Seguici su

Pallavolo

Volley, Kamil Rychlicki sarà il rinforzo dell’Italia per le Olimpiadi? Colmerebbe una lacuna

Pubblicato

il

Kamil Rychlicki

Kamil Rychlicki ha cambiato squadra durante l’estate, trasferendosi a Trento dopo i due anni trascorsi a Perugia. L’opposto ha così sposato la causa dei Campioni d’Italia e indossa la sua quarta casacca nel Bel Paese dopo quelle dei Block Devils, di Civitanova e Ravenna. Il 27enne ha disputato una bella prima parte di stagione, mettendo complessivamente a segno 124 punti in Superlega, il massimo campionato italiano di volley maschile. Nelle sette partite disputate, infatti, il bomber è stato sempre decisivo e ha contribuito in maniera attiva alle sette vittorie dei dolomitici: spiccano soprattutto i 23 punti siglati contro Taranto e Monza, 19 contro Catania, 18 contro Milano, 16 contro Cisterna e Piacenza, 9 contro Verona. I gialloblù hanno perso la semifinale di Supercoppa Italiana contro Perugia e hanno primeggiato nell’incontro d’apertura della Champions League contro Lubiana.

Fefé De Giorgi, CT della Nazionale Italiana, sta osservando da vicino le prove di Kamil Rychlicki. Undici mesi fa, infatti, il pallavolista di origini lussemburghesi ha acquisito la cittadinanza italiana e può indossare la maglia azzurra. Considerando le prestazioni che sta confezionando in serie, il 27enne potrebbe davvero essere un opposto di lusso con vista sulle Olimpiadi di Parigi 2024. Al momento Yuri Romanò, titolari in occasione dei trionfi agli Europei e ai Mondiali, sta facendo i conti con un infortunio agli addominali e alle sue spalle non sta brillando Fabrizio Gironi, mentre Giulio Pinali non è al top e il giovane Alessandro Bovolenta (promessa florida che avrà un grande futuro) sta giocando in Serie A2.

Come titolare o come riserva, Kamil Rychlicki rappresenterebbe un’assoluta garanzia, considerando la sua grandissima esperienza e le eccellenti doti offensive che sta sfoggiando da diverse stagioni alle nostre latitudini. Tra l’altro sta giocando quotidianamente con Alessandro Michieletto e Daniele Lavia, che potrebbe ritrovare in Nazionale e con cui l’intesa è già al massimo, proprio come quella con il palleggiatore Riccardo Sbertoli, riserva di Simone Giannelli in Nazionale.

Tra l’altro è un giocatore stimato da Fefé De Giorgi. Da più parti si è sempre parlato bene di questo atleta, molto umile e concreto, tutto tranne che una testa calda e capace di integrarsi benissimo all’interno dello spogliatoio, dote di importanza enorme in uno sport di squadra.

Foto: Photo LiveMedia/Roberto Tommasini