Seguici su

Formula 1

F1, i promossi e bocciati del GP di Abu Dhabi. Verstappen sa solo vincere, Leclerc fa il massimo, Hamilton svanisce

Pubblicato

il

La stagione si è ufficialmente conclusa. Il Gran Premio di Abu Dhabi, ventiduesimo e ultimo appuntamento del Mondiale di Formula Uno 2023 ha fatto calare il sipario su una annata letteralmente dominata da Max Verstappen, abile a vincere anche la gara di Yas Marina, davanti a Charles Leclerc e George Russell. Andiamo, quindi, a eleggere per l’ultima volta in stagione i promossi ed i bocciati del weekend.

I PROMOSSI

MAX VERSTAPPEN (Red Bull): quarta vittoria di fila ad Abu Dhabi, 19a in stagione (assieme a 2 secondi posti), 54a in carriera, ennesima prova impeccabile di un fuoriclasse che sta dominando questa era della Formula Uno. Non sbaglia mai una virgola, ha una monoposto incredibile, certo, ma lui non lascia nemmeno le briciole ai rivali. Siamo tutti testimoni.

CHARLES LECLERC (Ferrari): centra un secondo posto di alto livello, facendo il paio con Las Vegas. Nel finale di stagione sembra finalmente avere trovato una sorta di armistizio con questa SF-23 che lo ha ampiamente deluso per larghi tratti del campionato. Il monegasco chiude anche davanti a Carlos Sainz in classifica generale, un aspetto che, di sicuro, non può non fargli piacere.

YUKI TSUNODA (AlphaTauri): il giapponese celebra nel migliore dei modi l’ultimo weekend con il team principal Franz Tost. Conquista un ottavo posto assolutamente meritato, precedendo Lewis Hamilton, non certo l’ultimo della pista. Tutti i 58 giri lo hanno visto protagonista e, anzi, per un paio di giri ha anche condotto il GP.

I BOCCIATI

LEWIS HAMILTON (Mercedes): chiude il 2023 senza vittorie, proprio come il 2022, e con prestazioni non al suo livello. Ieri non ha mai fatto vedere un minimo di prestazione e, soprattutto, chiude a 24 secondi dal suo compagno di team George Russell. Il “Re Nero” che conoscevamo era di un livello ben superiore.

SERGIO PEREZ (Red Bull): poteva, e doveva, completare la doppietta con Max Verstappen a Yas Marina visto il livello della RB19 ma, non solo non fa uno-due con il compagno di team, ma manca addirittura il podio per una penalità di 5 secondi dopo un contatto con Lando Norris. Il messicano non vedeva l’ora di mettersi alle spalle un 2023 nato bene e finito malissimo. Buone vacanze Checo!

Foto: LPS DPPI