Seguici su

Nuoto

Nuoto, il bilancio di Cesare Butini dopo gli Europei in corta: “Ultima giornata trionfale, ottimo viatico verso la stagione olimpica”

Pubblicato

il

Un’ultima giornata da sogno (6 ori, 2 argenti, 1 bronzo e 3 record nazionali) rende decisamente più positivo il bilancio azzurro ai Campionati Europei di nuoto in vasca corta 2023 di Otopeni, pur con la consapevolezza che i conti si faranno più avanti nel percorso di avvicinamento verso i Giochi Olimpici di Parigi 2024. In ogni caso l’Italia può sorridere per il secondo posto nel medagliere alle spalle della Gran Bretagna a quota 22 podi (7-12-3).

Non posso che ritenermi molto soddisfatto dai risultati della squadra. Dispiace per Thomas (Ceccon, ndr) ma sono convinto che le squalifiche subite lo aiuteranno a crescere ancora e a diventare ancora più forte. Sono contento dei giovani che hanno dimostrato di poter competere in palcoscenici del genere: Nocentini è stata una sorpresa, peccato che sia stata male all’inizio”, dichiara a fine manifestazione Cesare Butini.

“Sono arrivati segnali importanti dalla velocità femminile con le finali ottenute nei 50, nei 100 e nei 200 stile libero. L’Italia ha confermato ancora una volta di non deludere le aspettative e di rispondere sempre alla grande durante le manifestazioni internazionali. L’ultima giornata degli Europei in vasca corta è stata trionfale e rappresenta un viatico ottimale verso la stagione olimpica”, dichiara il direttore tecnico dell’Italnuoto.

L’Italia ha perso il conto delle medaglie di oggi agli Europei di nuoto: tutti i podi degli azzurri

Sulle prossime tappe verso le Olimpiadi:A febbraio ci saranno i Mondiali di Doha e adesso ragioneremo su come affrontarli e con quale squadra. Il calendario è molto denso e subito dopo la rassegna iridata in Qatar ci saranno a Riccione gli Assoluti che metteranno in palio i pass per Parigi. Insomma non sarà facile programmare tutto ma lo faremo, come sempre, nel migliore dei modi“.

Foto: Lapresse