Seguici su

Basket

Basket, la Virtus Bologna ritrova la vittoria in Eurolega battendo in rimonta l’ASVEL Villeurbanne! Belinelli e Hackett decisivi

Pubblicato

il

Daniel Hackett

La Virtus Bologna torna a ruggire in Eurolega! I bianconeri, dopo due sconfitte consecutive, piegano in rimonta l’ASVEL Villeurbanne per 73-63 di fronte al pubblico amico della Segafredo Arena. Quindicesimo successo stagionale per le V-nere in Europa, che riagganciano il secondo posto al pari del Barcellona complice la sonora sconfitta dei blaugrana ad Istanbul contro l’Efes (98-74).

19 punti di Daniel Hackett e 18 di Marco Belinelli, con 12 punti di Isaia Cordinier e ben 7 assist di Alessandro Pajola. Per l’ASVEL doppia doppia di Moustapha Fall con 17 punti e 12 rimbalzi e 14 punti di Paris Lee.

Minuto di raccoglimento prima della palla a due in memoria di Dejan Milojevic, assistant coach in NBA ai Golden State Warriors deceduto a causa di un malore poco prima del match (rinviato) contro gli Utah Jazz. Partenza perfetta della Virtus Bologna con Mickey e Belinelli (5-2), con l’ex Olimpia Milano Luwawu-Cabarrot che accorcia dall’arco (7-5). Dunston ed ancora Belinelli provano a respingere gli assalti avversari (14-7), con ‘Iffe’ Lundberg che dalla lunetta dà il vantaggio in doppia cifra ai bianconeri (17-7). DeShaun Thomas appoggia per il -7 (17-10), ma un piazzato di Isaia Cordinier chiude il primo quarto sul punteggio di 19-10 in favore dei padroni di casa.

NBA, i risultati della notte (18 gennaio): Cleveland batte Milwaukee. Boston vince ancora, bene New Orleans e Minnesota

Mini-break degli ospiti in avvio di secondo quarto (19-14), con Marco Belinelli che suona la carica dall’arco (22-14). L’ASVEL non ci sta e prova a premere sull’acceleratore, con un altro parziale di 5-0 firmato Fall-Lee per il -3 (22-19): coach Luca Banchi ferma il gioco chiamando time-out, con Daniel Hackett che deposita il pallone del nuovo +5 (24-19). I transalpini cavalcano l’onda e trovano il pareggio con Moustapha Fall (24-24) a -3’12” dalla seconda sirena, mettendo poi la freccia con DeShaun Thomas – altra vecchia conoscenza della Serie A visto il recente passato all’Olimpia Milano. Ancora Fall protagonista con due canestri in fila per il +6 (24-30), con Daniel Hackett che trova il 2+1 per scuotere i compagni (27-30). I liberi di Moustapha Fall – che sale a quota 12 punti – valgono il 27-32 con cui si va all’intervallo lungo, con un parziale interno di 8-22 in favore del Villeurbanne.

Nella ripresa la Virtus Bologna prova a rifarsi sotto con Mickey (29-32), ma gli ospiti rispondono colpo su colpo e tornano a +8 grazie a Luwawu-Cabarrot (29-37). Isaia Cordinier brucia la retina dalla lunga distanza per il -4 (34-38), ma i francesi trovano un break di 6-0 per ritornare a +10 (34-44). Ancora Cordinier da tre (37-44) che sale a quota 10 punti segnati, ma l’ASVEL sembra riuscire a mantenere il pallino del gioco col piazzato di Lauvergne per il +11 (39-50). I bolognesi si affidano quindi a Jordan Mickey, che sale nuovamente in cattedra per il -5 (45-50) a meno di due minuti dalla seconda sirena: time-out immediato di coach Popet, con i suoi ragazzi che recepiscono il messaggio e tornano ad accarezzare la doppia cifra di vantaggio per il 45-54 con cui si va all’ultima pausa breve del match.

Dopo alcuni minuti di digiuno offensivo nel quarto conclusivo, Alessandro Pajola scuote la Segafredo Arena con la bomba del -6 (48-54). Ndiaye replica per gli ospiti da due (48-56), ma l’inerzia sembra ora essere favorevole alla Virtus Bologna che si scatena e riduce lo svantaggio con la tripla di ‘Iffe’ Lundberg (53-56). L’impianto emiliano si trasforma in una bolgia, con cinque punti consecutivi di Daniel Hackett che permettono ai bianconeri di operare il sorpasso (58-56). Ancora Lundberg per il +4 (60-56), mentre Marco Belinelli fa 2/2 dalla lunetta (62-56) a -3’10” dalla sirena finale. Un libero di DeShaun Thomas sblocca l’ASVEL (62-57), ma il capitano bianconero trova le due triple che possono dare la spallata decisiva alla partita (68-60). Paris Lee risponde con la stessa moneta per l’ultimo sussulto ospite (68-63), ma Daniel Hackett chiude la contesa con una bomba ed un piazzato aggiornando il bottino personale a quota 19 punti: finisce 73-63 in favore della Virtus Bologna, che reagisce e ritrova la vittoria ed il secondo posto in classifica in Eurolega!

IL TABELLINO DEL MATCH

VIRTUS SEGAFREDO BOLOGNA-ASVEL VILLEURBANNE 73-63 (19-10, 8-22, 18-22, 28-9)

Virtus Bologna: Cordinier 12, Lundberg 6, Belinelli 18, Pajola 3, Mascolo ne, Lomazs ne, Hackett 19, Mickey 9, Polonara 2, Zizic, Dunston 4, Abass.

ASVEL Villeurbanne: Scott 2, Thomas 7, Lee 14, Lauvergne 9, Luwawu-Cabarrot 7, Diallo ne, Jackson, Fall 17, Lighty 2, Ndiaye 5, Yaacov.

Credit: Ciamillo