Basket, Champions League 2021-2022: Dinamo Sassari battuta in trasferta da Tenerife, seconda sconfitta consecutiva per i sardi

Seconda sconfitta in altrettante partite per la Dinamo Sassari nella Basketball Champions League. La squadra di coach Cavina esce infatti sconfitta dal confronto in terra spagnola contro Tenerife per 87-60, che complica il percorso europeo dei sardi. Servirà assolutamente una vittoria nel prossimo match contro gli ucraini del Prometey in programma mercoledì 27 ottobre al PalaSerradimigni (palla a due alle ore 20:30). Seconda affermazione in altrettante uscite europee per la squadra di coach Vidorreta, dopo il successo nel debutto continentale proprio contro il Prometey (70-73).

Apre le marcature l’ex Virtus Bologna Julius Gamble (2-0) dopo nemmeno 20 secondi dalla palla a due, a cui risponde prontamente Stefano Gentile per la Dinamo (2-2). Una tripla di Clemmons e un lay-up di Gentile danno il +5 ai sardi (2-7, -7’46”). Fitipaldo accorcia le distanze per i suoi (4-7), ma è ancora il fratello di Alessandro a controbattere (4-9). L’alley-oop di Guerra su assist di Marcellinho Huertas consente ai padroni di casa di ritornare a -1 (8-9, -4’06”). Si combatte punto a punto, con nessuna delle squadre che riesce a prendere il largo. Uno dei due liberi a disposizione di Guerra fissa il punteggio sul 15-15 dopo dieci minuti di gioco.

Nel secondo quarto c’è solo una squadra in campo, ed è Tenerife. I padroni di casa spingono sull’acceleratore fin da subito, non concedendo praticamente nulla agli ospiti di coach Cavina. Sono solo tre, infatti, i canestri segnati dalla Dinamo in dieci minuti: dopo uno jump shot di Logan e due liberi di Kaspar Treier (17-19), il quarto è letteralmente dominato da Tenerife (un lay-up di Burnell interrompe il digiuno sassarese a 1’17” dalla seconda sirena, 35-21). Gli uomini di coach Vidorreta segnano da tutte le parti, con un parziale nel quarto di 23-6 che manda le squadre negli spogliatoi sul 38-21.

Al rientro dall’intervallo lungo la prima marcatura è sempre degli spagnoli con Julian Gamble (40-21). Mekowulu risponde subito con due liberi (40-23). ma è ancora l’ex Virtus Bologna a mandare a bersaglio per il +19 (42-23, -8’47”). La tripla di Sergio Rodriguez (omonimo del ‘Chacho’, play dell’Olimpia Milano) consente a Tenerife di volare a +22 (45-23). Burnell prova a suonare la carica per la Dinamo, con uno jump shot che vale il -20 (45-25).

Ma si tratta solo di un timido tentativo, perché gli spagnoli non si fermano e continuano a spingere (49-25): Cavina chiama immediatamente time-out, provando a scuotere i suoi giocatori. Burnell recepisce il messaggio del suo coach e manda a bersaglio in angolo dall’arco (49-28, -4’52”). L’asse Huertas-Guerra produce 4 punti in un amen (55-30, -2’31”), mentre Mekowulu segna dal pitturato insieme ad uno dei due liberi successivi (55-33). Il brasiliano ex Fortitudo Bologna pesca ancora Guerra (6 punti consecutivi per il centro spagnolo), con Tenerife che chiude il terzo quarto sopra di 24 punti (59-35).

Mekowulu segna il canestro che apre l’ultimo quarto del match (59-37). Passano pochi secondi e Huertas distribuisce due assist consecutivi: uno per Sastre, libero di segnare dall’arco (62-37); l’altro per l’alley-oop di Guerra (64-39, -8’48”). La Dinamo non ci sta e prova a tirare fuori tutto il suo orgoglio per ridurre il gap scavato dagli avversari nel punteggio: trascinata da David Logan (autore di 5 punti consecutivi), Sassari infatti ritorna sotto i 20 punti di svantaggio (66-47, -6’54”). Burnell segna da tre punti subendo il fallo, senza però riuscire a segnare il libero aggiuntivo (70-50, -5’33”).

Due triple consecutive di Bendzius consentono a Sassari di riavvicinarsi fino al -14 (70-56, -4’13”), ma Tenerife riesce a gestire il vantaggio ancora una volta grazie all’asse Huertas-Guerra (83-58, -52″). Il tap-in di Brnovic mette il sigillo finale sulla vittoria di Tenerife per 87-60. Top scorer tra i padroni di casa Julian Gamble (18 punti), mentre Guerra chiude con 17 punti. Marcellinho Huertas mette a referto 13 punti e 8 assist. Per la Dinamo, invece, 16 punti di Jason Burnell e 9 di Mekowulu.

IL TABELLINO DEL MATCH

LENOVO TENERIFE – DINAMO SASSARI 87-60 (15-15, 23-6, 21-14, 28-25)

Tenerife: Doonerkamp 2, Fitipaldo 7, Salin 2, Sastre 14, Wiltjer 5, Brnovic 2, Gamble 18, Guerra 17, Huertas 13, Rodriguez 5, Smith 2, Sulejmanovic .

Sassari: Battle 7, Bendzius 6, Burnell 16, Devecchi, Gandini, Borra 2, Clemmons 7, Gentile 4, Logan 7, Mekowulu 9, Treier 2.

Foto: fiba.basketball

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Pallanuoto, Serie A1 2021-2022: vittorie di Brescia e Savona negli anticipi della seconda giornata

Filippo Ganna non correrà la Cronometro delle Nazioni. Niente fida a Evenepoel e Kueng prima dei Mondiali su pista