Seguici su

Nuoto

Nuoto acque libere, l’Italia si prepara per l’ultima tappa della FINA Marathon World Series di Eilat con obiettivi di classifica

Pubblicato

il

Si chiude la FINA Marathon World Series 2022, con l’ultima tappa di Eilat (Israele) che si disputerà venerdì 11 e sabato 12 novembre. La squadra italiana di nuoto in acque libere è in partenza per l’atto conclusivo della stagione con diversi spunti di interesse importanti da valutare.

Ovviamente si partirà da uno sguardo alla classifica generale. Dopo le prime 3 uscite comanda il magiaro Kristof Rasovsky con 1850 punti tra gli uomini mentre tra le donne svettano la brasiliana Ana Marcela Cuna e l’olandese Sharon Van Rouwndaal a pari merito con 2200 punti. Gli azzurri Gregorio Paltrinieri e Domenico Acerenza si trovano al momento ala secondo e quarto posto con, rispettivamente, 1600 e 1500 punti per cui potranno puntare al podio finale. Per quanto riguarda le donne, invece, Ginevra Taddeucci e Barbara Pozzobon sono al terzo e quarto posto con 1850 e 1100 punti e, a loro volta, potranno sognare in grande.

IL PROGRAMMA DELLA TAPPA DI EILAT

Le gare inizieranno venerdì 11 novembre alle ore 6.00 italiane (le 7.00 locali) con la staffetta mista 4×1500, mentre sabato 12 alle ore 7.00 toccherà alla 10 chilometri maschile quindi alle ore 9.30 la prova femminile sulla medesima distanza.

Nuoto, la Fina ha sospeso per due anni Paolo Barelli: “E’ assurdo, farò ricorso”

GLI AZZURRI CONVOCATI

Gregorio Paltrinieri (Fiamme Oro/Coopernuoto), Domenico Acerenza (Fiamme Oro/CC Napoli), Andrea Manzi (Fiamme Oro/CC Napoli), Matteo Furlan (Marina Militare/Team Veneto), Dario Verani (Esercito/Livorno Acquatics), Rachele Bruni (Fiamme Oro/Aurelia Nuoto), Ginevra Taddeucci (Fiamme Oro/CC Napoli), Barbara Pozzobon (Fiamme Oro/Hydros) e Martina De Memme (Esercito/Olimpic Nuoto Napoli).

Foto: LaPresse