Nuoto, ISL Napoli 2021: Federica Pellegrini seconda nei 200 sl, Arianna Castiglioni super nei 100 rana

E’ calato il sipario sul sesto incontro dell’International Swimming League, la Champions League del nuoto, nella piscina Scandone di Napoli. Il match ha visto confrontarsi gli azzurri degli Aqua Centurions, i Cali Condors (CAC) privi di Caeleb Dressel per qualche problema di salute, i London Roar (LON) e i Tokyo Frog Kings (TOK) ed è stata la formazione di Londra a imporsi con 529.5 a precedere i Condors (478.5), i Centurions (379.5) e i Frog Kings (376.5).

Tanta Italia in vasca (corta) con Federica Pellegrini sesta nei 100 stile libero in 52″74 (vicina al record italiano di 52″10 da lei detenuto), prova vinta dalla campionessa olimpica di Tokyo Emma McKeown (LON) in 51″47. L’azzurra si è poi cimentata nei suoi 200 stile libero, giungendo seconda in 1’54″37 a un tiro di schioppo dalla vincitrice, ovvero Erika Brown (CAC) in 1’54″17. Per l’azzurra, quindi, un doppio impegno ottimamente gestito. Nei 100 stile libero maschili privi di Dressel è stato il britannico Duncan Scott a fare la voce grossa in 46″53 in una gara molto serrata nella quale Alessandro Miressi e Thomas Ceccon si sono classificati sesto (46″84) e settimo (46″86). Ceccon che è giunto secondo nei 100 misti in 52″12 vinti dallo scatenato Scott (51″92), a segno anche nei 200 stile libero in 1’42″43 e garantendo altri punti pesanti ai London Roar. In quest’ultima specialità da segnalare il quarto e ottavo posto posto di Matteo Ciampi (1’44″70) e di Stefano Ballo (1’45″75).

Dopo l’ottima prova di ieri nei 50 rana, Arianna Castiglioni si è cimentata nei 100 metri di questo stile e il risultato è stato considerevole: secondo posto per lei alle spalle di Lilly King (1’03″54), ma con il nuovo personale di 1’03″90 (per la prima volta sotto l’1’04”) e non così distante dal primato italiano di Benny Pilato (1’03″55). Quarta Martina Carraro in 1’05″15. Secondo posto nella medesima distanza per Nicolò Martinenghi (56″57), terzo per Fabio Scozzoli (57″16) e quarto per Alessandro Pinzuti (57″33), nella gara che ha sorriso al giapponese Yasuhiro Koseki (TOK) in 56″31.

Nello sprint della farfalla Elena Di Liddo ha ottenuto il crono di 25″43, vicina al personale di 25″37, precedendo McKeown, nella prova vinta dalla compagna di squadra Holly Barratt (25″30). Di Liddo che ha preso parte anche alle skin race nei 50 delfino, uscendo al primo turno, mentre Miressi nella prova a eliminazione a stile libero si è spinto fino alla finalissima venendo poi sconfitto da Nakamura.

Foto: LaPresse

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Lascia un commento

Volley, sarà Italia-Germania nei quarti degli Europei. I ragazzi di Giani battono la Bulgaria

US Open 2021: Samantha Stosur e Shuai Zhang sono campionesse nel doppio a New York