NASCAR Truck Series, Bristol: prima vittoria in carriera per Chandler Smith, che passa il turno

Chandler Smith vince la a Bristol la prima ‘Elimination Race’ dei Playoffs della NASCAR Truck Series. Il #18 del Kyle Busch Motorsport firma la prima gioia in carriera, un successo importantissimo che gli prescrive l’accesso al ‘Round of 8’.

La serata non è iniziata nel migliore dei modi per John Hunter Nemechek (Kyle Busch Motorsport #4) che da secondo è scivolato decimo in pochi passaggi. Al comando ha preso il largo Sheldon Creed (GMS Racing #2), pilota che ha già annunciato che nel 2022 gareggerà nella NASCAR Xfinity Series a tempo pieno con Richard Childress Racing. La prima frazione non ha regalato molte emozioni con il #2 che ha gestito la corsa fino al primo ‘traguardo volante’.

La Stage 2 si è aperta con una carambola nel backstraight che ha escluso Drew Dollar, Danny Bohn, Howie Disavino III, Tate Fogleman e Dawson Cram. Alla ripartenza, dopo una breve red flag, Creed ha ripreso il proprio ritmo conquistando senza problemi il secondo segmento della corsa.

Gli ultimi 100 giri sono iniziati con un sanzione ai box per Zane Smith (GMS Racing #21), protagonista dei NASCAR Playoffs. Carson Hocevar (Niece Motorsport #24) ha provato a meno di 50 giri dalla conclusione dare fastidio a Creed, una missione non riuscita.

Un fatto molto importante è arrivato a 10 passaggi dalla conclusione, quando un incidente ha escluso dalla corsa al titolo Austin Hill. Il #16 di Hattori, campione 2020 della regular season, lascia il ‘Colosso’ di Bristol dopo un contatto in curva 1-2 di Hailie Deegan

Le tante caution hanno permesso il rientro di Nemechek che negli ultimi decisivi passaggi ha minacciato la leadership di Creed. Dopo una nuova red flag, la 12° ripartenza è stata semplicemente incredibile ed ha rivoluzionato le carte in tavola con Nemechek che ha ceduto il posto a Chandler Smith, costretto a vincere per passare il turno.

Il #18 di Kyle Busch Motorsport si è preso di forza il primato su Creed a 5 passaggi dalla conclusione prima di guardarsi le spalle da Nemechek e da Grant Enfinger (ThorSport Racing #98). Il successo di Smith condanna Todd Gilliland (Front Row Motorsports #38) che fino a pochi metri dalla conclusione era automaticamente presente al prossimo round di Playoffs. Beffa anche per Creed che esce sconfitto da Bristol dopo aver gestito oltre 180 dei 200 passaggi previsti.

Prossima prova a Las Vegas, primo appuntamento del ‘Round of 8’ dei NASCAR Playoffs per quanto riguarda la Truck Series.

Classifica finale NASCAR Truck Series Bristol (Playoffs)

1 #18 Chandler Smith # (P) +6 LEADER
2 #98 Grant Enfinger +4 +00.422
3 #4 John Hunter Nemechek (P) −1 +01.099
4 #52 Stewart Friesen (P) +1 +01.233
5 #13 Johnny Sauter +8 +01.407
6 #42 Carson Hocevar # (P) +2 +01.796
7 #88 Matt Crafton (P) −3 +02.294
8 #21 Zane Smith (P) +1 +02.544
9 #99 Ben Rhodes (P) +2 +02.867
10 #38 Todd Gilliland (P) −7 +03.176
11 #25 Josh Berry(i) +6 +03.262
12 #24 Doug Coby +18 +03.451
13 #19 Derek Kraus +2 +04.002
14 #22 Austin Wayne Self +2 +04.323
15 #9 Colby Howard(i) +5 +04.339
16 #40 Ryan Truex +10 +05.071
17 #56 Timmy Hill +15 +05.142
18 #45 Lawless Alan +7 +06.247
19 #2 Sheldon Creed (P) −18 2 LAPS
20 #04 Cory Roper +17 2 LAPS
21 #75 Parker Kligerman −7 3 LAPS
22 #32 Sam Mayer(i) +17 7 LAPS
23 #11 Clay Greenfield +11 7 LAPS
24 #16 Austin Hill (P) −14 12 LAPS
25 #1 Hailie Deegan # −2 12 LAPS
26 #33 CJ McLaughlin +12 12 LAPS
27 #10 Jennifer Jo Cobb +9 12 LAPS
28 #3 Howie Disavino III +5 31 LAPS
29 #17 Taylor Gray +6 44 LAPS
30 #23 Chase Purdy # −11 46 LAPS

 

Foto: LaPresse

 

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Lascia un commento

Documentario Schumacher su Netflix, la moglie Corinna: “Michael è ancora qui, ora tocca a noi proteggerlo”

Motocross, orari GP Sardegna MXGP fine settimana: programma, tv, streaming