Seguici su

Basket

NBA, risultati della notte (25 novembre): Fontecchio parte in quintetto e aiuta Utah a vincere, bene i Lakers

Pubblicato

il

Simone Fontecchio

È proseguita nelle scorse ore la stagione 2023-2024 di NBA. Tra la serata di ieri e la notte appena passate si sono disputati sei incontri di regular season e come sempre lo spettacolo non è mancato. Andiamo a scoprire tutti i risultati e i migliori realizzatori di giornata.

Philadelphia allunga nei due quarti centrali (64-51) in casa di Oklahoma e poi, nonostante più di qualche difficoltà nel finale, resiste avanti fino al 127-123 finale. Fondamentali per i 76ers i 35 punti, 11 rimbalzi e 9 assist di Joel Embiid, i 28 punti e 8 rimbalzi di Tyrese Maxey e i 16 di Tobias Harris, mentre ai City Thunder non bastano i 33 di Chet Holmgren e i 31 del solito Shai Gilgeous-Alexander.

Brooklyn vince tutti i quattro quarti contro Miami e si impone davanti al pubblico amico con il risultato di 112-97. A fine partita il top scorer è un ottimo Mikal Bridges con 24 punti, ma per i Nets sono importantissimi anche i 19 punti e 10 rimbalzi di Cameron Johnson, i 16 di Dorian Finney-Smith e i 14 punti e 11 assist di Spencer Dinwiddie. Inutili invece per gli Heat (senza Duncan Robinson, Bam Adebayo e Jimmy Butler) i 22 punti di Caleb Martin e i 18 di Jaime Jaquez Jr..

Basket, Sassari gioca un ottimo quarto periodo e batte di misura Scafati in Serie A

Sorride Atlanta, che si impone nettamente sul campo di Washington per 136-108. Da segnalare per gli Hawks i 26 punti e 10 rimbalzi di Trae Young, i 20 di De’Andre Hunter e i 15 di Bogdan Bogdanovic. Per i Wizards (senza Danilo Gallinari), invece, non sono sufficienti i sette giocatori in doppia cifra (Jared Butler il migliore con 13).

La partita tra Cleveland e Los Angeles Lakers rimane in equilibrio. per quasi tutto il tempo, ma alla fine la franchigia californiana accelera e conquista una grande vittoria esterna per 121-115. Sugli scudi per i Lakers soprattutto Anthony Davis con la sua doppia doppia da 32 punti e 13 rimbalzi, ma vanno assolutamente menzionati anche LeBron James e Austin Reaves: il primo realizza 22 punti, mentre il secondo mette a referto 15 punti e 10 assist. Ininfluenti per i Cavaliers (che hanno dovuto fare a meno dell’infortunato Darius Garland negli ultimi due quarti) i 22 punti di Donovan Mitchell e i 21 punti e 14 rimbalzi Jarrett Allen.

Utah resta praticamente sotto per quasi tutta la partita contro New Orleans, ma poi gioca un grandissimo quarto periodo (37-23) e ribalta il match, chiudendo per 105-100. Decisivi per i Jazz (senza Lauri Markkanen) i 16 punti di Collin Sexton, i 15 di Keyonte George e i 13 di Kelly Olynyk, in una serata in cui anche Simone Fontecchio (partito per la prima volta in stagione in quintetto) dà il suo contributo con 10 punti, 3 rimbalzi e una stoppata in 26 minuti di gioco. Ai Pelicans non servono invece a nulla i 26 punti, 8 assist e 6 rimbalzi di Brandon Ingram e i 25 di Jordan Hawkins.

Infine, è tutto facile per i Los Angeles Clippers, che vincono in casa contro Dallas con un largo 107-88. Fondamentali per la franchigia californiana i 25 punti e 9 rimbalzi di Paul George, i 17 di Terance Mann e la doppia doppia da 11 punti e 14 rimbalzi di Ivica Zubac, mentre dall’altra parte non sono abbastanza i 30 punti di Luka Doncic e i 26 di Kyrie Irving.

RISULTATI DELLA NOTTE

Oklahoma City Thunder (11-5) – Philadelphia 76ers (11-5) 123-127
Brooklyn Nets (7-8) – Miami Heat (10-7) 112-97
Washington Wizards (2-14) – Atlanta Hawks (8-7) 108-136
Cleveland Cavaliers (8-8) – Los Angeles Lakers (10-7) 115-121
Utah Jazz (5-11) – New Orleans Pelicans (9-8) 105-100
Los Angeles Clippers (7-8) – Dallas Mavericks (10-6) 107-88

Foto: LaPresse