Seguici su

Atletica

LIVE Atletica, Giochi del Mediterraneo 2022 in DIRETTA: tris d’oro per Rebecca Sartori e le due 4×100!!! Giorgio Olivieri è bronzo nel martello!

Pubblicato

il

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA LIVE

MEDAGLIERE GIOCHI DEL MEDITERRANEO 2022

PROGRAMMA VENERDI’ 1 LUGLIO, ORARI E ITALIANI IN GARA

21.31: L’appuntamento è per domani alle 19 quando ci attende un’altra giornata piena di emozioni. Grazie per averci seguito e buona serata!

21.30: E’ di quattro ori e un bronzo il bottino azzurro nell’atletica nella giornata di oggi. Gli ori portano la firma di Giovanna Epis nella mezza maratona, Rebecca Sartori nei 400 ostacoli e delle due 4×100. Giorgio Olivieri è stato bronzo nel lancio del martello, prima medaglia che arriva dai lanci

21.25: Pubblicato finalmente anche l’ordine d’arrivo ufficiale dei 3000 siepi- La vittoria è andata all’albanese Gega con 9’14″29 che è il record personale, secondo posto per la tunisina Nouzayani con 9’29″11, terzo posto la marocchina Ouaaziz con 9’32″87, quinta l0’azzurra Martina Merlo con 9’38″84, personale stagionale e decima Anna Arnaudo con 10’22″46

21.24: La gara del lungo femminile è stata vinta dalla serba Gardasevic con 6.65, secondo posto per l’egiziana Owis con 6.54, terzo posto per la portoghese Tavares da Veiga sempre con 6.54 ma con una seconda misura peggiore. Ottava Laura Strati con 6.14

21.22: Federici, Melluzzo, Pettorossi e Rigali conquistano la medaglia d’oro nella 4×100 maschile con il tempo di 38″95, secondo posto per la Turchia con 38″98, bronzo per la Francia con 39″08

21.21: E’ ANCORA OROOOOOOOOOOOOOOOOOOO ITALIAAAAAAAAAAAAAAAAAAA!!! GLI AZZURRI VINCONO ANCHE LA STAFFETTA MASCHILE!

21.19: Al via la staffetta 4×100 maschile. L’Italia c’è e prova a fare il bis ma qui è più dura. Al via Marocco, Italia, Francia, Turchia, Grecia

21.15: Oro all’Italia con Siragusa, Hooper, Berton ed Herrera con il tempo di 43″68, argento per la Francia con 44″63, bronzo per Cipro con 45″10

21.13: OROOOOOOOOOOOOOOO ITALIAAAAAAAAAAAAA!!! Le azzurre, al netto di squalifiche e ladrerie varie che sembrano andare di moda nella giornata odierna, vince una 4×100 femminile con sole tre squadre al via

21.10 E’ tutto pronto per la penultima gara di oggi, la staffetta 4×100 femminile. Al via solo quattro squadre e fra queste c’è l’Italia. Al via Italia, Francia, Cipro, Portogallo

21.04: Si chiude con un ottavo posto la prova di Laura Strati che conclude con un 5.68 e ha come miglior salto il 6.14 del terzo tentativo. Ora si decidono le medaglie

21.02: Nell’alto l’oro va dunque all’algerino Afer con 2.24, secondo posto per il siriano Ghazal, terzo posto per l’algerino Bouhanoune

21.00: Esplode letteralmente lo stadio Olimpico di Orano per il 2.24 superato al secondo tentativo dall’algerino Afer

20.55. Attendiamo i risultati ufficiali ma dovrebbe essere ottima quinta l’azzurra Martina Merlo

20.54: Dominio assoluto dell’albanese Luiza Gega che vince i 3000 siepi con il tempo di 9’14″31

20.53: Sta risalendo una delle due azzurre con un buon finale nei 3000 siepi

20.52: Un errore a testa a 2.24 per i quattro atleti ancora in gara nell’alto

20.52: Vantaggio abissale per l’albanese Gega ai 2 km

20.51: Laura Strati fa 6.03 al quinto tentativo

20.48: Azione decisa dell’albanese Gega, favorita della vigilia, si sgrana il gruppo, le azzurre sono già staccate dopo 1 km nei 3000 siepi

20.47: Quarto salto a 6.13 per Laura Strati, Owis si prende il secondo posto con 6.54 scavalcando Tavares da Veiga per la miglior misura

20.44: Terzo errore a 2.22 per Fassinotti. Deludente settimo posto per l’azzurro. restano in 4 per le medaglie: Bouhanoune, Afer, Ghazal, Merlos

20.42: Al via la finale dei 3000 siepi femminili con due azzurre in partenza, Merlo e Arnaudo. Queste le protagoniste:

MAR ES-SEQALLY Sabah
ESP VINARAS OTEO Clara
FRA RENOUARD Flavie
ITA ARNAUDO Anna
ALB GEGA Luiza
ITA MERLO Martina
TUR GUVENC Tugba
ALG BETTICHE Amina
MAR OUAAZIZ Ikram
TUN BOUZAYANI Marwa
FRA LEMITRE Alexa

20.42: Anche l’algerino Afer supera 2.22 al terzo tentativo. Ci prova Fassinotti

20.40: Completata la terza rotazione nel lungo. Laura Strati è ottava e farà anche i tre salti di finale

20.39: Il match ball lo mette a segno il greco Merlos che supera 2.22 al secondo tentativo

20.38: Ancora un errore per Fassinotti a 2.22. Era un match ball per la medaglia

20.36: Nel lungo con 6.14 Laura Strati sale all’ottavo posto. Vediamo se basterà per disputare i tre salti di finale

20.35: nell’alto Ghazzal supera 2.22 al primo tentativo, errore per Fassinotti

20.32: Gara perfetta di Sartori che è partita davanti e ha resistito in testa fino al traguardo. L’argento va alla francese Seri con 56″01, terza la marocchina Ennadi con 56″45 che è il personale. Settimo posto per Alice Muraro con 57″12. Si è spenta un po’ nel rettilineo finale l’altra azzurra

20.31: OROOOOOOOOOOOOOOOOOOOO ITALIAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA REBECCA SARTORI VINCE I 400 OSTACOLI CON 55″75!!!

20.30: L’egiziana Owis con 6.54 si inserisce al terzo posto nel lungo

20.29: Due azzurre, Muraro e Sartori, al via della finale dei 400 ostacoli donne. Queste le protagoniste:

SLO ZUPIN Agata
GRE GNAFAKI Dimitra
ITA MURARO Alice
ITA SARTORI Rebecca
MAR ENNADI Noura
FRA SERI Camille
POR MENDES BARBOSA Vera L.
ESP GARCIA SANCHEZ Carla

20.27: Bouhanoune supera 2.22 al primo tentativo

20.25: Nullo il secondo salto di Laura Strati che è 12ma nel lungo e rischia di restare fuori dai tre salti di finale. Sempre in testa Gardasevich con 6.65, seconda ora Tavares da Veiga con 6.54, terza è Mauchant con 6.44

20.24: Esce di scena Falocchi nell’alto. Tre errori a 2.19 per l’azzurro

20.22: Fassinotti!!! L’azzurro supera 2.19 al secondo tentativo. così come il greco Merlos e l’algerino Afer

20.20: ED E’ BRONZOOOOOOOOOOO ITALIAAAAAAAAAA! GIORGIO OLIVIERI CHIUDE AL TERZO POSTO LA GARA DEL MARTELLO CON 72.18. Argento per il cipriota Poursanidis con 73.71, oro per il turco Baltaci con 74.34

20.17: Secondo errore per Falocchi a 2.19, misura superata da Bouhanoune al secondo tentativo

20.16: E’ mancato qualcosa sia a Bencosme che a Lambrughi che hanno impostato una gara ben equilibrata per recuperare nel finale. Il recupero c’è stato ma non abbastanza per superare i primi tre. Ha vinto Copello per la Turchia con 48″27, secondo posto per il francese Vallant con 48″83, terzo l’algerino Laholou con 48″87, quarto Bencosme con 48″91, quinto Lambrughi con 49″29

20.16: PECCATO! Gli azzurri sono quarto e quinto. Vince Copello Escobar per la Turchia

20.16: Partita la finale dei 400 ostacoli maschili

20.15: Nel martello hanno lanciato Elgamal e Zaltos senza superare Olivieri, tocca a Lingua

20.13: Momento importante per l’Italia. E’ tutto pronto per la finale dei 400 ostacoli maschili. Al via due azzurri. Bencosme può puntare al podio, grande favorito il turco Copello. Al via

TUN TOUATI Mohamed Amine
ITA LAMBRUGHI Mario
FRA VAILLANT Ludvy
TUR NEZIR Ismail
TUR ESCOBAR Yasmani Copello
ITA BENCOSME DE LEON Jose’ R
ALG BOUKMOUCHE Saber
ALG LAHOULOU Abdelmalik

20.12: Ismar e Ghazzar superano 2.19 al primo tentativo

20.11: Errore anche per Fassinotti a 2.19

20.10: Micheau supera 2.19 al primo tentativo, errore di Falocchi

20.07: Falocchi supera 2.16 al terzo tentativo. Restano in gara in otto a 2.19

20.06: Si migliora Marco Lingua nel martello: 70.70 e sesto posto per il veterano azzurro. Nullo per Olivieri che resta comunque terzo quando sta per iniziare l’ultima rotazione di lanci

20.04: Nel lungo donne mentre è in corso la seconda rotazione sempre Gardasevic davanti con 6.53, poi la francese Mauchant con 6.35 e la greca Chatzidou con 6.34

20.03: Nell’alto hanno superato 2.16 Bouhanoune, Ismar, Micheau, Afer, Ghazal, Fassinotti, Merlos

20.02: Nell’alto a 2.16 Fassinotti supera la misura al secondo tentativo, Falocchi due errori

20.01: Avremo due italiani in finale negli 800. Batteria più lenta delle due precedenti vinta dall’algerino Hethat in 1’49″05

19.58: Al via la terza batteria degli 800 con Moya Betriu (And), Cultru (Fra), Marques Pinto (Por), Kryeziu (Kos), Toksoz (Tur), Videka (Cro), Hethat (Alg)

19.55: Quarto lancio da 70.04 per Olivieri che resta terzo nel martello alle spalle del turco Baltaci che si è migliorato con 74.84 e del cipriota Poursanidis che si è migliorato con 73.31

19.54: Primo salto da 6.00 per Laura Strati che può e deve fare meglio

19.53: Terzo posto per Barontini ma la seconda batteria è stata più veloce della precedente. Vince l’algerino Sedjati in 1’46″39, secondo El Guesse con 1’46″57, terzo Barontini con 1’46″89 che al momento è il miglior tempo di ripescaggio

19.51: Al via la seconda batteria degli 800 con l’azzurro Simone Barontini. Questi i protagonisti: El Guesse (Mar), Chninni (Tun), Sedjati (Alg), Barontini (Ita), Micallef (Mlt), Guerrero Cascon (Esp), Xenidakis (Gre)

19.50: Nell’alto Bouhanoune supera 2.16 al primo tentativo

19.49: Gardasevich in testa al lungo con 6.53, alle sue spalle Owis con 6.30 e Chaitidou con 6.27. Fra poco Laura Strati

19.48: Quarto lancio nullo per Lingua nel martello. Fra poco Olivieri

19.47: GRANDE SPRINT FINALE DI TECUCEANU! Vince la prima batteria degli 800 con 1’47″10 e un grande spunto nel rettilineo di arrivo! Non aveva avversari facili da battere. Secondo posto per il tunisino Ayouni con 1’47″18

19.45: Falocchi supera 2.13 al secondo tentativo. Passa Fassinotti

19.44: Al via la prima di tre batterie degli 800 maschili. C’è l’azzurro Tecuceanu. I protagonisti: Smaili (Mar), Mujezinovic (Bih), Tecuceanu (Ita), Dimitriou (Cyp), Ayouni (Tun), Kotitsas (Gre), Le Meur (Fra)

19.41: Bianciardi è in finale nei 400. I finalisti sono Agostinho Coelho, Jlassi, Burraj, Dair, Canal Garcia, Bendjema, Hammouni e Bianciardi

19.40: Olivieri terzo, Lingua settimo: avremo due italiani nei tre lanci di finale del martello

19.38: Nell’alto Bouhanoune, Micheau, Afer superano 2.14 al primo tentativo

19.37: Grande lancio di Giorgio Olivieri che con 72.37 si inserisce al terzo posto!

19.36: Dominio del portoghese Agostinho Coelho nella terza e ultima batteria. Bianciardi dovrebbe essere in finale, Leonardi è quasi certamente fuori. Attendiamo l’ufficialità

19.34: Al via la terza batteria dei 400 con Agostinho Coelho (Por), Bendjemaa (Alg), Burraj (Alb), M.Hamdi (Mar), Naijali (Fra), Vukovic (Cro)

19.32: Fassinotti e Falocchi superano 2.09 al primo tentativo come Ismar, Merlos, Ghazal. Afer supera la misura al secondo tentativo

19.31: Il francese Bruxelle sale al terzo posto con 71.16, scende al sesto posto Lingua, sempre ottavo Olivieri

19.29: Ancora un terzo posto per gli azzurri nelle batterie dei 400. Dovranno sperare nel ripescaggio. Vince la seconda batteria il maerocchino Dair con 46″29, secondo l’algerino Hammouni con 46″65, terzo Leonardi con 47″01

19.29: Olivieri si migliora nel martello a 68.16 ed è ottavo

19.28: C’è l’azzurro Leonardi al via della seconda batteria dei 400. Questi i protagonisti: Kaya (Tur), Ruzic (Cro), Hammouni (Alg), Leonardi (Ita), Dair (Mar), Balti (Tun)

19.27: Nell’alto maschile 2.09 superati da Bouhanoune, Aboutaleb, Micheau, Merlos, Varela Baldè, Acet. Gli azzurri non sono ancora entrati in gara

19.25: C’è Laura Strati al via nel lungo femminile. Queste le protagoniste della finale:

CYP FOTOPOULOU Filippa
ALG SELMI Kaoutar
ESP MITXELENA BALERDI Irati
GRE CHAITIDOU Vasiliki
FRA OUREGA Marie-jeanne
POR TAVARES DA VEIGA Evelise
SLO FILIPIC Neja
EGY OWIS Esraa
SRB GARDASEVIC Milica
MAR LAJDOUD Yousra
ALG BELABIOD Tahani Roumaiss
ITA STRATI Laura
FRA MAUCHANT Tiphaine

19.23: Nel martello sale al terzo posto il portoghese Francisco Antunes con 70.97. Non si migliora Lingua con 69.74 ma è sempre quinto, tra poco olivieri

19.21: Viene beffato sul traguardo l’azzurro Bianciardi che ha disputato una buona gara ed è solo terzo con 46″33. Vince il tunisino Jlassi con 45″96, secondo lo spagnolo Canal Garcia con 46″31

19.19: Al via la prima di tre batterie dei 400 al via con un azzurro. I protagonisti: Canal Garcia (Esp), Essabai (Lba), Bianciardi (Ita), Oren (Tur), Stojoski (Mkd), Jlassi (Tun)

19.17: Non c’è il cipriota Konstantinou nell’alto ed è un’assenza pesante

19.15: Quinto posto per Marco Lingua con 70.22, Olivieri invece si ferma a 67.66 ed è nono

19.12: Si inizia a 1.99 nell’alto

19.10: Il turco Baltasci con 73.47 è al comando del martello davanti al cipriota Porsanidis con 70.86, terzo posto per l’egiziano Elgamal. Devono ancora lanciare gli azzurri

19.06: Presentati i protagonisti della gara del salto in alto maschile. per l’Italia ci sono Fassinotti e Falocchi. I protagonisti:

EGY ABOUTALEB Mohamed
ALG BOUHANOUNE Hichem
GRE MERLOS Antonios
FRA MICHEAU Sebastien
ALG AFER Bilel
CYP KONSTANTINOU Vasilios
POR VARELA BALDE’ Gerson
TUR ACET Alperen
ITA FALOCCHI Christian
SYR GHAZAL Majd Eddin
CYP PAMPAKAS Kyriakos
ITA FASSINOTTI Marco
FRA ISMAR Nathan

19.04: Subito un 70.48 dell’egiziano Elgamal nel lancio del martello

19.01: In pedana i protagonisti del martello uomini. Ci sono due azzurri, il veterano Marco Lingua e Giorgio Olivieri. I protagonisti:

EGY ELASHRY Alaaeldin
EGY ELGAMAL Mostafa
FRA BRUXELLE Jean-baptiste
POR FRANCISCO ANTUNES Ruben
CYP POURSANIDIS Alexandros
TUR BALTACI Ozkan
GRE ZALTOS Konstantinos
ITA LINGUA Marco
GRE NTOUSAKIS Orestis
ESP GONZALEZ MOYANO Alberto
ITA OLIVIERI Giorgio

18.59: Nei 3000 siepi con tante protagoniste di primo piano nel contingente africano, al via ci sarà una sola italiana,  Anna Arnaudo. L’Italia punta in alto anche nelle staffette 4×100 maschili e femminili con due squadre molto compatte che possono prendersi belle soddisfazioni.

18.58: In pista si assegnano i titoli dei 400 ostacoli: tra gli uomini al via Mario Lambrughi, tornato quest’anno vicino alla soglia dei 49 secondi (49″03 a Savona), e  José Bencosme, mentre tra le donne punta in alto Rebecca Sartori che con il 55″43 di Rieti ha dato continuità al 55″40 di Grosseto e Alice Muraro.

18.56: Tra i favoriti del salto in alto c’è l’azzurro Marco Fassinotti, reduce dal secondo posto con polemiche ai campionati italiani di Rieti e Christian Falocchi.

18.54: Si parte con i concorsi: nel martello uomini saranno il veterano Marco Lingua e Giorgio Olivieri a dare la caccia alle medaglie, mentre nel lungo donne ci proverà la vicentina Laura Strati.

18.51: La sessione serale prevede la finale di ben tre concorsi (alto e martello uomini e lungo donne), dei 400 ostacoli maschili e femminili e dei 3000 siepi donne e della 4×100 maschile e femminile.

18.48: In giornata è arrivato il primo oro dell’atletica ad Orano grazie alla cavalcata di Giovanna Epis nella mezza maratona ma gli azzurri non si vogliono fermare qui e vogliono stupire anche in pista e in pedana

18.45: Buonasera agli amici di OA Sport e benvenuti alla diretta live della seconda giornata di gare dell’atletica leggera ai Giochi del Mediterraneo 2022

Il programma e gli orari di oggi I convocati azzurri dell’atletica leggeraL’infortunio di Chituru Ali

Buonasera e benvenuti alla DIRETTA LIVE della seconda giornata di gare dell’atletica leggera ai Giochi del Mediterraneo 2022. A Orano (Algeria) prosegue il programma dell’atletica all’Olympic Complex Stadium. Tanta Italia anche oggi in gara, con l’antipasto della mezza maratona corsa in mattinata. La sessione serale prevede la finale di ben tre concorsi (alto e martello uomini e lungo donne), dei 400 ostacoli maschili e femminili e dei 3000 siepi donne e della 4×100 maschile e femminile.

Si parte con i concorsi: nel martello uomini saranno il veterano Marco Lingua e Giorgio Olivieri a dare la caccia alle medaglie, mentre nel lungo donne ci proverà la vicentina Laura Strati. Tra i favoriti del salto in alto c’è l’azzurro Marco Fassinotti, reduce dal secondo posto con polemiche ai campionati italiani di Rieti e Christian Falocchi. 

In pista si assegnano i titoli dei 400 ostacoli: tra gli uomini al via Mario Lambrughi, tornato quest’anno vicino alla soglia dei 49 secondi (49″03 a Savona), e  José Bencosme, mentre tra le donne punta in alto Rebecca Sartori che con il 55″43 di Rieti ha dato continuità al 55″40 di Grosseto e Alice Muraro. Nei 3000 siepi con tante protagoniste di primo piano nel contingente africano, al via ci sarà una sola italiana,  Anna Arnaudo. L’Italia punta in alto anche nelle staffette 4×100 maschili e femminili con due squadre molto compatte che possono prendersi belle soddisfazioni.

Si disputeranno anche le batterie dei 1500 femminili dove al via ci sono Federica Del Buono che si è migliorata dopo ben otto anni con il 4’03″45 di Castellón, e la campionessa italiana Ludovica Cavalli e degli 800 maschili con al via il campione italiano Catalin Tecuceanu e il campione d’Europa U23 Simone Barontini. In gara per le batterie anche i protagonisti dei 400 piani maschili con Giuseppe Leonardi e Lapo Bianciardi e dei 400 piani femminili con Raphaela Lukudo e Virginia Troiani

OA Sport vi propone la DIRETTA LIVE della seconda giornata di gare dell’atletica leggera ai Giochi del Mediterraneo 2022: cronaca in tempo reale, minuto dopo minuto, gara dopo gara, per non perdersi davvero nulla. Si inizia alle ore 19.00. Buon divertimento a tutti.

Foto: Lapresse

Per scoprire quote, pronostici, bonus, recensioni bookmaker su scommesse sportive e molto altro su sport betting è possibile consultare la nostra nuova sezione dedicata alle scommesse online