Seguici su

Calcio

Calcio femminile: il Milan vince ancora in Serie A. Pareggio inutile per Pomigliano

Pubblicato

il

Chante-Mary Domping
Milan femminile/ IPA Sport

Il Milan non si ferma più. Le rossonere hanno infatti trovato la quinta vittoria consecutiva strapazzando la Sampdoria nel quarto turno della poule salvezza del Campionato di Serie A 2023-2024 di calcio femminile, salendo a quota 32 punti e sorpassando, seppur virtualmente, anche il Sassuolo e l’Inter, gravitanti nel gruppo scudetto.

Un match cominciato in salita quello della compagine lombarda, abile a fronteggiare le blucerchiate, molto gagliarde soprattutto nei primi venti minuti di gioco. Dopo aver sfiorato per almeno due volte il vantaggio le liguri scendono però di colpi, subendo così la crescita delle avversarie che, rendendosi pericolose in più occasioni, trovano il vantaggio allo scadere della prima frazione grazie a Domping, la quale dribbla tutta la difesa, portiere Tampieri compreso, appoggiando la sfera a Dubcova che deve semplicemente sistemare in rete un pallone facilissimo.

Il Milan morde anche subito dopo l’inizio della ripresa, quando Bergamaschi su cross in mezzo trova puntualmente Ijeh che insacca in rete con un pallonetto di testa anticipando l’estremo difensore. La Samp però non ci sta e, al 46′, riapre la gara con un sinistro velenoso di Della Peruta. Le ragazze del neo allenatore Gian Loris Rossi ci credono, ma trovano al loro cospetto un reparto difensivo ordinato e soprattutto una Giuliani in grande forma. La resistenza paga e, all’80’, Ijeh firma così la sua doppietta personale, servita da Mascarello sul filo dell’out.

Calcio femminile, Juventus vittoriosa contro il Sassuolo. Roma, festa Scudetto rimandata

Pari inutile infine nel derby tra Pomigliano e Napoli, specialmente per le padrone di casa, sempre più relegate al fondo della classifica. Il team fanalino di coda ha comunque aperto le mercature nel secondo tempo, trovando il vantaggio con Arcangeli al 53′. Una gioia che dura poco: al 62′ infatti ci pensa Banusic a ristabilire gli equilibri, traghettando poi la sfida sull’1-1 finale.

In virtù del risultato odierni Pomigliano resta ultima in classifica con 7 punti, quattro lunghezze in meno dal Napoli, adesso a quota 11.