Seguici su

Tennis

ATP Rio de Janeiro 2024: la pioggia disturba ancora il programma. Avanti Cerundolo, Fonseca sorprende Fils

Pubblicato

il

Joao Fonseca
Fonseca / LaPresse

Giornata ancora una volta disturbata dalla pioggia, quella andata in scena all’ATP 500 di Rio de Janeiro. Quello appena passato, però, dovrebbe essere l’ultimo giorno veramente complicato nella celebre città brasiliana. Com’è come non è, si sono giocati due incontri e se n’è interrotto un terzo.

A caratterizzare in larga misura la giornata ci pensa Joao Fonseca. Il giovane brasiliano, classe 2006, deve ancora compiere 18 anni, ma dopo aver vinto gli US Open a livello junior lo scorso anno pesca il colpo importante. Per lui primo successo a livello ATP contro il francese Arthur Fils, e con un punteggio anche molto significativo: 6-0 6-4.

ATP Rio de Janeiro 2024: Simone Bolelli e Andrea Vavassori ribattono Granollers/Zeballos all’esordio

L’altro match completato è quello in cui Francisco Cerundolo rimette le cose a posto sul proprio conto. L’argentino, numero 4 del seeding, rifila un severo 6-2 6-1 allo spagnolo Albert Ramos-Vinolas, ed è una delle sconfitte più dure della carriera per l’esperto trentaseienne di Barcellona.

Fermati, invece, l’altro brasiliano Thiago Seyboth Wild e l’iberico Jaume Munar quando il punteggio era di 6-2 2-3 e 30-15 per il padrone di casa. Neanche hanno fatto in tempo a cominciare il derby serbo Dusan Lajovic e Laslo Djere. All’atto pratico, oggi vanno in campo sette ottavi di finale su otto (l’unico già giocato è Cerundolo-Ramos).