Seguici su

Atletica

LIVE Atletica, Diamond League Londra 2023 in DIRETTA: prova monstre di Lyles, record italiano di Battocletti, non brillano Fabbri e Bruni

Pubblicato

il

Leonardo Fabbri

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA LIVE

17.02 La nostra Diretta LIVE si chiude qui, noi di OA Sport vi ringraziamo e vi auguriamo un felice proseguimento di giornata.

17.02 La prossima tappa della Diamond League si disputerà a Zurigo (Svizzera) il 31 agosto.

17.00 Giornata in chiaroscuro per l’Italia: se le prove di Roberta Bruni e Leonardo Fabbri non sono state convincenti, nei 5000 metri femminili Nadia Battocletti ha chiuso all’ottavo posto con il tempo di 14.41:30 che le è valso il primato italiano nella distanza.

16.58 Si chiude quindi la decima tappa della Diamond League 2023: tante le prestazioni da sottolineare, una su tutte quella di Noah Lyles nei 200 metri da 19.47. Spettacolo nel salto in alto, dove Harrison ha battuto Barshim con un super salto a 2.35.

16.55 Arriva l’errore per Barshim a 2.37, JuVaughn Harrison vince la gara del salto in alto! Terzi a pari merito il belga Thomas Carmoy e il britannico Joel Clarke-Khan.

16.53 In assenza di Hodgkinson, la vittoria va alla connazionale Jemma Reekie, autrice di un ottimo 1.57:30, la quale precede la giamaicana Goule-Toppin e la ugandese Nakaayi.

16.52 Iniziano gli 800 metri femminili, ultima prova del programma giornaliero.

16.51 La gara del salto in lungo femminile viene vinta da Quanesha Burks con la misura di 6.98, davanti all’australiana Brooke Buschkuehl (6.72) e alla connazionale Davis-Woodhall, ex-aequo con l’oceanica ma dietro per una seconda misura più corta.

16.50 Barshim decide di non saltare 2.35 all’ultimo tentativo per provare a 2.37.

16.48 Intanto sta per prendere il via la gara degli 800 metri femminili: notizia dell’ultim’ora la non partenza di Keely Hodgkinson, grande favorita in questa prova. Senza la presenza della britannica, la vittoria se la contenderanno Halimah Nakaayi e Natoya Goule-Toppin.

16.46 Beffa per Barshim, il quale sfiora l’asticella che, purtroppo per lui, cade.

16.44 HARRISONNNN! Nonostante abbia toccato l’asta, l’americano supera quota 2.35 e al momento sale in testa!

16.42 Nullo per Harrison e Barshim al primo tentativo a 2.35.

16.41 VINCE TALOU! Record del meeting per l’ivoriana con il tempo di 10.75, precedendo la britannica Dina Asher-Smith (10.85). Solamente terza Shericka Jackson, che termina la sua prova con il crono di 10.94.

16.40 Tutto pronto per la gara dei 100 metri femminili: tante le atlete di spessore presenti, tra cui Shericka Jackson e Marie-Josée Talou, mentre ha dato forfait Sha’Carri Richardson.

16.38 HARRISON! Nonostante il dolore, l’americano supera 2.33 metri con l’ultima chance a disposizione e rimane in gara!

16.36 VOLA BARSHIM! Il qatariota oltrepassa 2.33 metri con il secondo tentativo.

16.35 Fallisce anche la seconda prova Harrison, il quale si tocca la gamba sinistra dopo il suo salto.

16.34 Anche Barshim non supera l’asticella fissata a 2.33 alla prima prova.

16.33 Nullo per Harrison nel primo tentativo a 2.33.

16.32 Fuori Carmoy e Clarke-Khan nel salto in alto con tre errori a 2.30, rimangono in gara solamente Barshim e Harrison.

16.30 LYLESSS! CHE TEMPO! Prestazione superba dell’americano che piazza uno straordinario 19.47, fantastica la prova di Tebogo che per soli tre centesimi si deve accontentare della seconda posizione. Terzo il britannico Hughes, che con il tempo di 19.73 non eguaglia il record europeo di Mennea per un solo centesimo.

16.27 Tutto pronto per la prova dei 200 metri maschili: tanta attesa per Noah Lyles, già autore di un 19.67 in stagione. Occhio anche al dominicano Ogando e al rappresentante di Botswana Tebogo.

16.27 Buona la prima prova di Barshim a 2.30.

16.25 Dopo tre serie, l’americana Burks comanda la gara del salto in lungo con la misura di 6.98, davanti all’australiana Buschkuehl (6.71) e alla connazionale Davis-Woodhall (6.69).

16.22 Wilma Murto è la migliore nella prova del salto con l’asta: la finnica vince la gara con la seconda prova superata a 4.80 davanti a Sandi Moon, che quella misura l’ha oltrepassata al terzo tentativo. Terzo posto per la slovena Sutej.

16.20 VINCE VAN NIEKERK! Il sudafricano vince la prova con il tempo di 44.36 davanti all’americano Deadmon e all’altro statunitense Norwood.

16.18 Intanto sono rimasti quattro atleti in gara nel salto in alto: oltre a Barshim e Harrison, troviamo anche il belga Carmoy e il britannico Clarke-Khan.

16.16 Sta per prendere il via la prova dei 400 metri uomini: curiosità per il sudafricano Wayde Van Niekerk, il quale sfiderà per la vittoria i due statunitensi Ryan Willie e Bryce Deadmon.

16.14 Al momento nel salto in alto troviamo in testa Mutaz Essa Barshim e JuVaughn Harrison, senza errori fin qui a 2.27.

16.11 VINCE JACKELINE CHEPKOECH! La diciannovenne keniana si impone con un tempo incredibile (8.57:36), precedendo Beatrice Chepkoech (9.04:34), che le vale comunque il primato stagionale. Terza la britannica Aimee Pratt.

16.09 Prova l’attacco Jackeline sulla più esperta connazionale a due giri dalla fine.

16.06 Rimangono saldamente al comando le due Chepkoech a metà gara.

16.04 Intanto arriva un’eliminazione sorprendente, a 2.24, per Tobias Potye nel salto in alto.

16.03 Ritmo folle per Beatrice Chepkoech e la sua ononima Jackline dopo i primi due giri.

16.00 Sta per partire la prova dei 3000 siepi femminili: la stella di questa gara è la keniana Beatrice Chepkoech.

15.58 Solamente la finnica Murto ha superato la misura di 4.80 fin qui che le varrebbe la prima posizione provvisoria nel salto con l’asta.

15.56 Intanto arriva il personale nel salto in lungo per Burks: l’americana piazza una misura da 6.98 metri che le vale il primato.

15.53 VINCE HOLLOWAY! Non perfetta la gara del campione iridato uscente, il quale si impone con il tempo di 13.02. Favolosa la prestazione del nipponico Izumiya (13.06) che gli vale la seconda piazza, terzo l’americano Britt.

15.51 Tutto pronto per la prova dei 110 ostacoli maschili: grande attesa per l’americano Grant Holloway, autore di un ottimo 12.98 in stagione, e per il campione olimpico Hansle Parchment.

15.50 Nel salto con l’asta femminile sono rimaste in gara quattro atlete: l’americana Moon, la slovena Sutej, la finnic Murto e l’australiana Kennedy.

15.48 Sta per partire la prova del salto in lungo femminile, gara orfana di Larissa Iapichino, vincitrice nell’ultima tappa a Montecarlo. Favorite per la vittoria due statunitensi: Quanesha Burks e Tara Davis-Woodhall.

15.46 Con la prova di Battocletti si sono esaurite le gare con atlete o atleti azzurri al via.

15.44 Intanto nel salto in alto, Barshim entra in gara superando la prima prova a 2.20.

15.43 RECORD ITALIANO BATTOCLETTIIII! Strepitosa prestazione per l’azzurra che ristabilisce il primato nazionale con il tempo di 14.41:30! Ottavo posto nella gara odierna per la trentina.

15.42 VINCE TSEGAY! Primato personale per l’etiope, la quale precede Chebet con il tempo di 14.12:29, terza Hassan che ha perso un po’ il passo nel finale.

15.41 ULTIMO GIRO! Hassan alza le marce alte, Eisa e Monson si staccano.

15.39 Al quarto chilometro sono rimaste in cinque nel gruppetto al comando: oltre a Hassan, Tsegay e Chebet ci sono infatti l’etiope Eisa e la statunitense Monson. Battocletti intanto ha scavalcato Grovdal e attacca la top-ten.

15.37 Dopo due terzi di gara, Battocletti è al 12mo posto e si sta riportando sulla norvegese Grovdal. In testa al gruppo Hassan ha superato Chebet, la quale si trova dietro anche Tsegay.

15.35 A metà gara Battocletti è 13ma e conduce il gruppetto delle inseguitrici: in testa troviamo sempre Chebet, Hassan e Tsegay.

15.32 A un terzo di gara, Chebet, Hassan e Tsegay conducono la gara, Battocletti invece si trova in 14ma posizione.

15.30 Si spacca in due tronconi il gruppo ai 1000 metri, Battocletti comanda il secondo plotone.

15.29 Dopo due giri, Hassan e l’etiope Tsegay conducono la gara, Battocletti invece si trova nella pancia del gruppo.

15.27 Intanto arriva l’errore per Roberta Bruni: la laziale viene eliminata e si ferma a 4.51.

15.26 Tutto pronto per la prova dei 5000 metri femminili: per l’Italia presente Nadia Battocletti, la quale proverà a scendere sotto la soglia dei 15′. Tanta curiosità per il debutto stagionale di Sifan Hassan, occhio anche a Beatrice Chebet e Alicia Monson.

15.25 Tocca a Roberta Bruni per l’ultima prova a 4.62.

15.22 Sta per iniziare la gara del salto in alto maschile: in assenza di Gianmarco Tamberi, l’attenzione è focalizzata su Mutaz Essa Barshim. Occhio anche al tedesco Tobias Potye e allo statunitense JuVaughn Harrison.

15.21 Nulla anche la seconda prova a 4.62 per Roberta Bruni.

15.18 VINCE NUGUSE! Lo statunitense si impone con il tempo di 3.30:44 davanti al norvegese Nordas, terzo il padrone di casa Gourley.

15.17 Il norvegese Nordas prova a riprendere l’australiano quando mancano 200 metri al termine.

15.16 Lo spagnolo Garcia fa da tappo a tutti gli altri, McSweyn ha un buon margine a 500 metri dalla fine.

15.15 Davanti a tutti l’australiano McSweyn a un terzo di gara.

15.13 Tutto pronto per la prova dei 1500 metri maschili: in assenza di Ingebrigtsen, i favoriti per questa gara sono il francese Habz, l’americano Nuguse e il keniano Cheruiyot.

15.11 Ryan Crouser vince la prova del getto del peso uomini: l’americano si impone con la misura di 23.07 metri, davanti al neozelandese Walsh e al connazionale Kovacs, ottavo posto per Leonardo Fabbri (20.91).

15.09 Non passa la prima prova Bruni a 4.62, Crouser non si migliora nell’ultimo tentativo.

15.09 I tre a giocarsi la vittoria nel getto del peso sono, nell’ordine, Ryan Crouser, Tom Walsh e Joe Kovacs.

15.07 Leonardo Fabbri viene scalzato anche dal ceco Stanek e dal neozelandese Gill, chiudendo la sua prova all’ottavo posto.

15.05 PAZZESCA FEMKE BOL! PRIMATO EUROPEO! La neerlandese firma la miglior prestazione continentale con il tempo di 51.45! Seconda posizione per la giamaicana Jaineve Russell (53.75), terza Shamier Little (53.76).

15.03 Sta per partire la gara dei 400 ostacoli femminili: attenzione rivolta tutta su Femke Bol, principale favorita di questa prova.

15.02 Quarto nullo di fila per il toscano che chiude qui la sua prova.

15.01 Tocca a Leonardo Fabbri per la quinta prova nel getto del peso.

15.00 Valido il secondo tentativo a 4.51 per Roberta Bruni.

14.59 CROUSER! L’americano supera la soglia dei ventitré metri, piazzando un 23.07 che gli permette di allungare sensibilmente su Walsh.

14.58 Fra poco tocca a Bruni per la seconda prova a 4.51.

14.55 Terzo lancio non valido per Fabbri, il quale mantiene la sesta piazza con un lancio da 20.97 metri.

14.53 Si migliora Crouser: l’americano alza l’asticella ottenendo la misura di 22.65 metri con la quarta prova.

14.50 Rimane in sesta posizione Fabbri nel getto del peso al termine della terza rotazione.

14.48 Ancora un nullo per il pesista azzurro.

14.47 Tocca a Fabbri per il terzo tentativo, mentre Bruni fallisce la prima prova a 4.51.

14.45 Stahl vince la gara del lancio del disco con la misura di 67.03 metri: dietro allo svedese si piazzano l’australiano Denny (66.77) e lo sloveno Ceh (66.02).

14.44 Crouser è davanti a tutti nel getto del peso maschile, dopo due serie, con la misura di 22.63 metri: alle sue spalle c’è il neozelandese Walsh, dietro all’americano per soli 5 centimetri, terzo Kovacs, sesto Fabbri.

14.41 Dopo la quinta serie, Daniel Stahl conduce la gara del lancio del disco con la misura di 67.03 metri, davanti a Matthew Denny (66.77) e Kristjan Ceh (66.02).

14.39 Nullo per il toscano, il quale ora occupa la sesta posizione.

14.38 Tocca a Fabbri per il secondo lancio.

14.37 Valido il primo tentativo di Roberta Bruni a 4.36.

14.35 Dopo la prima rotazione, Fabbri si trova in quarta posizione nel getto del peso: davanti a tutti troviamo Crouser, il quale precede il connazionale Kovacs e il neozelandese Walsh.

14.33 Fra pochi minuti inizierà la gara del salto con l’asta femminile, ecco le dieci atlete in gara:

AUS KENNEDY Nina
CAN NEWMAN Alysha
FIN MURTO Wilma
GBR BRADSHAW Holly
GBR CAUDERY Molly
GRE STEFANIDI Aikaterini
ITA BRUNI Roberta
SLO ŠUTEJ Tina
USA MOON Katie
USA MORRIS Sandi

14.30 Il toscano piazza un discreto 20.97 metri con il lancio d’esordio, piazzandosi provvisoriamente in quarta posizione.

14.29 Tocca a Fabbri per il primo tentativo.

14.27 Balza in prima posizione Daniel Stahl nel disco con un lancio da 67.03 metri.

14.26 22.07 con il primo lancio per il bicampione olimpico Ryan Crouser nel getto del peso.

14.25 Sale in prima posizione Denny nel disco con la misura di 66.77 metri che gli vale il primato stagionale.

14.23 Parte la gara del getto del peso, Fabbri sarà il settimo atleta a prendere il via.

14.20 Rimane invariata la classifica al termine della terza rotazione nel lancio del disco: Ceh conduce la gara sull’australiano Denny e sul lituano Gudzius.

14.17 Il samoano Alex Rose ottiene la stessa misura di Gudzius (65.47), attualmente terzo, ma rimane alle spalle del lituano avendo una seconda prestazione più corta.

14.15 Fra poco più di cinque minuti scatterà la gara del getto del peso uomini, ecco i partecipanti:

NZL WALSH Tom
USA AWOTUNDE Josh
USA CROUSER Ryan
USA KOVACS Joe
USA OTTERDAHL Payton
CRO MIHALJEVIC Filip
CZE STANEK TomáS
GBR LINCOLN Scott
ITA FABBRI Leonardo
NZL GILL Jacko

14.12 Si migliora nuovamente Ceh: lo sloveno piazza un lancio da 66.02 metri per rimanere in prima posizione.

14.09 Dopo la seconda serie di lanci, Ceh rimane in prima posizione davanti a Denny e Gudzius.

14.06 Denny si avvicina allo sloveno, non raggiungendolo per 29 centimetri. Stahl per ora quarto con la misura di 64.89 metri.

14.03 Ceh sale in testa grazie al secondo lancio da 65.93 metri.

14.01 Al termine della prima rotazione Gudzius è in testa, davanti a Matthew Denny (64.67) e Alex Rose (63.72).

13.57 Al momento in testa troviamo il lituano Gudzius con la misura di 65.47 metri.

13.54 Sta per iniziare la prima gara di giornata, il lancio del disco maschile. Ecco i partecipanti:

1 SLO CEH Kristjan
2 SWE STÅHL Daniel
3 LTU GUDŽIUS Andrius
4 SWE PETTERSSON Simon
5 AUS DENNY Matthew
6 SAM ROSE Alex
7 USA MATTIS Sam
8 GBR OKOYE Lawrence

13.50 Tre i portacolori azzurri: Leonardo Fabbri (getto del peso), il quale viene dalla vittoria nel Meeting di Trieste della giornata di ieri, Roberta Bruni (salto con l’asta), il cui obiettivo sarà quello di riscattarsi dopo le prove non esaltanti dell’ultimo periodo, e Nadia Battocletti (5000 metri) che proverà a scendere sotto la soglia dei 15′.

13.45 Parata di stelle quella che vedremo nella cornice del London Stadium: tra tutti, l’attenzione è focalizzata su Noah Lyles (200 metri), il quale ha già timbrato un strepitoso 19.67 nel 2023, e Mutaz Essa Barshim (salto in alto), arrivato a 2.36 metri in stagione. Forte attesa anche sulla gara dei 100 metri femminili dove saranno impegnate Dina Asher-Smith, Shericka Jackson e Sha’Carri Richardson.

13.40 Buon pomeriggio amici di OA Sport e benvenuti alla Diretta LIVE della decima tappa della Diamond League 2023 che si svolgerà a Londra (Regno Unito).

Buongiorno amici di OA Sport e benvenuti alla Diretta LIVE della decima tappa della Diamond League 2023 che si terrà in quel di Londra (Regno Unito).

Tante le stelle che si esibiranno nell’affascinante cornice del London Stadium, struttura costruita appositamente per le Olimpiadi del 2012: in particolare, i nomi più altisonanti in campo maschile sono Noah Lyles (200 metri), già autore di uno straordinario 19.67 in stagione, e Mutaz Essa Barshim (salto in alto), il quale gareggerà senza la compagnia dell’amico Gianmarco Tamberi. Tra le donne attenzione alla gara dei 100 metri, dove saranno presenti la padrona di casa Dina Asher-Smith, la giamaicana Shericka Jackson e l’americana Sha’Carri Richardson.

Oggi nella capitale britannica saranno impegnati tre atleti azzurri: Nadia Battocletti, che nei 5000 metri femminili, in cui saranno presenti Beatrice Chebet e Sifan Hassan, vorrà confermarsi dopo il successo nella prova agli Europei a squadre, Roberta Bruni, la quale viene da un periodo non particolarmente felice, cercherà di ritagliarsi uno spazio nella gara del salto in alto donne, al cui via vedrà anche la presenza di Katie Moon e Sandi Morris, e Leonardo Fabbri, subito impegnato nel getto del peso dopo il Meeting di Trieste di ieri.

L’evento, il cui via è programmato per le ore 14.00, sarà visibile su Sky Sport Action, Rai 2, Sky Go, Now Tv e RaiPlay, mentre OA Sport offrirà la diretta testuale di tutto il programma di gara. Non perdetevi neanche un’emozione con la nostra Diretta LIVE, vi aspettiamo!

Foto: Lapresse