Banca Marche Civitanova (insomma quella che è sempre stata Macerata).

Il doppio mandato è stato aggirato con il contratto “a tempo” per quanto concerne l’azzurro: tre mesi, fino al termine degli Europei a metà ottobre. Dunque, teoricamente, in questo periodo l’attività di club e sospesa e non ci sarebbe il conflitto di interessi.

 

Ad ogni modo, tra i 16 convocati per il raduno di Cavalese che precede la partenza alla volta del Giappone dove si disputerà la Coppa del Mondo qualificante alle Olimpiadi 2016, ci sono solo due giocatori del club marchigiano.

Il perdonato Giulio Sabbi che, nonostante la notte brava di Rio, è stato reintegrato al pari di Ivan Zaytsev (ex di Macerata) per un reparto opposti che altrimenti avrebbe dovuto appoggiarsi al solo Luca Vettori.

Il nuovo acquisto Osmany Juantorena (passato a Trento, ultima stagione in Turchia), schiacciatore che debutterà con la maglia azzurra proprio in questa stagione dopo una lunga rincorsa per svariati motivi. La sua convocazione era però già stata dichiarata da Mauro Berruto che aveva convinto il cubano a giocare per i nostri colori.

Ci sarebbe poi Simone Parodi ma il bomber deve ancora recuperare la migliore condizione fisica e rimarrà a casa, rinunciando alla Coppa del Mondo. È sempre stato un pilastro della Nazionale. Sarà preferito ad altri in futuro? Vedremo…

 

Sono solo questi gli italiani titolari di Macerata. Il palleggiatore è lo statunitense Christenson, i centrali sono i serbi Podrascanin e Stankovic, il libero è il francese Grebennikov.

Gli altri italiani in rosa sono il palleggiatore Corvetta e il centrale Cester, non considerabili per la Nazionale. Rimane aperto il caso Jiri Kovar: stando alle parole di Berruto non aveva dato la propria disponibilità all’impegno estivo con l’Italia, ma ora cambierà qualcosa? Fox Fei è infinito ma ormai l’Italia è solo un glorioso passato per uno dei grandi che ci ha fatto sognare.

Certo qualcuno ha visto i primi influssi di doppio incarico anche nella convocazione del palleggiatore Daniele Sottile, ultima stagione a Latina e ora approdato a Milano, squadra di bassa classifica in SuperLega (stando alle previsioni della vigilia).

 

(Le foto di Juantorena sono ancora con la casacca di Trento. Al primo scatto in azzurro e/o con Macerata verranno sostituite)

Lascia un commento

Top