Seguici su

Judo

Judo, 16 azzurri al Masters di Budapest 2023: due forfait per infortunio in campo femminile

Pubblicato

il

Assunta Scutto

Alla vigilia del sorteggio di tutti i tabelloni e a due giorni dall’inizio delle gare, quest’oggi è partito verso l’Ungheria il primo gruppo della delegazione italiana che prenderà parte al Masters di Budapest 2023 dal 4 al 6 agosto. Un torneo di grande prestigio, riservato esclusivamente ai primi 36 judoka del ranking mondiale in ciascuna categoria di peso e che assegna un massimo di 1800 punti nella graduatoria di qualificazione olimpica per Parigi 2024.

La squadra femminile è in ottime condizioni. Sicuramente il caldo di questo ultimo mese non ha giovato agli allenamenti, ma abbiamo comunque svolto un ottimo lavoro di avvicinamento alla gara e come sempre ci faremo trovare pronti“, le dichiarazioni di Francesco Bruyere al sito federale in vista dell’evento magiaro. Rispetto ai 18 azzurri qualificati, ci sono da registrare purtroppo due forfait causa infortunio.

Il Master è la gara che insieme al mondale si sente di più durante l’anno, i migliori del mondo si danno battaglia in un evento spettacolare a cui già poter partecipare è motivo di orgoglio; ovviamente alla nostra squadra partecipare non basta, noi andiamo per vincere. Un pensiero a Martina Esposito ed a Giorgia Stangherlin che non potranno partecipare a causa degli infortuni subiti, ma stanno recuperando velocemente e rientreranno a breve”, racconta l’head coach della squadra femminile.

Judo, Universiadi 2023: Irene Pedrotti di bronzo nei -70 kg a Chengdu

Ci presentiamo a questo Master con ben 8 uomini qualificati, ciò a dimostrazione che il judo italiano è ormai stabilmente ai vertici mondiali. La condizione generale della squadra è buona, c’è qualcuno che è ancora reduce dai postumi di infortunio, ma in linea di massima sono tutti pronti e fortemente motivati. Tutti hanno possibilità di medaglia ma come sempre preferisco non fare previsioni”, le parole di Raffaele Parlati.

In casa Italia vedremo dunque in azione al Masters di Budapest Francesca Milani (48), Assunta Scutto (48), Odette Giuffrida (52), Giulia Carnà (52), Veronica Toniolo (57), Thauany David Capanni Dias (57), Alice Bellandi (78), Asya Tavano (+78), Angelo Pantano (60), Elios Manzi (66), Matteo Piras (66), Giovanni Esposito (73), Manuel Lombardo (73), Antonio Esposito (81), Christian Parlati (90) e Gennaro Pirelli (100).

Foto: IJF