Seguici su

Artistica

LIVE Ginnastica artistica, Mondiali 2023 in DIRETTA: bis per Biles, sigilli per Jarman, Dauser e Hashimoto, settimo Levantesi

Pubblicato

il

Matteo Levantesi

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA LIVE

18:13 La nostra DIRETTA LIVE finisce qui, OA Sport vi ringrazia per averci seguito e vi augura un buon proseguimento di serata.

18:11 L’obiettivo per questi Mondiali era quello di qualificare entrambe le squadre alle Olimpiadi e l’obiettivo è stato raggiunto. Adesso ci sarà un anno di duro lavoro per arrivare al meglio fisicamente all’obiettivo più importante.

18:07 Si sono conclusi i Mondiali, oggi è arrivato un doppio successo alla trave e al corpo libero per un’eterna Simone Biles, al maschile vittorie al volteggio per Jake Jarman, alle parallele per Luke Dauser e alla sbarra per Daiki Hashimoto. L’Italia oggi ha chiuso con il settimo posto di Matteo Levantesi alle parallele pari.

18:04 Questo il podio definitivo:

1.Daiki Hashimoto (15.233)

2.Tin Srbic (14.700)

3.Weide Su (14.500)

18:01 Medaglia di bronzo per Weide Su con 14.500 (D:5.9, E:8.6).

17:58 Anche Kento Chiba incappa in una caduta, il nipponico dice addio alle medaglie con 12.700.

17:55 Felix Dolci incappa in una serie di errori e si ferma ad un modesto 11.100 (D:5.0, E:6.1), ampiamente ultima posizione.

17:52 ESERCIZIO CLAMOROSO DI DAIKI HASHIMOTO! Il Campione olimpico e del Mondo in carica stampa un 15.233 (D:6.7, E:8.533) senza senso, nessuno sarà in grado di superarlo, oro ipotecato!

17:49 Adesso touch warm-up per gli ultimi 4 finalisti.

17:46 Paul Juda si inserisce in terza posizione provvisoria con 14.100.

17:43 Ennesimo ricorso di giornata! Il punteggio di Srbic viene aumentato a 14.700 e a questo punto sarà quasi impossibile scalzarlo dal podio.

17:40 ESERCIZIO PENNELLATO! Tin Srbic, nonostante una difficoltà decisamente più bassa, vola al comando con 14.500 (D:5.9, E:8.6)!

17:37 Milad Karimi conferma di essere uno dei migliori interpreti al mondo a questo attrezzo: 14.433 (D:6.3, E:8.133).

17:34 Si comincia con il 13.533 di Arthur Mariano (D:6.2, E:7.333), il brasiliano difficilmente potrà attaccare il podio.

17.31 Concluso il touch warm-up, ci comincia!

17:28 Presentazione dei finalisti in corso.

17:25 Si chiude con la finale alla sbarra:

1.Arthur Mariano

2.Milad Karimi

3.Tin Srbic

4.Paul Juda

5.Daiki Hashimoto

6.Felix Dolci

7.Kenta Chiba

8.Weide Su

17:23 Questo il podio definitivo:

1.Simone Biles (14.633)

2.Rebecca Andrade (14.500)

3.Flavia Saraiva (13.966)

17:20 13.766 per la romena (D:6.0, E:7.666), giuria particolarmente severa visto gli arrivi quasi perfetti.

17:17 Tsukahara teso, Tsukahara avvitato stoppato, Tsukahara inchiodato al suolo, salto avanti raccolto smezzato collegato ad un doppio raccolto. Sabrina Maneca-Voinea dovrebbe riuscire a vincere la medaglia di bronzo.

17:15 13.300 (D:5.4, E:7.9) per Zhou, sesta piazza.

17:12 Doppio raccolto inchiodato al suolo, triplo avvitamento collegato ad un salto avanti raccolto, due avvitamenti e mezzo collegato ad un salto avanti carpiato. Yaqin Zhou è stata poco precisa sui giri e sulla seconda diagonale e non riuscirà ad impensierire le ginnaste sul podio.

17:11 Rebeca Andrade si inserisce in seconda posizione con 14.500 (D:6.1, E:8.4), la brasiliana si avvicina a Simone Biles, ma resta dietro.

17:08 Un avvitamento e mezzo smezzato collegato ad uno Tsukahara stoppato, Tsukahara teso stoppato, doppio teso, doppio carpio. Andrade si assicura la medaglia d’argento.

17:06 12.666 (D:4.9, E:7.766), ultima piazza per Kinsella.

17:03 Un avvitamento e mezzo smezzato collegato ad un triplo avvitamento, due avvitamenti e mezzo collegati ad un avvitamento (impreciso l’arrivo) e doppio carpio per Alice Kinsella, la britannica non sarà un fattore.

17:00 14.633 per Simone Biles! Solo Rebeca Andrade potrà provare ad avvicinarsi, ma non sarà facile.

16:59 Doppio teso con un avvitamento, un avvitamento e smezzato collegato ad uno Tsukahara avvitato, Biles con uscita di pedana, doppio teso. Acrobatica senza eguali per Simone Biles, che però è uscita di pedana sulla terza diagonale.

16:57 Ultima posizione per Naomi Visser con 13.300.

16:55 Flavia Saraiva ha chiesto ricorso e la giuria ha aumentato il suo esercizio di un decimo: 13.966.

16:52 Triplo avvitamento dal flic tempo collegato ad un salto avanti (uscita di pedana), due avvitamenti e mezzo collegati ad un salto teso avanti, doppio raccolto. Naomi Visser non sarà un fattore per il podio.

16:50 13.866 (D:5.6, E:8.266), la brasiliana supera di due decimi Jones.

16:48 Tsukahara dal flic tempo, doppio teso, un avvitamento e mezzo collegato ad un avvitamento, doppio carpio. Grande esercizio per Flavia Saraiva, la brasiliana avvicinerà sicuramente i 14.000.

16:45 Shilese Jones inizia la gara con 13.666 (D:5.5, E:8.166).

16:42 Si passa al corpo libero femminile, questa la startlist:

1.Shilese Jones

2.Flavia Saraiva

3.Naomi Visser

4.Simone Biles

5.Alice Kinsella

6.Rebecca Andrade

7.Yaqin Zhou

8.Sabrina Maneca-Voinea

16:39 Matteo Levantesi ha chiuso al settimo posto con 13.866.

16:38 Questo il podio definitivo:

1.Lukas Dauser (15.400)

2.Shi Cong (15.200)

3.Kaito Sugimoto (15.000)

16.35 Kaito Sugimoto conclude la finale alla sbarra con un 15.000 e vince la medaglia di bronzo.

16:32 15.400! Lukas Dauser saluta la compagnia e vola al comando con un punteggio enorme.

16:30 IL PIU’ FORTE DEL MONDO! Lukas Dauser pennella un esercizio stupendo, linee perfette e uscita in doppio raccolto con mezzo giro stoppata, il tedesco ha già la medaglia d’oro al collo.

16:29 13.866 per Matteo Levantesi, ottima la nota D (6.4), purtroppo l’esecuzione ha fatto la differenza (7.466).

16:27 Purtroppo sono arrivate due sbavature importanti sulla linea delle verticali, poi grosso salto in avanti in uscita, non sarà un esercizio da medaglia.

16:25 ADESSO TUTTI CON MATTEO LEVANTESI! Bisogna crederci, i punteggi degli avversari sono alla portata!

16:22 Giuria molto severa oggi: 14.466 (D:6.0, E:8.466) per Asher Hong, lo statunitense al momento è quarto.

16:19 Touch warm-up per gli ultimi 4 finalisti.

16:17 13.133 per lo statunitense (D:6.3, E:6.833), ultima piazza per lui.

16:14 CADUTA PER MOLDAUER! Uno dei favoriti deve dire addio al podio, peccato perchè il resto dell’esercizio è stato di elevatissima fattura.

16:12 Cong Shi inchioda l’uscita e con 15.066 (D:6.3, E:8.766) prenota un posto sul podio.

16:09 Attenzione! Illia Kovtun era uno dei favoriti, ma paga un’esecuzione poco precisa e si deve accontentare di 14.633.

16:07 Kazuma Kaya si peggiora leggermente rispetto alla qualifica (14.733).

16:04 Si comincia con Kazuma Kaya!

16:01 Touch wam-up in corso.

15:58 Presentazione dei finalisti in corso.

15:55 Matteo Levantesi si è qualificato a questa finale con il settimo punteggio (14.833).

15:52 Questa la startlist della finale alle parallele pari:

1.Kazuma Kaya

2.Illia Kovtun

3.Cong Shi

4.Yul Moldauer

5.Asher Hong

6.Matteo Levantesi

7.Lukas Dauser

8.Kaito Sugimoto

15:43 Adesso premiazioni delle prime due finali, prima della finale alle parallele pari con Matteo Levantesi.

15:40 Questo il podio definitivo:

1.Simone Biles (14.800)

2.Yaqin Zhou (14.700)

3.Rebeca Andrade (14.300).

15:37 La brasiliana non smette più di stupire, continua la pioggia di medaglie per lei con il bronzo odierno alla trave: 14.300 (D:6, E:8.3).

15:34 Rebeca Andrade fa il suo, sarà lotta serrata per il terzo posto con Sanne Wevers.

15:31 Shiles Jones con 12.933 si deve accontentare della sesta piazza.

15:28 CADUTA! Shiles Jones cade sul doppio carpio d’uscita e butta via una medaglia praticamente certa.

15:25 La Campionessa olimpica di Rio 2016 Sanne Wevers incanta sempre con i suoi giri e con 14.100 si inserisce in terza posizione provvisoria (D:5.9, E:8.2).

15:22 DIETRO PER UN DECIMO! Yaqin Zhou ottiene 14.700 e per un soffio resta alle spalle di Biles.

15:20 Attenzione perchè Yaqin Zhou esegue un esercizio complesso e ai limiti della perfezione dal punto di vista esecutivo e prova a impensierire Biles.

15:17 Touch warm-up per le ultime quattro finaliste.

15:14 14.800 PER SIMONE BILES! CAMPIONESSA INFINITA! Nota D senza eguali da 6.5.

15:12 Simone Biles ha già al collo la medaglia d’oro! Tre serie riceveranno l’abbuono, sbilanciamenti ridotti all’osso, uscita in Tsukahara quasi stoppata.

15:09 E’ il momento di Simone Biles!

15:07 13.100 per Qingying Zhang, senza caduta la cinese sarebbe andata nettamente al comando.

15:04 Caduta anche per Qingying Zhang, come spesso accade la finale alla trave rischia di vincerla chi sbaglia meno.

15:02 12.800 per Pauline Schaefer-Betz (D:5.4, E:7.5, P:0.1).

14:59 Schaefer incappa in uno sbilanciamento sull’ingresso, poi poggia le mani sull’enjambè cambio ad anello e dice addio al podio, il resto dell’esercizio è stato buono.

14:57 Urara Ashikawa inizia più che bene: 14.066 con una nota D da 5.9 e mette pressione sulle avversarie.

14:55 Touch warm-up in corso.

14:52 Questa la startlist alla trave:

1.Urara Ashikawa

2.Pauline Schaefer-Betz

3.Qingying Zhang

4.Simone Biles

5.Yaqin Zhou

6.Sanne Wevers

7.Shilese Jones

8.Rebeca Andrade

14:49 Questo il podio definitivo:

1.Jake Jarman (15.050)

2.Khoi Young (14.849)

3.Nazar Chepurnyi (14.766)

14:46 PER UN SOFFIO! Nazar Chepurnyi con 14.766 beffa il compagno di squadra Radivilov per 16 centesimi e vince la medaglia di bronzo.

14:45 E’ sfida in casa Ucraina per il podio. Nazar Chepurnyi inchioda il Dragulescu e viene premiato con 14.833.

14:43 Podio provvisorio per Radivilov con 14.750, terza posizione.

14:41 Igor Radivilov è in corsa: 14.900 con il suo Dragulescu.

14:40 15.133 sul secondo salto, ma media di 14.549, l’armeno è già adesso quarto.

14:38 Reazione da campione, secondo salto incollato al tappeto all’arrivo, purtroppo per lui non basterà comunque per il podio.

14:37 13.966 sul primo salto e addio podio.

14:35 ATTENZIONE! Viene meno il favorito principale, Dragulescu bellissimo in volo, ma Artur Davtyan perde praticamente un punto secco sull’arrivo a causa di una serie di passi.

14:33 Hepworth pasticcia sull’arrivo del secondo salto e si ferma ad un complessivo di 14.433, quarta posizione provvisoria.

14:30 Dragulescu da 14.55 per Harry Hepworth.

14:28 Touch warm-up per gli ultimi 4 finalisti.

14:25 Dragulescu da 14.700 e media di 15.050, la medaglia è sicura, ma Davtyan ha in mano i punti per batterlo.

14:23 15.400! Attenzione perchè Jarman sta mettendo un’ipoteca sull’oro!

14:22 PAZZESCO! Tsukahara teso con tre avvitamenti e mezzo per Jae Jarman, nota D da 6 e arrivo molto composto.

14:22 14-183 per Kevin Penev, il bulgaro non sarà un fattore per le posizioni che contano.

14:20 Si abbassa leggermente il livello con il primo salto di Kevin Penev: 14.166 (D:5.2, E:8.966).

14:18 14.550 per Paul Juda, lo statunitense si è ben comportato, ma questo è un punteggio da 5°-6° posto.

14:16 Paul Juda paga un’uscita con un piede dalle linee centrali e si ferma a 14.600.

15.14 14.849 di media sui due salti, difficilmente vedremo lo statunitense giù dal podio.

14:13 Young stoppa anche il secondo salto e prenota un posto sul podio.

14:11 Khoi Young comincia con 15.033 (D:5.6, E:9.433).

15:08 Due avvitamenti e mezzo dalla ribaltata-salto teso, Khoi stampa un arrivo perfetto, attendiamoci un punteggione.

14:05 SI COMINCIA!

14:02 Touch warm-up, poi si comincia!

13:59 Presentazione dei finalisti in corso.

13:56 Questa la startlist della finale al volteggio maschile:

1.Khoi Young

2.Paul Juda

3.Kevin Penev

4.Jake Jarman

5.Harry Nepworth

6.Artur Davtyan

7.Igor Radivilov

8.Nazar Chepurnyi

13:53 Al femminile Simone Biles parte favorita al corpo libero, con Rebeca Andrade pronta a fare un altro sgambetto, alla trave la situazione è invece molto equilibrata. Manila Esposito è riserva in entrambe le finali, attenzione perchè potrebbe esserci qualche assenza dell’ultimo minuto che potrebbe far rientrare nei giochi l’azzurra.

13:50 Al volteggio maschile dovrebbe essere sfida a due tra Artur Davtyan e Jake Jarman, ma attenzione perchè in molti rischieranno salti difficili e potrebbero venie fuori errori importanti, alle parallele pari Lukas Dauser è storicamente il più forte, ma Illia Kovtun proverà ad impensierirlo, mentre alla sbarra Daiki Hashimoto ha dimostrato in qualifica di avere un altro passo.

13:47 L’Italia sarà presente nella finale alle parallele pari con Matteo Levantesi che, in qualifica, è riuscito a strappare il settimo punteggio di ingresso (14.833).

13:44 Si partirà al volteggio maschile, per poi passare alla trave, alle parallele pari, al corpo libero femminile e, infine, alla sbarra.

13:41 Ad Anversa si assegnano gli ultimi 5 titoli con le finali di specialità, ginnasti pronti ad incantare per l’ultima volta.

13:38 Buon pomeriggio e benvenuti alla DIRETTA LIVE dell’ultima giornata dei Mondiali di ginnastica artistica 2023.

Amici ed amiche di OA Sport, buongiorno e benvenuti/e alla DIRETTA LIVE della nona ed ultima giornata dei Mondiali di ginnastica artistica 2023, seconda dedicata alle finali di specialità. Oggi ad Anversa cala il sipario sulla rassegna iridata, in palio gli ultimi 5 titoli, per un totale di 15 medaglie.

Il programma odierno si aprirà con volteggio maschile, per poi passare alla trave, alle parallele pari, al corpo libero femminile e alla sbarra. L’Italia sarà presente in gara con Matteo Levantesi, capace di strappare il settimo punteggio in qualifica alle parallele pari (14.833), per il podio verosimilmente servirà andare oltre i 15.000, ma spesso le finali sono aperte ad errori e a colpi di scena. Al volteggio maschile Artur Davtyan parte favorito, ma attenzione a Jake Jarman, autore di uno dei salti più belli della storia nella finale all-around, alle parallele pari Lukas Dauser e Illia Kovtun sembrerebbero avere una marcia in più, mentre alla sbarra Daiki Hashimoto ha nelle mani un esercizio senza eguali. Al femminile alla trave si preannuncia una gara tiratissima, con Simone Biles, e Rebeca Andrade in pole position, stesso discorso al corpo libero, dove però la statunitense ha decisamente una marcia in più rispetto alla concorrenza.

OA Sport vi propone la DIRETTA LIVE dell’ultima giornata dei Mondiali di ginnastica artistica 2023, cronaca in tempo reale, minuto dopo minuto, esercizio dopo esercizio, emozione dopo emozione, per non perdervi davvero nulla, la gara prenderà il via alle ore 14:00!

Foto: LiveMedia/Filippo Tomasi