Seguici su

Nuoto

Nuoto, Campionati italiani invernali 2022: Benedetta Pilato e Simona Quadarella le stelle, fermento nello stile libero

Pubblicato

il

Dal 10 all’11 novembre sarà acqua bianca nella vasca corta di Riccione, sede degli Assoluti invernali 2022. Nella piscina romagnola si definirà la squadra che prenderà parte ai Mondiali di Melbourne del 13-18 dicembre (vasca corta). Un’occasione, quindi, per dare modo ai big di sondare la loro condizione prima della rassegna iridata e nello stesso tempo alle seconde linee e ai giovani di spiccare il volo.

Le stelle della manifestazione, al femminile, saranno Benedetta Pilato e Simona Quadarella. La pugliese, reduce da un’annata decisamente felice con la doppietta dorata a Mondiali ed Europei nei 100 rana, vuol far vedere di essere la migliore, tornando anche a nuotare forte come sa fare lei i 50, distanza comunque che le ha riservato due argenti mondiali ed europei a Budapest e a Roma. Benny sicuramente sarà pungolata da un contesto italiano sempre altamente qualificato, guidato da Arianna Castiglioni, Martina Carraro e Lisa Angiolini.

Per quanto concerne Quadarella, la piscina da 25 metri non è mai stata la preferita dalla romana, ma le motivazioni per far bene non mancheranno. Come Pilato, la certezza di essere in Australia già c’è, ma la curiosità di vedere a che punto si è non è da sottovalutare anche per arrivare con lo spirito giusto al grande evento. Nella competizione continentale del Foro Italico Simona ha alzato la voce e si vuol dare seguito.

Nuoto, Campionati Italiani Riccione 10-11 novembre: i minimi per i Mondiali di Melbourne e chi è già qualificato

Nel delfino il solito confronto tra Ilaria Bianchi ed Elena Di Liddo sarà il tema vero, con Silvia Di Pietro che vorrà  porre il punto esclamativo nella velocità pura della farfalla e anche dello stile libero. In quest’ultimo caso, alle spalle di Silvia c’è un movimento molto interessante. Chiara Tarantino già a Roma aveva fatto vedere cose interessanti negli Europei e a livello giovanile il quartetto che si tinse d’oro negli Eurojunior 2022 è da valutare con grande attenzione. Veronica Quaggio, Marina Cacciapuoti, Sara Curtis e Matilde Biagiotti promettono bene.

Nei misti Sara Franceschi e Ilaria Cusinato saranno i riferimenti, con la veneta che potrebbe fare decisamente bene anche nei 200 farfalla, per quanto messo in mostra nell’ultimo periodo. Nel dorso, Silvia Scalia e Margherita Panziera si divideranno la torta, verosimilmente, con la prima più spostata alla velocità e l’altra alla resistenza.

Foto: LaPresse