Seguici su

Ciclismo

Parigi-Nizza 2024, Matteo Jorgenson: “La vittoria è un sogno, non so ancora quali saranno i prossimi obiettivi”

Pubblicato

il

Matteo Jorgenson
Jorgenson / IPA Sport

Un fantastico Matteo Jorgenson ha vinto l’82a edizione della Parigi-Nizza: lo statunitense del Team Visma | Lease a Bike doveva recuperare quattro secondi di ritardo nei confronti di Brandon McNulty alla vigilia dell’ultima tappa e ce l’ha fatta alla grande, arrivando insieme a Remco Evenepoel sul traguardo di Nizza, con un vantaggio di 1’39” nei confronti del connazionale della UAE Team Emirates.

Queste le parole della maglia gialla, al primo successo di peso della carriera: “Non credevo assolutamente di vincere, non credevo fosse possibile, ma è successo. Onestamente ho dormito poco durante l’ultima notte, per la prima volta mi sono sentito veramente nervoso e sotto pressione, sentivo di avere un’occasione”.

“Avevo chiaro cosa fare durante la tappa di oggi, me l’ero studiata bene e devo ringraziare tutta la squadra e tutto lo staff dal primo all’ultimo, è una vittoria davvero speciale. Dopo questa settimana tutto è cambiato, tutto è diverso, ogni singolo dettaglio. Questa è sicuramente la vittoria più bella della mia vita, ma per avere ancora maggiori ambizioni devo lavorare: questa vittoria è un sogno che si realizza e ancora devo metabolizzarlo“.

Per scoprire quote, pronostici, bonus, recensioni bookmaker su scommesse sportive e molto altro su sport betting è possibile consultare la nostra nuova sezione dedicata alle scommesse online