Tuffi, World Series 2015: Cagnotto-Dallapè d’argento! Dietro alla Cina c’è l’Italia!

Cagnotto-Dallapè-3.jpg

314.40 punti e un argento che brilla. Eccome se brilla. Tania Cagnotto e Francesca Dallapè illuminano Londra: arriva la seconda medaglia azzurra delle World Series 2015, la prima della coppia d’oro italiana in questa edizione. Seconde già dopo gli obbligatori (99.60), le azzurre suggellano la loro miglior prestazione stagionale con il record di punti nel nuovo triplo e mezzo avanti carpiato, dd 3.1, il tuffo inserito in programma quest’anno per godere di un decimo in più di coefficente e provare a confermare ai Mondiali di Kazan l’argento di Barcellona 2013. 74.40 con media dell’8 e medaglia in tasca, confermata dai 69.30 punti nel doppio e mezzo ritornato finale.

Vince come di consueto la Cina (Wu Minxia-Shi Tingmao, 331.50), mentre il testa a testa tra Canada e Gran Bretagna per il bronzo premia Jennifer Abel e Pamela Ware per appena 24 centesimi. Le due nordamericane sporcano infatti proprio il triplo e mezzo avanti e devono soffrire per tenere dietro Alicia Blagg e Rebecca Gallantree, spinte dal pubblico di casa. Alla fine la spuntano proprio Abel e Ware con 295.68 punti, che però compiono un passo indietro rispetto a quanto di buono dimostrato finora con due secondi posti di fila.

Nei 3 metri sincro maschili cambiano le gerarchie rispetto alle tre tappe precedenti: dietro alla Cina non c’è la Russia, bensì una sorprendente Gran Bretagna con Chris Mears che dimostra di essersi messo alle spalle l’infortunio di Kazan e, esaltato dall’incredibile forma di Jack Laugher, conquista la medaglia d’argento. Cao Yuan e Qin Kai non incontrano infatti ostacoli nel vincere il quarto oro di giornata a quota 447.75, ma i padroni di casa sono secondi con 433.80 con un ottimo quadruplo e mezzo avanti. Terza la Russia, con un Ilya Zakharov meno preciso del compagno Evgeny Kuznetsov (429.21). Amarezza invece tra le fila tedesche per l’errore nel presalto di Patrick Hausding che vanifica un doppio e mezzo avanti con due avvitamenti da applausi di Stephan Feck. Tuffo nullo e addio podio.

 

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

Clicca qui e metti mi piace per restare sempre aggiornato sul mondo dei tuffi azzurri

 

francesco.caligaris@oasport.it

Twitter: @FCaligaris

Foto da: Rostock 2013

Lascia un commento

Top