Superbike, Scott Redding: “Non avevo aspettative per questa gara”

Scott Redding esprime il proprio parere al termine del GP di Catalogna, nono atto del Mondiale Superbike 2021. Il britannico ha conquistato due importanti podi in un fine settimana che ha visto protagonista la Ducati sull’asciutto e sul bagnato.

Il futuro centauro della BMW ha rilasciato ai microfoni di ‘Motorsport.com’ in merito alla race-2, competizione che lo ha visto chiudere al terzo posto: “Ero undicesimo, non riuscivo a passare Bautista, le provavo davvero tutte. Non trovavo un buco dove infilarmi. È abile nelle frenate e non riuscivo a passarlo, ma ho capito che stava cercando di riprendere i piloti davanti, così ho pensato di lasciarlo fare e stare calmo alle sue spalle. Quando è arrivata l’occasione l’ho fruttata ed ho iniziato a passare i rivali”.

Il vincitore della competizione del sabato ha continuato dicendo: “È stata una giornata un po’ difficile, ma posso lasciare Barcellona a testa alta. Avevo detto ai ragazzi che se fossi rientrato in Top5 sarei andato a Jerez felice”

Redding, in chiusura, ha commentato: “Non avevo aspettative per questa gara, ho solo cercato di fare del mio meglio. Non penso che saremo così forti settimana prossima, noi andiamo forte sulle piste dove le temperature sono elevate”.

Foto: LPS-Otto-Moretti

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

TAG:
Ducati GP Catalogna 2021 Scott Redding

ultimo aggiornamento: 20-09-2021


Lascia un commento

IndyCar, calendario 2022: ritorna l’Iowa, si parte da St. Peterburg a fine febbraio

Ciclismo, le pagelle della seconda giornata dei Mondiali: van Dijk da favola, van Vleuten sottotono