Seguici su

Basket

NBA, risultati della notte (17 dicembre): Keegan Murray da record, 11 triple di fila! Jazz di Fontecchio sconfitti, bene Bucks e Mavericks

Pubblicato

il

Keegan Murray

Notte intensissima in NBA, con 10 partite che hanno incollato alle sedie delle arene oppure davanti alla tv una certa fetta di USA. In campo numerose franchigie che, ad oggi, rappresentano il massimo possibile: andiamo a scoprire com’è andata.

Per i Milwaukee Bucks (18-7), come da facili previsioni, vittoria sui Detroit Pistons (2-24), il cui anno appare ormai a destino segnato. 146-114 il finale con 33 i Damian Lillard, 31 e 12 rimbalzi dalla panchina di Bobby Portis e 22 di Giannis Antetokounmpo da una parte, 25 di Cade Cunningham e 24 di Bojan Bogdanovic dall’altra. Anche i Philadelphia 76ers (18-7) non sono a meno, con l’82-135 nei confronti degli Charlotte Hornets (7-17) cui contribuisce una versione da 42 punti e 15 rimbalzi di Joel Embiid. Per i padroni di casa giornata nera al tiro e 14 di Brandon Miller.

127-119: questo il punteggio con il quale i Cleveland Cavaliers (14-12) costruiscono un mattoncino importante sugli Atlanta Hawks (10-15): valgono in abbondanza i 25 punti e 14 rimbalzi di Jarrett Allen e i 22 con 13 assist di Donovan Mitchell. Per gli Hawks non basta un grande Trae Young da 35 punti e 10 rimbalzi. I Minnesota Timberwolves (19-5) continuano a recitare da grandi protagonisti con il 127-109 sugli Indiana Pacers (13-11). La festa è per due: Karl-Anthony Towns (40 punti e 12 rimbalzi) ed Anthony Edwards (37) contro i 17 di Bruce Brown e Aaron Nesmith.

Per i Miami Heat (15-11) vittoria dal sapore speciale contro i Chicago Bulls (10-17): il 118-116, infatti, arriva con il buzzer beater sulla sirena finale di Jimmy Butler, che corona una serata da 28 punti (e 22 di Kevin Love) battendo con le sue mani la squadra che in lui credette al draft. Per i Bulls 27 di DeMar DeRozan, 25 di Patrick Williams e 22 Coby White. Passano anche i Golden State Warriors (11-14) contro i Brooklyn Nets (13-12): nel 124-120 entrano i 37 punti di Steph Curry (con 6/8 da tre) e i 24 di Klay Thompson, mentre per i Nets non bastano i 41 di Cam Thomas.

Basket: Brescia vince e va alle Final Eight, Venezia espugna Bologna al supplementare in Serie A

I Portland Trail Blazers (6-18) devono cedere contro i Dallas Mavericks (16-9) per 120-131 nonostante la coppia Anfernee Simons-Jerami Grant metta insieme nel complesso 60 punti (33 per l’uno, 27 per l’altro). Nulla, però, in confronto alla tripla doppia di Luka Doncic: 40 punti, 12 rimbalzi e 10 assist, ed è l’ottava della carriera con 40 o più punti, dato col quale sorpassa Wilt Chamberlain e diventa quarto in questa particolare classifica. Beffa finale a 1″ dal termine per i Denver Nuggests (17-10), che finiscono battuti dagli Oklahoma City Thunder (16-8) per 117-118 in virtù dell’ultimo e decisivo tiro di Shai Gilgeous-Alexander, autore nel complesso di 25 punti con Jalen Williams a quota 24. Per Nikola Jokic 24 e 12 assist.

Gli Utah Jazz (9-17) cedono di fronte ai Sacramento Kings (15-9) per 125-104 con una performance maestosa di Keegan Murray, che realizza 47 punti e un semplicemente irreale 12/15 da tre. Di queste, 11 triple sono consecutive: è record NBA. Per i Jazz 28 di Collin Sexton e 18 di Lauri Markkanen; per Simone Fontecchio 7 punti e 2 rimbalzi in 25’23” d’impiego. I Los Angeles Clippers (15-10) superano per 144-122 (14-11) i New York Knicks; la notte è buona per Kawhi Leonard (36 punti) e Paul George (25), meno per Jalen Brunson e Julius Randle (entrambi a quota 22).

RISULTATI DELLA NOTTE NBA

Milwaukee Bucks-Detroit Pistons 146-114
Charlotte Hornets-Philadelphia 76ers 82-135
Cleveland Cavaliers-Atlanta Hawks 127-119
Minnesota Timberwolves-Indiana Pacers 127-109
Miami Heat-Chicago Bulls 118-116
Golden State Warriors-Brooklyn Nets 124-120
Portland Trail Blazers-Dallas Mavericks 120-131
Denver Nuggets-Oklahoma City Thunder 117-118
Sacramento Kings-Utah Jazz 125-104
Los Angeles Clippers-New York Knicks 144-122

Foto: LaPresse