Seguici su

Calcio

LIVE Svizzera-Italia 0-1, Nations League calcio femminile in DIRETTA: Caruso firma il gol vittoria, parte bene l’avventura di Soncin

Pubblicato

il

Italia calcio femminil

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA LIVE

21:36 Si chiude qui la nostra DIRETTA LIVE di Svizzera-Italia, grazie mille a tutti gli amici di OA Sport per averci seguito. Un saluto e una buona serata!

21:35 Nel girone di Nations League agganciamo la Spagna in testa con 3 punti, mentre sono ferme a 0 Svezia e Svizzera. Italia che nella seconda partita ospiterà le svedesi.

21:34 Vittoria fondamentale per il morale delle azzurre, che da questa sera devono trarre le cose positive e lavorare soprattutto sulla costruzione del gioco.

21:32 Inizia con il piede giusto l’avventura di Soncin sulla panchina della nazionale femminile azzurra. Un’Italia intraprendente, aggressiva e sul pezzo per tutti i novanta minuti. Le azzurre faticano a costruire, correndo tantissimo in pressione. Dopo un primo tempo che si chiude senza emozioni le italiane rientrano con il giusto piglio nella ripresa, spingono sull’acceleratore fino a trovare il gol partita con un meraviglioso sinistro di Caruso. Sofferenza finale clamorosa per le azzurre, che difendono con i denti il vantaggio e ringraziano anche la dea bendata sul doppio palo colpito dalle elvetiche.

90+10′ Fine secondo tempo, Svizzera-Italia 0-1!

90+8′ Non fischia più la direttrice do gara; punizione per la Svizzera, che precedentemente è andata ad un passo dal pareggio su un’incomprensione della nostra difesa.

90+7′ Prova l’ultimo assalto la Svizzera, con Pilgrim che guida l’attacco elvetico.

90+6′ GIRELLI! Ripartenza delle azzurre con Serturini che a tutta velocità trova Cristiana Girelli in mezzo all’area, girata di testa per la nuova entrata che si perde alla sinistra dei pali difesi da Peng.

90+5′ Italia sulle gambe in questo finale, la nazionale di Soncin è in grande sofferenza fisica e deve resistere ancora per un paio di minuti per portare a casa una vittoria fondamentale.

90+4′ Allontana momentaneamente la minaccia con i pugni Giuliano, sullo sviluppo dell’azione Pallotto schiaccia il colpo di testa sul cross di Pilgrim che termina tra le braccia del nostro estremo difensore.

90+3′ Bergamaschi stende Lehman e si prende l’ammonizione, punizione dalla trequarti per le elvetiche.

90+2′ Fuorigioco di rientro di Glionna, può risalire il campo la Svizzera alla ricerca di un’occasione per pareggiare i conti.

90+1′ Sono ben 7 i minuti di recupero assegnati dalla direttrice di gara.

90′ Ultimo giro di lancette del tempo regolamentare, attesa per la segnalazione del recupero. Fondamentale rimessa laterale guadagnata da Bergamaschi.

89′ Rimessa in zona difensiva per le azzurre, che intelligentemente stanno giocando con il cronometro.

88′ Quinta sostituzione anche per Inka Grings: fuori Marti e dentro Xhemaili.

87′ Ultimo cambio per Soncin: esce Giacinti, entra Serturini.

86′ PILGRIM! La nuova entrata sta veramente scardinando la nostra difesa, questa volta il suo colpo di testa non trova lo specchio.

85′ Respiriamo prima dell’assalto finale elvetico e dopo aver tirato un grosso sospiro di sollievo sul doppio palo. Palla in mano per Giuliani.

83′ DOPPIO PALO DELLA SVIZZERA! Pilgrim, appena entrata al posto di Piubel, viene pescata in solitaria all’interno dell’area, tiro della n.20 che prende internamente il palo difeso da Giuliano e attraversa tutta la linea prima di scheggiare il montante opposto e terminare sul fondo. Brivido per l’Italia, Svizzera ad un passo dal pareggio.

82′ Azione concitata nell’area svizzera, l’ultima parola è di Linari che alza un campanile che si spegne direttamente sul fondo.

81′ Giocata pregevole di Di Guglielmo che salta secca Marti, la svizzera atterra l’azzurra e si vede sventolare un inevitabile cartellino giallo.

80′ GLIONNA! Traversone dalla destra che si trasforma in un tiro della nuova entrata, tocca appena Peng che spedisce in corner.

79′ Cambio nell’Italia: esce Giugliano ed entra Greggi.

79′ Reuteler atterra in scivolata Caruso, fallo in nostro favore.

77′ Fase caotica della partita: la Svizzera con cuore più che con idee spinge alla ricerca del pareggio, l’Italia si difende come può e in questo momento non sfrutta gli spazi in ripartenza.

76′ Sbaglia il controllo Giugliano dopo una buona combinazione, la centrocampista azzurra è costretta a concedere punizione per evitare guai peggiori.

75′ Glionna con la prima sgasata sulla fascia di destra semina il panico, arriva in sovrapposizione Bergamaschi che mette in mezzo una palla liberata dall’attenta difesa svizzera. Rimane a terra per crampi la capitana elvetica Wälti.

74′ Imbucata per Marti troppo lunga, palla che scorre in fallo laterale e Italia che ora può respirare con il pallone tra i piedi.

73′ Intuisce subito il bisogno fi forze fresche il nostro commissario tecnico, che effettua un cambio in difesa e sostituisce due terzi del tridente offensivo. Ottima la prestazione di Cantore.

72′ Non riesce a rientrare Bartoli, Soncin ne approfitta per fare un triplo cambio: fuori Piemonte, Bartoli e Cantore; dentro Glionna, Bergamaschi e Girelli.

71′ Non dobbiamo schiacciarci troppo, una volta sbloccato il risultato la squadra di Soncin deve arginare la violenta reazione elvetica.

70′ RIESEN! Conclusione da lontanissimo della n.8, con Giuliano che ci mette i pugni e tocca il pallone in calcio d’angolo.

69′ Riprende il gioco, Italia momentaneamente in 10. Prova la Svizzera a reagire al gol subito portandosi con tutte le due effettive nella metà campo offensiva.

68′ Gioco fermo per una brutta gomitata su Bartoli, che perde copiosamente sangue dal naso.

67′ Gol meritato per la nostra nazionale, che in questo secondo tempo è stata molto più alta e aggressiva, e proprio da una seconda palla è nato il gol di Caruso.

66′ Dopo una decina di minuti di grande pressione la nazionale di Soncin sblocca il risultato. L’azione nasce sempre dalla destra e sempre dai piedi di Cantore, con l’esterno azzurro che mette in mezzo un pallone sul quale dopo un paio di rimpalli si avventa la nostra centrocampista che da poco dentro l’area da posizione centrale esplode un meraviglioso sinistro a giro che si fa ad infilare sotto il sette.

65′  CARUSOOOOOOOOOOOOOOOOO!!!! GOOOOOOOOOL ITALIAAAAAAAAAA!!!!!!!!! Svizzera-Italia 0-1!

64′ Doppia sostituzione per Inka Grings: fuori Terchoun e Sow, dentro Lehmann e Vallotto.

63′ Si fa vedere in avanti anche la Svizzera, con conclusione fuori misura di Terchoun su un tentativo a dir poco velleitario.

62′ GIACINTI! OCCASIONE ITALIA! Cross a mezza altezza sul primo palo di Giugliano, con la n.9 che di prima intenzione gira sul secondo palo alzando la traiettoria del pallone, sfera che si spegne di un soffio a lato del palo.

61′ Ancora duello Cantore-Riesen, l’esterno azzurro riesce a conquistare un importante tiro dalla bandierina.

60′ Galli prova l’imbucata per Giacinti, sugli sviluppi dell’azione sponda di Cantore al centro con Peng che si immola ed esce in presa. Gioco comunque fermo per fuorigioco di Caruso.

58′ Recupero palla alto delle azzurre, con la solita Cantore sulla destra che mette in mezzo un pallone ancora una volta ben gestito dalla difesa elvetica.

57′ Tanta fatica a costruire per l’Italia, che non riesce a creare superiorità numerica in nessuna zona del campo.

56′ Troppo profonda la palla per Marti, Di Guglielmo protegge la rimessa dal fondo. Copione del match che non cambia.

55′ Si alzano i ritmi, Terchoun serve Reuteler a rimorchio che va di prima alla conclusione, murata da Giugliano piazzata perfettamente.

54′ Palla vagante nell’area elvetica con il flipper che non favorisce le azzurre. Rimessa dal fondo per la squadra di Grings.

53′ Angolo per l’Italia, che come nel primo tempo ha iniziato con il piede pigiato sull’acceleratore.

52′ Giacinti fermata per un fuorigioco assai dubbio quando era a tu per tu con Peng, l’attaccante della Roma aveva tentato il pallonetto senza trovare i pali difesi dall’estremo difensore svizzero.

51′ Terchoun pesta il piede a Giugliano, con l’Italia che aveva recuperato palla e si stava involando verso la metà campo offensiva. Ammonita la centrocampista svizzera.

50′ PIEMONTE! Grande azione finalmente della squadra di Soncin, che si libera sulla destra con Cantore che serve al centro la classe ’97, la cui conclusione al volo purtroppo non trova lo specchio della porta.

49′ Di Guglielmo serve Giacinti che di prima prova ad imbeccare Galli, non si intendono le due e palla direttamente in fallo laterale.

48′ Linari e Lenzini si scambiano più volte il pallone, la ripresa è iniziata con lo stesso copione del primo tempo.

47′ Nell’altra partita del girone la Spagna ha strappato nel recupero una vittoria sudata in casa della Svezia, grazie ad un calcio di rigore che ha definito il punteggio sul 3-2 per le neo campionesse del mondo.

46′ Inizia la seconda frazione con le azzurre in possesso di palla, si riprende senza sostituzioni.

SECONDO TEMPO

20:23 A tra poco per il secondo tempo!

20:22 Poche emozioni in questa prima frazione a San Gallo. L’Italia inizia la partita con il piglio giusti, in maniera aggressiva e intraprendente. La Svizzera prende le misure e dopo 10′ inizia una lunga fase di studio con tanta intensità e poche azioni. Sono due le conclusioni della squadra di Grings verso la porta difesa da Giuliani, entrambe facile preda del nostro estremo difensore. La nazionale di Soncin non punge in attacco, dimostrando parecchia difficoltà in costruzione. Vediamo se e cosa cambierà nella ripresa.

45+5′ Fine primo tempo, Svizzera-Italia 0-0!

45+4′ Siamo agli sgoccioli di una prima frazione molto equilibrata, la nazionale di Soncin prova a chiudere in avanti.

45+3′ Galli prende in controtempo Giacinti, dalla parte opposta Giuliani capisce la minaccia ed esce dalla sua area di rigore allontanando il pallone.

45+1′ Sono 5 i minuti di recupero decretati dalla direttrice finalndese.

45′ BACHMANN! La n.10 viene servita lungolinea da Riesen e si mette in proprio, dribbling che lascia sul posto Bartoli e percussione funambolica sulla linea di fondo. Alla fine la svizzera trova la risposta sul primo palo di Giuliano, con la decisione di concludere verso lo specchio e di non servire compagne a rimorchio che ci lascia contenti.

44′ Gira palla la Svizzera quando entriamo nell’ultimo giro di lancette di questo primo tempo aspettando la segnalazione del recupero.

43′ Riprende il gioco, Italia che restituisce palla alle avversarie. Azzurre che stanno facendo vedere una chiara voglia di recuperare il pallone più in avanti possibile, senza però avere poi soluzioni rapide da adottare e mettendo in evidenza una grande difficoltà quando si deve impostare il gioco per vie centrali.

42′ Rimane a terra Bachmann dopo un contrasto nell’azione precedente, la Svizzera ferma il gioco mettendo palla in fallo laterale.

41′ Si distende in contropiede la Svizzera, Bachmann allarga per Marti che mette in mezzo un traversone leggermente arretrato, non ci arriva Piubel che aveva fatto un ottimo inserimento.

41′ Chiusura di Riesen sul lancio diretto a Cantore, la più attiva e più cercata del tridente offensivo dalle sue compagne.

40′ Ottima la palla verticale su Cantore, che salta la sua diretta avversaria e va al cross, palla che termina sull’esterno della rete.

39′ Ancora bassi i ritmi a San Gallo, l’Italia controlla la partita ma fatica a sfondare.

37′ Sanguinosa palla persa in costruzione dalla squadra di Grings, con Giugliano che è costretta a commettere fallo e si vede sventolare il cartellino giallo.

35′ Uno due Giugliano-Giacinti, il pallone di ritorno non è preciso e chiude la difesa svizzera. Rimessa laterale in zona offensiva per la nostra nazionale.

34′ Si rialza la giocatrice svizzera, mentre nell’altra partita del girone Spagna e Svezia sono sull’1-1.

33′ Gioco fermo, rimane a terra con il braccio dolorante Bachmann, con Caruso che ha pesato accidentalmente l’arto dell’elvetica.

32′ Situazione convulsa in area svizzera, ottimo il traversone di Cantore per la testa di Giacinti, anticipata all’ultimo; poi con qualche affanno Peng e compagne riescono a liberare la zona pericolosa.

31′ Parabola insidiosa di Giacinti, sfiora il tap-in Lenzini. L’Italia è poi costretta a tornare nella propria metà campo e a iniziare nuovamente l’azione.

30′ Prende bene il fondo Di Guglielmo dopo la combinazione con Galli, corner guadagnata dalla fascia mancina della nazionale di Soncin.

29′ La palla circola molto lentamente tra i piedi delle ragazze azzurre, che ancora non hanno prodotto una nitida occasione da gol.

28′ RIESEN! Ecco la prima conclusione del match: palla sporca che esce dall’area azzurra, la n.8 svizzera si coordina perfettamente e al volo ribatte verso la porta, tiro centrale che Giuliani controlla in due tempi.

27′ Contropiede svizzero ben controllato dalla squadra di Soncin, con una generosa Cantore ad aiutare in difesa. Cresce minuto dopo minuto la nazionale di Grings.

26′ Prova l’azione personale Bachmann, legge tutto Giuliani che fa suo il pallone. Italia che dopo un buon inizio ora fatica ad arrivare con pericolosità nella metà campo offensiva.

25′ Maritz va a contrasto con Giacinti, che rimane a terra. Non c’è fallo, dopo una breve interruzione riprendono le elvetiche a macinare il proprio gioco.

24′ Percussione di Marti servita dopo un’ottima opera di pulizia del pallone di Bachmann, cross del terzino svizzero liberato dalla nostra difesa.

23′ Contrasto a centro campo tra Giugliano e Reuteler, punita dall’arbitro la spinta della centrocampista elvetica.

22′ La Svizzera sta provando negli ultimi minuti ad alzare il baricentro, controlla la difesa italiana che però fatica a respingere le imbucate avversarie.

21′ Verticalizzazione improvvisa della Svizzera con ancora l’inserimento di Riesen, con una grande corsa Bartoli recupera un metro alla sua avversaria e si rifugia in corner.

20′ Intensità a centro campo ma poche emozioni e ancor meno sviluppi interessanti. A San Gallo deve ancora arrivare la prima conclusione nello specchio, con le azzurre di Soncin che faticano a trovare varchi nella difesa avversaria.

18′ Protegge bene il pallone Caruso, che poi sbaglia la misura dell’appoggio per Di Guglielmo regalando rimessa laterale alle nostre avversarie.

17′ Pressione fallosa di Giacinti su Wälti, dopo che Cantore aveva messo in mezzo una palla interessante su cui la difesa svizzera ha fatto buona guardia.

16′ Imprecisione di Bartoli nel tentativo di imbucata per Piemonte, arriva comunque un bel cenno d’intesa tra le due calciatrici azzurre.

15′ Riesen sulla sinistra è una spina nel fianco per la difesa italiana, deve fare gli straordinari Bartoli per contenerla. Cambio gioco delle elvetiche che non ottiene i frutti sperati, la palla torna tra i piedi delle nostre giocatrici.

14′ Calcio di punizione per l’Italia nel cerchio di centro campo, con ancora Sow protagonista. Fatica la nazionale azzurra a creare gioco, con la Svizzera che in questo frangente difende con molta aggressività.

13′ L’Italia si difende con un 4-4-2 molto ordinato, mentre quando attacca si disegna un 4-3-3 facendo alzare sulla linea delle attaccanti Cantore; con Piemonte e Giacinti molto mobili che non lasciano punti di riferimento alla difesa avversaria.

12′ Buhler prova il lancio in verticale verso Sow, pallone irraggiungibile per la centrocampista del Basilea.

11′ Brutto intervento da dietro di Sow, che colpisce alla caviglia Caruso rischiando non poco il secondo giallo.

10′ Carambola in area svizzera che favorisce le padrone di casa, rimessa dal fondo per Peng. Poche emozioni in questo avvio di gara.

9′ Riesen riesce ad arginare in fallo laterale Cantore, ma le azzurre rimangono in pressione senza far uscire le elvetiche.

8′ Lotta sulla linea del fallo laterale Cantore, che alla fine guadagna rimessa in zona offensiva.

7′ Pressione alta ed efficacie dell’Italia, con la Svizzera che fatica a trovare linee di gioco pulite.

6′ Subito primo cartellino per le elvetiche, ammonita la mezz’ala Sow.

5′ Conclusione da fuori di Cantore, con Peng che si sporca i guanti per la prima volta in questa serata.

4′ Primo angolo guadagnato dalle azzurre, che hanno iniziato con grande piglio e aggressività.

3′ L’Italia si dispone almeno inizialmente con un semplice 4-4-2; ottima la prima sortita di Bartoli, che crossa in mezzo e Giacinti si vede il suo tiro respinto.

2′ Subito uno buono sviluppo della squadra allenata da Inka Grings, che tenendo palla a terra libera Riesen sulla sinistra, che crossa troppo su Giuliani.

1′ Il primo pallone è mosso dalle padrone di casa, con le elvetiche che provano ad imbastire la prima azione offensiva.

PRIMO TEMPO

19:29 E’ tutto pronto amici di OA Sport, inizia il nuovo corso della nazionale femminile di calcio! Adrenalina e grande emozione per vedere all’opera una squadra che vuole far tornare a sognare tutti gli appassionati così come ha fatto nel 2019. Buon divertimento e buon calcio a tutti!

19:28 Ora risuona a San Gallo l’inno della Svizzera.

19:26 E’ il momento degli inni nazionali; si parte dal Nostro canto, l’Inno di Mameli.

19:25 Le due nazionali stanno ora effettuando il loro ingresso in campo. Il clima è piuttosto rigido in Svizzera, in un anticipo dell’autunno in arrivo anche alle nostre latitudini.

19:23 Si gioca nella “AFG Arena” di San Gallo davanti a un pubblico piuttosto numeroso, l’arbitro di questa sfida è la finlandese Lina Lehtovaara. In vista delle sfide alle due super potenze del calcio mondiale, Svezia e Spagna, che ci attendono in questo girone, la squadra di Soncin è obbligata a partire con un risultato utile in trasferta contro le elvetiche se si vogliono continuare a coltivare qualche flebile velleità di Final Four.

19:20 Il nostro avversario questa sera è la Svizzera, squadra allenata da Inka Grings che ha in atto un cambiamento generazionale volto a farsi trovare pronti per gli Europei 2025 che si disputeranno proprio in territorio elvetico. La Svizzera è la squadra con cui ci siamo anche giocati l’accesso all’ultimo campionato del mondo, con proprio la vittoria di Thun decisiva ai fini della classifica; sfida alle elvetiche che costituisce uno dei grandi classici della nostra nazionale femminile.

19:18 Riparte il percorso della Nazionale italiana femminile di calcio dopo la fallimentare spedizione mondiale. Si cambia totalmente, aprendo un foglio bianco dove si spera di scrivere tante belle storie. Questa sera sarà la prima da commissario tecnico per Andrea Soncin, allenatore che non ha esperienza nel settore femminile che ha sostituito Milena Bertolini ed ha portato una ventata d’aria fresca in quel di Coverciano. I dubbi sono tanti, ma anche la curiosità per capire le novità e i cambiamenti solleticano lo stomaco degli appassionati.

19:15 La prima formazione di Soncin è un 4-3-3 aggressivo voltato all’attacco. Rientra tra le convocate la bandiera Sara Gama, che inizialmente però si accomoda in panchina. Coppia difensiva formata da Linari e Lenzini, trio di centrocampo composto da Giugliano, Caruso e Galli. Reparto offensivo guidato dalla classe ’97 Martina Piemonte, accompagnata sugli esterni da Cantore e Giacinti (non è in perfetta condizione fisica Bonansea).

19:13 L’Italia è inserita nel gruppo 4 della Lega A in un gruppo quasi impossibile; oltre alle svizzere sono presenti nel girone Spagna (neo Campione del Mondo) e Svezia (n.1 del ranking), e solo la prima classificata andrà alle Final Four che mettono in palio i due posti per le Olimpiadi, mentre le prime due staccheranno il pass per la competizione continentale in Svizzera.

19:10 Inizia in terra elvetica il nuovo corso della nazionale femminile targato Soncin, in una manifestazione dai risvolti fondamentali che ci vede impegnati in un girone proibitivo. Si parla di Nations League, competizione fondamentale sia per la qualificazione agli Europei 2025 ma soprattutto per due tagliandi per Parigi che verranno staccati dalle nazionali finaliste.

18:27 Si scende in campo tra poco più di un’ora, ecco le scelte dei due commissari tecnici:

SVIZZERA (4-3-3): Pent; Marti, Maritz, Bühler, Riesen; Sow, Wälti, Reuteler; Piubel, Bachmann, Terchoun. CT: Grings

ITALIA (4-3-3): Giuliani; Di Guglielmo, Linari, Lenzini, Bartoli; Galli, Giugliano, Caruso; Cantore, Piemonte, Giacinti. CT: Soncin.

18:25 Buonasera amici di OA Sport e benvenuti alla DIRETTA LIVE di Svizzera-Italia, partita valida per la prima giornata della UEFA Women’s Nations League 2023-24.

Buonasera amici di OA Sport e benvenuti alla DIRETTA LIVE di Svizzera-Italia, partita valida per la prima giornata della UEFA Women’s Nations League 2023-24. Inizia in terra elvetica il nuovo corso della nazionale femminile targato Soncin, in una manifestazione dai risvolti fondamentali che ci vede impegnati in un girone proibitivo. Si gioca nella “AFG Arena” di San Gallo, fischio d’inizio alle 19.30.

Riparte il percorso della Nazionale italiana femminile di calcio dopo la fallimentare spedizione mondiale in Australia e Nuova Zelanda con la prematura uscita di scena al primo turno. Si cambia totalmente, aprendo un foglio bianco dove si spera di scrivere tante belle storie. Questa sera sarà la prima da commissario tecnico per Andrea Soncin, allenatore che non ha esperienza nel settore femminile che ha sostituito Milena Bertolini ed ha portato una ventata d’aria fresca in quel di Coverciano. I dubbi sono tanti, ma anche la curiosità per capire le novità e i cambiamenti solleticano lo stomaco degli appassionati. Si parla di Nations League, competizione fondamentale sia per la qualificazione agli Europei 2025 ma soprattutto per due tagliandi per Parigi che verranno staccati dalle nazionali finaliste. L’Italia è inserita nel gruppo 4 della Lega A in un girone a dir poco proibitivo; oltre alle svizzere sono presenti nel girone Spagna (neo Campione del Mondo) e Svezia (n.1 del ranking), e solo la prima classificata andrà alle Final Four che mettono in palio i due posti per le Olimpiadi.

Andrea Soncin nelle sue convocazioni ha subito svoltato pagine rispetto al Mondiale, facendo rientrare in azzurro diverse giocatrici che non hanno fatto parte della spedizione mondiale per scelta tecnica. Il gruppetto rientrato nel giro della nazionale è capeggiato dall’ex capitana Sara Gama, con lei tra le altre Bergamaschi, Bonfantini e Piemonte. Al debutto sulla panchina Soncin trova la Svizzera, squadra allenata da Inka Grings che ha in atto un cambiamento generazionale volto a farsi trovare pronti per gli Europei 2025 che si disputeranno proprio in territorio elvetico. La Svizzera è la squadra con cui ci siamo anche giocati l’accesso all’ultimo campionato del mondo, con proprio la vittoria di Thun decisiva ai fini della classifica.  In vista della sfida alle due super potenze del calcio mondiale, Svezia e Spagna, la squadra di Soncin è obbligata a partire con un risultato utile in trasferta contro le elvetiche se si vogliono continuare a coltivare qualche flebile velleità di Final Four.

Partita: Svizzera-Italia
Evento: prima giornata della UEFA Women’s Nations League
Data: 22/09/2023
Ore: 19.30
Dove vederla: RaiSport HD e in streaming su RaiPlay

PROBABILI FORMAZIONI di Svizzera-Italia

ITALIA (4-3-1-2): Giuliani; Bergamaschi, Gama, Linari, Bartoli; Greggi, Giugliano, Cernoia; Dragoni; Piemonte, Bonansea. CT: Soncin.

SVIZZERA (4-3-3): Herzog; Aigbogun, Maritz, Bühler, Riesen; Sow, Wälti, Reuteler; Lehmann, Bachmann, Terchoun. CT: Grings

OA Sport vi offre la DIRETTA LIVE di Svizzera-Italia, prima giornata della UEFA Women’s Nations League. Curiosità e incertezze per il nuovo percorso delle azzurre con Soncin a guidarle dalla panchina. Trasferta insidiosa con l’obbligo di un risultato utile per poter provare a sognare in un girone ai limiti dell’impossibile. Si gioca a San Gallo con il fischio d’inizio alle 19.30, buon divertimento e buon calcio a tutti!

 

Foto: LaPresse