Ryder Cup 2021: qualificati e wild card di Europa e Stati Uniti. Tutti i protagonisti

Con le ultime disposizioni date da Padraig Harrington ieri in materia di Team Europe, sono stati completamente definite le due dozzine di giocatori che andranno a Whistling Straits dal 24 al 26 settembre per prendere parte a una Ryder Cup attesa un anno, dopo il rinvio del 2020 causa Covid-19.

Uno spostamento che, peraltro, funge da fattore di riequilibrio degli anni di disputa della Ryder: fino all’inizio del millennio, infatti, la sfida si era giocata negli anni dispari. Il cambiamento è avvenuto a causa degli attentati dell’11 settembre 2001, con l’evento previsto due settimane dopo. I capitani Sam Torrance (Europa) e Curtis Strange (USA) si accordarono per giocare l’anno dopo con le stesse squadre già definite: al Belfry vinse l’Europa, che da allora non perde più in casa propria.

Raramente la selezione americana ha potuto disporre di così tanta qualità come quest’anno: in top ten nel ranking mondiale ce ne sono otto, e tutti sono al via in quest’edizione. Il numero 1 dell’OWGR ce l’ha però l’Europa, ed è lo spagnolo Jon Rahm, diventato quest’anno vincitore Major dopo una lunga rincorsa terminata allo US Open.

Andiamo a vedere, dunque, la composizione delle due squadre che vedremo nel weekend più celebrato dal golf nel mondo. Un evento, questo, che avremo l’opportunità di ospitare in Italia tra due anni, al Marco Simone Golf & Country Club di Guidonia Montecelio, poco a est di Roma. Il record dei giocatori qui sotto indicato va letto con la seguente sequenza: vittorie-sconfitte-pareggi.

EUROPA – Capitano: Padraig Harrington
QUALIFICATI TRAMITE LA RACE TO DUBAI
Jon Rahm
– Spagna, 2a presenza, 3 match, record 1-2-0
Tommy Fleetwood
– Inghilterra, 2a presenza, 5 match, record 4-1-0
Tyrrell Hatton
– Inghilterra, 2a presenza, 3 match, record 1-2-0
Bernd Wiesberger
– Austria, esordiente

QUALIFICATI TRAMITE IL RANKING MONDIALE (WORLD POINTS LIST, OWGR)*
Rory McIlroy – Irlanda del Nord, 6a presenza, 24 match, record 11-9-4
Viktor Hovland – Norvegia, esordiente
Paul Casey
– Inghilterra, 5a presenza, 12 match, record 4-3-5
Matt Fitzpatrick
– Inghilterra, 2a presenza, 2 match, record 0-2-0
Lee Westwood
– Inghilterra, 11a presenza, 44 match, record 20-18-6

SCELTE DEL CAPITANO (WILD CARD)
Sergio Garcia – Spagna, 10a presenza, 41 match, record 22-12-7
Shane Lowry
– Irlanda, esordiente
Ian Poulter
– Inghilterra, 7a presenza, 22 match, record 14-6-2

*Ove non già qualificati tramite la Race to Dubai

USA – Capitano: Steve Stricker
QUALIFICATI TRAMITE LA RYDER CUP POINTS LIST*
Collin Morikawa
– esordiente
Dustin Johnson
– 5a presenza, 16 match, record 7-9-0
Bryson DeChambeau
– 2a presenza, 3 match, record 0-3-0
Brooks Koepka
– 3a presenza, 8 match, record 4-3-1
Justin Thomas
– 2a presenza, 5 match, record 4-1-0
Patrick Cantlay
– esordiente

SCELTE DEL CAPITANO (WILD CARD)
Tony Finau
– 2a presenza, 3 match, record 2-1-0
Xander Schauffele
– esordiente
Jordan Spieth
– 4a presenza, 14 match, record 7-5-2
Harris English
– esordiente
Daniel Berger
– esordiente
Xander Schauffele
– esordiente

*Si compone di: Major 2019, eventi WGC e The Players 2019, Major 2020, eventi PGA Tour 2020 esclusi gli alternate, Major 2021, eventi PGA Tour 2021 fino al BMW Championship esclusi gli alternate

Foto: LaPresse

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

F1, Damon Hill sentenzia: “Max Verstappen ha pensato a un modo per ‘fare fuori’ Lewis Hamilton”

F1, Kimi Raikkonen sarà al via del GP di Russia: l’annuncio su Instagram e il Covid alle spalle…