Moto2, risultato GP Aragon 2021: vince Raul Fernandez, Gardner 2°. Cadono Sam Lowes e Marco Bezzecchi

Il trionfo dello spagnolo Raul Fernandez nel GP di Aragon, round del Mondiale 2021 di Moto2. Una prestazione sensazionale del pilota iberico del Red Bull KTM Ajo considerando l’operazione alla mano destra a cui si è sottoposto alcuni giorni fa per una frattura causata da una caduta in bicicletta. Nel caso specifico si parla di frattura del quinto metacarpo della mano destra.

Nonostante il dolore, Fernandez è riuscito a mettere insieme una prestazione sontuosa, vincendo in solitaria sul compagno di squadra Remy Gardner (+5″408), leader del campionato, e sull’iberico Augusto Fernandez (Elf Marc VDS Racing Team) a 6″824. Si tratta del quinto centro per l’alfiere spagnolo la cui velocità non è certo un elemento in discussione. Con questi risultati Gardner conserva la vetta del Mondiale con 39 lunghezze di margine rispetto al vincitore di oggi. Opportuno sottolineare che il Red Bull KTM Ajo ha centrato con la quinta doppietta stagionale il titolo mondiale riservato ai team, a testimonianza dell’eccellente lavoro svolto.

Notte fonda, invece, per Marco Bezzecchi. Il pilota dello Sky Racing Team VR46 è caduto nel corso della gara, dopo essere venuto a contatto al via con lo spagnolo Xavi Vierge e aver perso delle posizione. Un GP decisamente negativo che lo vede praticamente uscire fuori dai giochi per il titolo, tenuto conto dei 72 punti di ritardo da Gardner, quando restano a disposizione un massimo di 125 punti nelle ultime cinque gare. Un discorso simile lo merita anche il britannico Sam Lowes che, in seconda piazza per tutta la gara, è incappato nella solita perdita di anteriore, vanificando tutto quello che di buono aveva costruito.

A completare il quadro nella top-10 troviamo lo spagnolo Jorge Navarro (Boscoscuro – +Ego Speed Up) a 7″051, l’iberico Aron Canet (Boscoscuro – +Ego Speed Up) a 10″695, il migliore degli italiani Fabio Di Giannantonio (Kalex – Federal Oil Gresini Moto2) a 15″160, lo spagnolo Fermín Aldeguer (Boscoscuro – +Ego Speed Up) a 16″730, il giapponese Ai Ogura (Kalex – IDEMITSU Honda Team Asia) a 17″085, Tony Arbolino (Kalex – Liqui Moly Intact GP) a 17″704 e Simone Corsi (MV Agusta Forward Racing) a 20″121.

Per quanto riguarda il resto della truppa italiana, da considerare Celestino Vietti (Kalex – Sky Racing VR46 Team) 15° a 30″301 e Stefano Manzi (Kalex – Flexbox HP40) 18° a 35″789. Cadute invece per Nicolò Bulega e Lorenzo Dalla Porta.

CLASSIFICA GP ARAGON 2021 MOTO2

1 25 25 Raul FERNANDEZ SPA Red Bull KTM Ajo KALEX 39’49.990 160.5
2 20 87 Remy GARDNER AUS Red Bull KTM Ajo KALEX 39’55.398 160.2 5.408
3 16 37 Augusto FERNANDEZ SPA Elf Marc VDS Racing Team KALEX 39’56.814 160.1 6.824
4 13 9 Jorge NAVARRO SPA +EGO Speed Up BOSCOSCURO 39’57.041 160.1 7.051
5 11 44 Aron CANET SPA Kipin Energy Aspar Team BOSCOSCURO 40’00.685 159.8 10.695
6 10 21 Fabio DI GIANNANTONIO ITA Federal Oil Gresini Moto2 KALEX 40’05.150 159.5 15.160
7 9 54 Fermín ALDEGUER SPA +EGO Speed Up BOSCOSCURO 40’06.720 159.4 16.730
8 8 79 Ai OGURA JPN IDEMITSU Honda Team Asia KALEX 40’07.075 159.4 17.085
9 7 14 Tony ARBOLINO ITA Liqui Moly Intact GP KALEX 40’07.694 159.4 17.704
10 6 24 Simone CORSI ITA MV Agusta Forward Racing MV AGUSTA 40’10.111 159.2 20.121
11 5 23 Marcel SCHROTTER GER Liqui Moly Intact GP KALEX 40’10.842 159.4 20.852
12 4 42 Marcos RAMIREZ SPA American Racing KALEX 40’14.592 158.9 24.602
13 3 16 Joe ROBERTS USA Italtrans Racing Team KALEX 40’16.076 158.8 26.086
14 2 6 Cameron BEAUBIER USA American Racing KALEX 40’19.091 158.6 29.101
15 1 13 Celestino VIETTI ITA SKY Racing Team VR46 KALEX 40’20.291 158.5 30.301
16 70 Barry BALTUS BEL NTS RW Racing GP NTS 40’20.410 158.5 30.420
17 81 Manuel GONZALEZ SPA MV Agusta Forward Racing MV AGUSTA 40’24.967 158.2 34.977
18 62 Stefano MANZI ITA Flexbox HP40 KALEX 40’25.779 158.2 35.789
19 55 Hafizh SYAHRIN MAL NTS RW Racing GP NTS 40’26.026 158.2 36.036
20 17 John MCPHEE GBR Petronas Sprinta Racing KALEX 40’37.746 157.4 47.756
21 18 Xavi CARDELUS AND Cerba Promoracing Team KALEX 40’37.824 157.4 47.834

Credit: MotoGP.com Press

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Lascia un commento

Pallamano, Serie A femminile 2021: inizia il campionato, Salerno parte forte

Davide Tizzano sarà presidente della Confederazione dei Giochi del Mediterraneo. L’ex olimpionico del canottaggio è candidato unico