Calcio femminile, buona la prima per la Juventus in Champions League: 3-0 in trasferta contro il Servette

Buona la prima per la Juventus Women impegnata nel primo match del Gruppo A della fase a gironi di Champions League di calcio femminile. Le bianconere allenate da Joe Montemurro si sono imposte per 3-0 sul campo delle svizzere del Servette, confermando i favori del pronostico. Una prova autorevole delle campionesse d’Italia che volevano cominciare con il piglio giusto questa fase della rassegna continentale e il risultato sul rettangolo verde di Ginevra le ha premiate.

Montemurro vara un 4-3-3: Peyraud Magnin, Lundorf, Lenzini, Salvai, Boattin, Rosucci, Zamanian, Caruso, Bonfantini, Staskova, Hurtig. Sorprende il tecnico australiano che lascia in panchina le sue attaccanti più forti, Girelli e Bonansea. Eric Sévérac risponde con un 4-2-3-1: Pereira, Suolard, Felber, Hurni, Mendes, Serano, Nakkach, Sayo, Mahendly, Fleury, Gimenez. Partenza decisa della Juve: al 3′ cross di Rosucci, Staskova anticipa il portiere avversario ma non riesce ad indirizzare in porta. Sono le bianconere a fare la partita e Boattin al 17′ ci prova con un tiro dalla distanza che non inquadra lo specchio della porta.

Al 26′ rigore per la formazione di Torino: Bonfantini messa giù in area, ma Staskova si lascia ipnotizzare da Pereira e calcia malissimo dal dischetto. L’estremo difensore del Servette respinge con i piedi. Al 36′ arriva la meritata marcatura delle campionesse d’Italia: gran palla di Boattin a premiare l’inserimento di Caruso che con una girata di pregevole fattura porta in vantaggio la Vecchia Signora. Al 42′ Hurtig si divora letteralmente il gol del raddoppio: ancora Boattin protagonista e cross per la svedese che praticamente a porta vuota non trova la rete.

Nella ripresa non cambia lo spartito ed è sempre la Juve a condurre le danze. Rosucci e Hurtig cercano di impensierire il portiere avversario con alcune conclusioni da fuori, ma manca la dovuta precisione. Al 65′ arriva il raddoppio bianconero: gran lavoro di Staskova che premia Hurtig e stavolta la svedese non sbaglia. 1′ dopo distrazione però della Juve e palo del Servette sul colpo di testa di Padilla. Un episodio che scuote le bianconere e al 71′ è Cernoia con una conclusione splendida da fuori a far calare il sipario sul 3-0. La compagine di Montemurro gestisce il possesso di palla e conclude in maniera convincente.

Foto: Maurizio Valletta / LPS

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

TAG:
UEFA Women's Champions League 2021-2022

ultimo aggiornamento: 06-10-2021


Ciclismo su pista, Europei 2021: Letizia Paternoster d’argento nell’eliminazione!

Europei ciclismo su pista 2021, Letizia Paternoster argento nell’eliminazione femminile, lontani Boscaro e Donegà