Seguici su

Nuoto

Nuoto, Meeting Città di Firenze: Quadarella-De Tullio show. Tripletta di Federico Burdisso e Martina Carraro. Ottimo secondo posto di Lorenzo Zazzeri

Pubblicato

il

Si chiude così come si era iniziato: con lo show e la doppietta di Simona Quadarella e Marco De Tullio. Gli allievi di Chistian Minotti al Circolo Canottieri Aniene dominano l’ultima parte di gare del Meeting città di Firenze prendendosi i riflettori del pomeriggio nella piscina Bellariva.

Quadarella vince i 400 stile dopo aver vinto gli 800, De Tullio conquista i 400 stile dopo essere stato il migliore nei 200. Fanno tris pure Federico Burdisso nella farfalla e Martina Carraro nella rana. Silvia Scalia domina a dorso. Lorenzo Zazzeri ritrova il podio nei 50 stile con il secondo posto alle spalle di Leonardo Deplano mentre nei misti dominio di Sara Franceschi e Alberto Razzetti.

Ad aprire le serie veloci del pomeriggio sono i 400 stile donne dove Simona Quadarella prende subito il largo e vince 4’05’’65. Per la romana, che ha condotto senza problemi dall’inizio alla fine, è un ottimo tempo (a due secondi dal suo personale e in un periodo della stagione ancora di pieno carico). Un crono che conferma lo stato di forma della campionessa europea di 800 e 1500, già visto ieri pomeriggio negli 800 stile. L’allieva di Christian Minotti si lascia alle spalle le gemelle Cesarano, allenate da Andrea Sabino e tesserate per Time Limit. Secondo posto per Antonietta Cesarano con 4’10’’20, terzo per Noemi Cesarano con 4’13’’58.

Nella stessa distanza al maschile parte bene Matteo Lamberti che conduce fino a metà gara su Marco De Tullio e Gabriele Detti. Ma ai 300 metri l’atleta barese del Circolo Canottieri Aniene mette il turbo e prima della virata dei 350 metri supera Lamberti. E’ proprio Marco De Tullio a toccare per primo la piastra di un soffio chiudendo in 3’51’’67. Seconda piazza per Gabriele Detti (Esercito e Insport Rane rosse) con 11 centesimi di ritardo. L’allievo di Stefano Morini chiude in 3’51’’78, mentre Matteo Lamberti (Carabinieri e Gam Team Brescia) alla fine è terzo in 3’52’’17.

Nei 100 farfalla donne Ilaria Bianchi passa per prima alla virata dei 50 metri e riesce a tenere il vantaggio fino alla fine. L’atleta di Fiamme Azzurre e Nuoto Club Azzurra 91 chiude in 59’’07. Secondo posto per Giulia D’Innocenzo (Carabinieri e Circolo canottieri Aniene) in 59’’40 e terzo per Elena Capretta (Nuoto Club Azzurra 91) con 1’00’’58.

Nei 100 farfalla uomini Federico Burdisso batte in rimonta gli avversari con 53’’12. Una gara “mediocre” come lo stesso atleta di Esercito e Aurelia nuoto definisce la sua prestazione in zona mista ai microfoni Rai ma che basta per fare tripletta in tutte le distanze del delfino, dopo aver conquistato 50 e 200 farfalla. Secondo posto per Michele Busa di Imola nuoto (53’’92) che di un nulla batte Gianmarco Sansone di Esseci nuoto (53.93).

Silvia Scalia domina i 50 dorso femminili in 28’’36. La primatista italiana della distanza, tesserata per Fiamme Gialle e Aniene fa doppietta dopo aver vinto i 100. Dietro di lei Francesca Pasquino (In sport rane rosse) con 28’’67 e Sara Curtis con 28’’88 (team dimensione nuoto).

Nella stessa gara al maschile Michele Lamberti (Fiamme Gialle e Gam Team Brescia) batte tutti i 25’’65. Secondo posto per Lorenzo Mora (Fiamme Rosse e Amici nuoto VVFF Modena) con 26’’02 e terzo Gianluca Andolfi (Centro sportivo Carabinieri e Aniene) con 26’’19.

E’ Martina Carraro la più veloce nei 100 rana, orfani di Benedetta Pilato. L’atleta di Fiamme Azzurre e Nuoto Club Azzurra dopo aver dominato in mattinata i 50 vince in 1’’06’’97 su Lisa Angiolini (Virtus Buonconvento) che chiude in 1’07’’60 e la compagna di allenamenti a Imola Arianna Castiglioni (Fiamme Gialle), terza con 1’07’’79.  Quarto posto per Anita Bottazzo che aveva virato davanti a tutti ai 50 metri.

Nei 100 rana maschili, senza Nicolò Martinenghi, su tutti domina Federico Poggio (Fiamme Azzurre e Imola nuoto) che chiude in 1’’ netto. Alle sue spalle il compagno di squadra e di allenamenti, l’atleta delle Fiamme Oro Simone Cerasuolo (1’01’’09) e Alessandro Pinzuti (In sport rane rosse e centro sportivo Esercito) con 1’09’’95.

Nei 50 stile femminili vince l’esperta della distanza Silvia Di Pietro. L’atleta di Carabinieri e Aniene regola le avversarie con 25’’37 mettendosi alle spalle, a 11 centesimi, Costanza Cocconcelli (Fiamme Gialle e Nuoto Club Azzurra 91) con 25’’48 e Sara Curtis con 25’’53.

Tra gli uomini nella stessa distanza Leonardo Deplano (Carabinieri e Aniene) facile su tutti gli altri con 22’’43. Ottimo Lorenzo Zazzeri (Esercito e Rari Nantes Florentia) che al ritorno in gara nel trofeo di casa chiude in 22’’94. Terzo posto per Manuel Frigo (Fiamme Oro e Team Veneto) con 23’’03.

Ultima gara della giornata e del meeting i 200 misti. Tra le donne una scatenata Sara Franceschi (Fiamme Gialle e Livorno Aquatics), dopo aver conquistato i 400 misti, vince anche questa gara (2’12’’59) su Ilaria Cusinato (Fiamme oro e Team Veneto) che segna 2’16’’25 e Clarissa Savoldi (Gam team Brescia), terza con 2’18’’59.

Nella stessa gara al maschile vince Alberto Razzetti (Fiamme Gialle e Genova nuoto) con 1’59”76 su Massimiliano Matteazzi (In sport rane rosse che chiude in 2’02”20 e Pier Andrea Matteazzi (Esercito e In sport rane rosse) terzo con 2’03”94.

FOTO: LA PRESSE

Per scoprire quote, pronostici, bonus, recensioni bookmaker su scommesse sportive e molto altro su sport betting è possibile consultare la nostra nuova sezione dedicata alle scommesse online