Matteo Trentin conquista il Trofeo Matteotti: “Era ora di vincere una gara”

Matteo Trentin ha vinto il Trofeo Matteotti 2021, classica di un giorno del calendario ciclistico italiano. L’alfiere della UAE Emirates si è imposto in solitaria a Pescara, piazzando un micidiale affondo a otto chilometri dal traguardo e risultando imprendibile per tutti gli avversari. Il 32enne, reduce dai quarti posti raccolti agli Europei e al Memorial Pantani, ha ribadito di essere in ottima forma fisica e ha tratto segnali importanti a sette giorni dalla prova in linea dei Mondiali (nel 2019 conquistò l’argento iridato).

Il trentino è tornato alla vittoria a due anni di distanza dall’ultima gioia in carriera, quando trionfò proprio al Trofeo Matteotti (quello odierno è il 26mo successo tra i professionisti). Matteo Trentin ha espresso la propria soddisfazione ai microfoni di Tuttobiciweb: “La gara è stata dura tutto il giorno, volevo attaccare già all’ultimo giro sull’ultima salita lunga ma ha attaccato Ferron e l’ho seguito. Poi ho tirato dritto e ho attaccato sull’ultimo strappo quando ho visto che lui era in difficoltà e stava rientrato Restrepo quando mancavano cinque km all’arrivo. Sono proprio contento, era ora di vincere una gara“.

Foto: @UAETeamEmirates:Fizza

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

TAG:
Matteo Trentin Trofeo Matteotti 2021

ultimo aggiornamento: 19-09-2021


Lascia un commento

Ciclismo, Philipsen vince il GP di Francoforte allo sprint. Jakobsen fa festa al Gooikse Pijl in volata

Canoa velocità, Mondiali Copenaghen 2021: non arrivano medaglie per l’Italia sui 5000 metri