Seguici su

Nuoto

Nuoto, Lorenzo Zazzeri fermo da tre mesi: l’azzurro in ripresa da uno shock anafilattico

Pubblicato

il

Non è un periodo facile per Lorenzo Zazzeri. Il velocista toscano, tra i grandi protagonisti della staffetta 4×100 stile libero argento alle Olimpiadi di Tokyo, bronzo ai Mondiali di Budapest e oro agli Europei di Roma 2022 in vasca lunga, è da tre mesi che non si sta allenando. A rivelarlo è stato lui stesso attraverso un post su Instagram nel quale ha chiarito i motivi.

3 mesi che non tocco acqua. Non è un periodo facile per me. Quest’estate dopo uno shock anafilattico ho dovuto affrontare alcune complicanze che hanno reso necessari una serie di accertamenti medici avanzati. Gli esiti di questi esami sono incoraggianti, io sto bene e sto cercando di distrarmi come posso. In questi mesi sto avendo l’opportunità di rallentare, di riflettere e di concentrarmi sui miei interessi al di fuori della vasca. Nonostante questo non vedo l’ora di riprendere gli allenamenti più determinato che mai. Perché quando ti viene tolto ciò che ami, guardandoti indietro, lo apprezzi ancora di più“, le parole di Zazzeri.

IL POST SU INSTAGRAM DI ZAZZERI

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Lorenzo Zazzeri (@zazzax)

Uno shock anafilattico dunque per uno dei nuotatori più competitivi dell’Italnuoto, protagonista nelle prove a squadre anche in vasca corta, come nei Mondiali 2021 ad Abu Dhabi. Il Bel Paese, grazie al suo contributo, ottenne due ori nella 4×50 sl e 4×100 mista, l’argento nella 4×100 sl e il bronzo nella 4×50 mista. Va ricordato anche la presenza nella Finale olimpica dei 50 stile libero nel 2021, nella quale giunse settimo (21.78), e l’argento individuale nella medesima distanza (50 sl) negli Europei in vasca corta di Kazan dell’anno scorso.

Nuoto, Campionati italiani invernali 2022: Benedetta Pilato e Simona Quadarella le stelle, fermento nello stile libero

Per questo non vedremo Zazzeri in azione negli Assoluti invernali nella piscina da 25 metri a Riccione (10-11 novembre) e neanche nei Mondiali di Melbourne (Australia) in vasca corta dal 13 al 18 dicembre. Un’assenza che chiaramente peserà sulla squadra guidata dal Direttore Tecnico Cesare Butini.

Foto: LaPresse