Seguici su

Atletica

Atletica, Andy Diaz e Zane Weir in gara da primatisti mondiali. Fabbri e Simonelli impreziosiscono Lievin con 12 azzurri

Pubblicato

il

Andy Diaz
Diaz / Lapresse

Ben 12 italiani saranno protagonisti al Meeting di Lievin, tappa del World Indoor Tour (livello gold, il massimo circuito internazionale itinerante di atletica leggera al coperto). L’appuntamento è per sabato 10 febbraio nella località francese, dove alcune punte di diamante del movimento tricolore gareggeranno in un appuntamento di avvicinamento ai Mondiali Indoor (1-3 marzo a Glasgow).

Andy Diaz si presenta dopo il balzo da 17.61 metri firmato martedì sera a Torun, miglior prestazione mondiale stagionale nel salto triplo. Il detentore della Diamond League, che potrà indossare la maglia azzurra dal prossimo 1° agosto, potrebbe anche insidiare il record italiano in sala, detenuto dal suo allenatore Fabrizio Donato (17.73 nel 2011). L’azzurro incrocerà il burkinabé Hugues Fabrice Zango (Campione del Mondo all’aperto) e il cubano Lazaro Martinez (oro iridato indoor e argento mondiale outdoor), ma ci saranno anche gli altri italiani Emmanuel Ihemeje e Tobia Bocchi.

Zane Weir e Leonardo Fabbri si daranno nuovamente battaglia nel getto del peso dopo il doppio confronto in Germania in cui è sempre stato l’italo-sudafricano ad avere la meglio. Rispettivamente sono al primo e al terzo posto nella classifica mondiale stagionale con 21.84 e 21.67 metri, il Campione d’Europa Indoor e l’argento iridato all’aperto se la dovranno vedere con il lussemburghese Bob Bertemes e con il croato Filip Mihaljevic.

Lorenzo Simonelli cercherà una nuova stoccata sui 60 ostacoli, dopo aver corso il nuovo record italiano (7.50 sabato scorso a Lodz). Il laziale sarà impegnato in una gara di lusso con il polacco Jakub Szymanski e soprattutto lo statunitense Grant Holloway, sceso a uno strabiliante 7.37 a Boston e detentore del primato mondiale (7.29). Ayomide Folorunso si cimenterà sui 400 metri, Roberta Bruni gareggerà nel salto con l’asta della statunitense Katie Moon (Campionessa Olimpica e del mondo), Simone Barontini ed Eloisa Coiro correranno gli 800 metri, Federico Riva e Mohad Abdikadar hanno scelto i 2000 metri (distanza spuria).