Seguici su

Senza categoria

Atletica, Larissa Iapichino è la migliore italiana al mondo! Il responso del ranking: Folorunso e Derkach da podio

Pubblicato

il

Larissa Iapichino

La stagione della grande atletica leggera si è ufficialmente conclusa e i ranking mondiali stilati da World Athletics sono nei fatti definitivi, visto che si ritornerà a gareggiare soltanto dopo le festività natalizie con le prime prove indoor che apriranno la lunga annata agonistica culminante con le Olimpiadi di Parigi 2024.

Ogni specialità ha la propria graduatoria internazionale, che tiene in considerazione i migliori cinque risultati ottenuti da ciascun atleta (scendono a tre per le discipline di maggior durata), la caratura delle prestazioni ottenute in quelle circostante, il piazzamento finale e l’importanza dell’evento in cui si è registrato il risultato.

Esiste però anche una classifica unica per sesso, che mette in coesistenza gli atleti di specialità differenti. Tra le donne svetta la kenyana Faith Kipyegon a suon di record del mondo, precedendo la velocista giamaicana Shericka Jackson e l’ostacolista olandese Femke Bol. Giù dal podio la velocista statunitense Sha’Carri Richardson, la mezzofondista etiope Gudaf Tsegay e la maratoneta etiope Tigst Assefa.

Larissa Iapichino ha vinto tre tappe consecutive in Diamond League (con un picco da 6.95), ha trionfato agli Europei Under 23, ha conquistato la medaglia d’argento agli Europei Indoor (con tanto di record nazionale, 6.97 metri) ed è stata quinta ai Mondiali. Una serie di risultati che hanno permesso alla 21enne toscana di risultare la migliore italiana in graduatoria. La figlia di Fiona May, allenata da papà Gianni, occupa il 75mo posto. La saltatrice in lungo è l’unica azzurra in top-100.

Bisogna infatti scendere al 108mo posto per trovare la pimpante Ayomide Folorunso, eccellente sesta sui 400 ostacoli ai Mondiali, dove ha anche siglato il nuovo record italiano di 53.89. Fuori dalla top-200 la terza portacolori in classifica, ovvero la triplista Dariya Derkach: la campana è 222ma grazie all’ottavo posto iridato e alla quarta piazza nella Finale di Diamond League dove ha raggiunto il personale di 14.52 metri. Più attardate Nadia Battocletti (fresca di record italiano sui 5.000 metri sui 5 km su strada) e Sara Fantini (sesta ai Mondiali nel lancio del martello): la trentina è 245ma, l’emiliana è 255ma.

RANKING MONDIALE FEMMINILE (UNIFICATO)

1. Faith Kipyegon (Kenya, 1500 metri e 5000 metri) 1.584 punti

2. Shericka Jackson (Giamaica, 100 e 200 metri) 1.558

3. Femke Bol (Paesi Bassi, 400 ostacoli) 1.524

4. Sha’Carri Richardson (USA, 100 e 200 metri) 1.506

5. Gudaf Tsegay (Etiopia, 1500, 5000 e 10.000 metri) 1.499

6. Tigst Assefa (Etiopia, Maratona) 1.488

7. Winfred Mutile Yavi (Bahrain, 3000 siepi) 1.486

8. Yaroslava Mahuchikh (Ucraina, salto in alto) 1.476

9. Yulimar Rojas (Venezuela, salto triplo) 1.476

10. Marileidy Paulino (Repubblica Dominicana, 400 metri) 1.470

75. Larissa Iapichino (Italia, salto in lungo) 1.377

108. Ayomide Folorunso (Italia, salto triplo) 1.353

245. Nadia Battocletti (Italia, 5.000 metri) 1.287

255. Sara Fantini (Italia, lancio del martello) 1.283

Foto: Lapresse