Seguici su

Atletica

Atletica, i tempi lanciati dell’Italia nella 4×100: Jacobs più veloce delle Olimpiadi! Tortu 9 fisso: i crono delle frazioni

Pubblicato

il

Jacobs Patta

L’Italia ha firmato il miglior tempo nelle batterie della 4×100 ai Mondiali 2023 di atletica leggera. Il quartetto tricolore ha siglato la miglior prestazione mondiale stagionale, correndo un rilevante 37.65, ovvero il secondo tempo della storia tricolore a 15 centesimi dal record nazionale timbrato in occasione dell’apoteosi a cinque cerchi. La nostra Nazionale ha così staccato il biglietto per la finale, dove potrà giocarsi tutte le sue carte a due anni di distanza dalle Olimpiadi.

Il responsabile della velocità Filippo Di Mulo ha mescolato le carte: debutto in un contesto internazionale di questo tipo per Roberto Rigali al lancio, Marcell Jacobs schierato in seconda frazione al grande rientro in staffetta dopo due anni di assenza, Lorenzo Patta spostato in terza dopo l’apertura di Tokyo, Filippo Tortu confermato sul rettilineo finale come ormai tradizione (anche se quest’anno era stato spostatto all’occorrenza). Quali sono stati i parziali dei quattro staffettisti?

Marcell Jacobs ha corso un disarmante 8.81! Il Campione Olimpico dei 100 metri ha addirittura fatto meglio rispetto alla finale della 4×100 dei Giochi, quando si fermò a 8.925. Il Messia è in enorme ripresa, è stato impeccabile sul rettilineo e ha davvero lanciato il quartetto italiano. Filippo Tortu ha preso un testimone un po’ schiacciato da Lorenzo Patta, ma ha comunque chiuso in 9 secondi netti (contro 8.845 della memorabile frazione finale di Tokyo).

Marcell Jacobs è stato il secondo uomo più veloce nelle due batterie, meglio di lui ha fatto soltanto lo statunitense Fred Kerley in 8.62, lanciato da Christian Coleman che è ineguagliabile in uscita dai blocchi (10.41). Nella seconda batteria tre uomini hanno corso più veloce di Tortu in ultima frazione, anche se l’8.05 del nigeriano Seye Ogunlewe è irreale ed è dovuto dal fatto che ha sicuramente corso meno metri ricevendo un cambio troppo lungo da Alaba Akintola.

Roberto Rigali ha aperto con 10.60 (0.115 il tempo di reazione): Coleman (10.41), Blake (10.46) e Sakai (10.50) sono stati migliori nella prima batteria, ma il crono dell’azzurro (quarto nella sua batteria) è comunque valido, superiore di quattro centesimi rispetto a quanto fece Lorenzo Patta a Tokyo. Attenzione alla terza frazione del sardo: il più veloce nella seconda semifinale con 9.24, il secondo in assoluto nel turno soltanto alle spalle del francese Mouhamadou Fall (9.18).

TEMPI FRAZIONI LANCIATE 4X100 ITALIA MONDIALI

Roberto Rigali: 10.60 (partenza fermo, 0.115 il tempo di reazione)

Marcell Jacobs: 8.81

Lorenzo Patta: 9.24

Filippo Tortu: 9.00

Foto: Colombo/FIDAL

Per scoprire quote, pronostici, bonus, recensioni bookmaker su scommesse sportive e molto altro su sport betting è possibile consultare la nostra nuova sezione dedicata alle scommesse online