Seguici su

Tennis

WTA Dubai 2024: Jasmine Paolini vola ancora, Fernandez battuta con grande merito

Pubblicato

il

Jasmine Paolini
Paolini / LaPresse

Dallo svantaggio di un set e di un break al primo turno all’approdo agli ottavi di finale. La parabola di Jasmine Paolini, a Dubai, nel secondo WTA 1000 stagionale, è questa. Per la toscana partita di altissimo livello e successo per 6-3 6-4 contro la canadese Leylah Fernandez, costretta a salutare il torneo dopo un’ora e 37 minuti. Ora per l’italiana la prospettiva si chiama Maria Sakkari, con la greca che è uscita proprio questa settimana dalle prime 10.

L’inizio sembra premiare una certa incostanza, dal momento che Paolini perde due turni di servizio a zero pur riuscendo a ottenere, nel mezzo, il controbreak. Il momento decisivo, però, arriva più tardi, ed è rappresentato dal game successivo all’aggancio sul 3-3, il proverbiale settimo. Qui arrivano per la maggior parte vincenti su altri vincenti e punti molto ben costruiti, fino al break da lei ottenuto che le consente di prendere lo slancio decisivo per andarsi a prendere il set.

WTA Dubai 2024, Lucia Bronzetti eccezionale! Piegata Daria Kasatkina dopo quasi tre ore

Il secondo parziale inizia con un forcing abbastanza deciso di Fernandez, che riesce a mettere insieme 12 dei primi 15 punti per arrivare fino al 3-0. Per la canadese sembrano tornati i momenti positivi, ed arriva anche una chance del 5-1, ma da quel momento Paolini riprende a macinare lo stesso tennis che le ha consentito di mettere insieme il primo set. Risultato: cinque giochi di fila e 6-4.

Per l’azzurra, che ora apre la caccia a un avvicinamento alle prime 20 posizioni della classifica mondiale, importante il fatto di tenere la percentuale di prime in campo al 76%. Nondimeno, si tratta della sesta occasione in cui vince almeno due match in un 1000.