Seguici su

Curling

Curling, l’Italia femminile sbatte contro la Svizzera campione del mondo. Stasera la semifinale agli Europei

Pubblicato

il

Stefania Constantini

Termina con una sconfitta indolore il Round Robin della Nazionale italiana di curling femminile. La squadra di Stefania Constantini nell’ultima partita della prima fase ha dovuto cedere infatti il passo alla Svizzera per 7-2 – risultato maturato in sole sei riprese causato da un quinto end oltremodo problematico – piazzandosi definitivamente seconda in classifica, alle spalle proprio delle rivali svizzere.

Nulla hanno potuto le nostre ragazze con la compagine elvetica Campione del Mondo in carica, abile a sfruttare fino all’ultima stone le indecisioni delle avversarie. Le difficoltà per il team tricolore si palesano fin dal primo end, momento in cui la Svizzera marca il primo punto della partita, per poi rubare la mano nel secondo round, complice una bocciata imprecisa da parte della skip nostrana.

Dopo un terzo turno terminato con un nulla di fatto, le azzurre tentano di accorciare le distanze al quarto dove però, sfortunatamente, non riescono ad andare oltre il singolo sigillo. Sarà il preludio del “big end” confezionato dalla squadra svizzera, protagonista di un attacco aggressivo in cui rilascia  ben quattro pietre nella casa, schivando la difesa di un’Italia già con la testa alla semifinale. Ecco che dunque arrivano dunque i cinque punti che stravolgono il match, portando il parziale sul 7-1.

Curling, l’Italia strapazza la Finlandia: ottava vittoria agli Europei, il filotto azzurro continua

Debole la risposta italiana che, dopo aver raccolto solo un punto al sesto round, decide di chiudere in anticipo la disputa, proiettandosi sulla semifinale pianificata alle 20:00, dove andrà in scena il confronto con la Svezia.

Foto: Anil Mungal/FISG